RIFUGIO Vieni? Sostienici!
sabato 15 agosto 2020   # Utenti online n.356 #

Mappa Vegana Italiana
Mappa Vegana Italiana: clicca e iscriviti
Le nostre NEWS
Per sezione:
Per mese:
india
Ultimi 15 commenti:
la «valle incantata»
gatto
la flora y la luna
Sondaggi
Vaccinare un animale "domestico": è necessario?
 Sempre, bisogna pensare all'individuo di cui ci prendiamo cura
 Solo per i cuccioli, sono troppo deboli e senza intervento esterno rischiano di morire. Da adulti se la cavano
 Mai, i vaccini sono testati su molti altri animali e per salvarne uno se ne condannano molti altri
 No, non servono anche perchè la natura deve fare il suo corso
 Non so, non escludo la vaccinazione ma valuto di volta in volta

Visualizza i risultati  o
Home/Storico
Tutti gli articoli.
Ordine cronologico: ascendente (il più recente in coda).
[inverti l'ordine]
 
Pubblicato da Lidio il 19/05/2009 alle 23:41:17, in VeganSoul, letto 2823 volte
Maggiori informazioni sul sito www.vegansoul.it
Il menu:
Venerdì 29 maggio, ore 20, Ristorante Jaya Sai Ma, via Angelo Bargoni 56 - Roma.
Antipasti: Carpaccio di seitan con rucola e formaggio di mandorle, Straccetti di soia con funghi;
Primi: L’ormai famosa “Matriciana” vegan di Toni (capocuoco), Riso Basmati con melone giallo;
Secondi:Trippa alla romana (sì avete capito bene, ed è vegan!), Noccioline di tofu alla piastra cognac & salvia
Contorni (verdura di stagione), e Buffet di dolci caserecci...
BEVANDE & CONCERTO INCLUSI NEL PREZZO DI SOLI 25 EURO!
 
Pubblicato da Piero il 20/05/2009 alle 09:13:23, in Veg(A)Roma, letto 3818 volte

.

Grande Abbuffata Vegan Riot pre estiva
ore 20.30 puntuali al CSOA MAcchia Rossa, via Pieve Fosciana 56, Roma Magliana

Chi prima viene trova posto auto, posto a sedere e sazietà!
nella tradizione CSOA Macchia Rossa non si prendono in considerazione prenotazioni, quindi si raccomanda la puntualità

Cena a sottoscrizione 10€, inclusa acqua dell'amato sindaco. Digestivo Antonetto NON incluso

La cena è di lunedi, ma martedi è festa...nel caso non aveste presente il calendario

 
Pubblicato da Piero il 20/05/2009 alle 10:05:00, in Notizie sparse, letto 2437 volte

.

Tre giorni di incontri, divertimento, buon cibo (biologico e sostenibile) per diffondere una nuova cultura del rispetto e dei diritti: si può vivere, e bene, senza uccidere e senza sfruttare nessuno.
Perchè una nuova idea di uguaglianza possa prendere corpo e per rendere possibile un altro mondo.
Tutti, ma proprio tutti, sono invitati a partecipare; ognuno, anche i più piccoli, avranno modo di avvicinarsi alla questione dei diritti animali in maniera amichevole e completa.

"VEGANch'io" è organizzato da OLTRE la SPECIE in collaborazione con FOOD NOT BOMBS ROMAGNA e con il patrocinio dell'ASSESSORATO al BENESSERE ANIMALE del Comune di Brugherio.

.

Per ogni info, visita il sito www.veganchio.org

 
Pubblicato da Piero il 20/05/2009 alle 12:53:43, in Notizie sparse, letto 3541 volte

.

Cosa c'e' di meglio di una sagra per apprezzare i piaceri della cucina vegan? Per tutti coloro che pensano ancora che mangiare 100% vegetale sia riduttivo e di poco gusto e per tutti coloro che sono amanti del seitan e della cucina "non violenta" questa e' l'occasione giusta per mangiare bene e divertirsi.

E' tipico del nostro paese, attraverso le sagre, esaltare il gusto e le tradizioni culinarie.
Noi vegan non siamo da meno e invitiamo tutti a questa sagra davvero speciale.
La Toscana, poi, offre molte di queste occasioni ma si tratta quasi sempre di sagre "vietate"
a chi come noi non ama nutrirsi con cinghiali e caprioli...

La Sagra del Seitan e' un evento ideato e realizzato dalla associazione Progetto Vivere Vegan Onlus. Il ricavato della Sagra sara' quindi destinato alla realizzazione di materiale ed altri eventi per affermare lo stile di vita vegan nel rispetto di tutti gli esseri viventi.

.

Visita il sito www.sagradelseitan.it per tutte le anltre informazioni

 
Pubblicato da Piero il 20/05/2009 alle 15:32:37, in Notizie sparse, letto 2465 volte

.

RICOMINCIA LA FESTA!
Dopo un anno di pausa, torna la grande festa vegetariana vegana! Dal 5 al 7 giugno 2009, la sesta edizione del VegFestival porta al parco Le Serre di Grugliasco (città del bio) buon cibo, musica, conferenze, spazio bimbi ludico e didattico, spettacoli… tutto all’insegna del rispetto verso gli animali e l’ambiente.

Saranno inoltre attivi numerosi laboratori dove sperimentare la propria manualità con materiali semplici, poco costosi e non inquinanti: cucina senza ingredienti di origine animale, detersivi e cosmetici, pane, erbe spontanee, borse...; e ancora il ristorante bio, il bar sempre aperto, l’area shopping con prodotti 100% vegetali (cibi, bevande, prodotti d’erboristeria, scarpe, vestiti, accessori, libri…), il circo senza animali, gli spazi informativi...
Ma non è tutto! Da quest’anno, al Vegfestival, anche l’area benessere in cui i visitatori potranno farsi coccolare da un massaggio rilassante o apprendere le pratiche yoga senza che il portafoglio ne risenta; e ancora: un’area presentazione libri, una mostra d’arte, la paninoteca, la pizza e tante altre sorprese.
Dalle dieci del mattino alle due di notte il VegFestival sarà aperto a tutti coloro che vogliono saperne di più sul mondo veg e, a giudicare dal numero sempre crescente di visitatori, sembrano essere tanti!16 1 26 24

 
Pubblicato da vegandalf il 09/06/2009 alle 20:28:26, in Veg(A)Roma, letto 3141 volte


Sabato 13 giugno dalle 16.30 (e avanti ad oltranza)

"REWILD cruelty-free club" opening party

via Giovannipoli 18, Garbatella - http://www.rewild.it

il primo club di Roma completamente VEGAN!

panini al seitan e al tofu, insalate, bio-bruschette,
piadine, pizza al trancio (con mozzarella vegan!)
birra, cocktails, aperitivi, long drinks, analcolici, liquori
frullati, centrifughe, the, cioccolate, succhi di frutta
sheese, arancine, supplì, felafel, crepes, dolci, gelati
snack, sfizi, bevande bio e da commercio equosolidale
musica live, proiezioni, conferenze, cineforum, biblioteca
...e tutto SENZA SFRUTTAMENTO ANIMALE!

nel pomeriggio ricco buffet fino a esaurimento scorte

dalle 22.00 in concerto:
UNCLE'S BEAUTY: Arianna & Suo Zio
THE EASY WAY: Sara Berni & Fabio Spaghetti

 
Pubblicato da vegandalf il 23/06/2009 alle 20:39:23, in Notizie sparse, letto 1348 volte

una dieta per l'ecosistema

Venerdi 26 Giugno alle ore 18.30 si svolgerà, presso il REWILD cruelty-free club, un incontro su tematiche riguardanti l'alimentazione degli adulti, la quale influenza, oltre alla salute umana, anche quella dell'intero globo.

Con un'analisi critica e la giusta informazione si può fare molto per migliorare il proprio stile di vita alimentare, grazie ad una riduzione dei rischi connessi a cardiopatie, tumori, malattie cardiovascolari, osteoporosi, ipercolesterolemia, ecc, oltre alla conseguente diminuzione riguardo allo spreco di risorse idriche, dell'effetto serra, disboscamento di foreste e altro.


Il programma, intitolato "Una dieta per l'ecosistema", sarà così articolato:
- ecologia alimentare: istruzioni per l'uso
- falsi miti dell'alimentazione
- Imparare a leggere le etichette e scegliere i prodotti
- Imparare a farsi la dieta da sè, condurre una vita più duratura e salubre

La conferenza sarà tenuta da Gianfranco Longo, operatore del biologico.

Il REWILD cruelty-free club si trova in via Giovannipoli 18, zona Garbatella, Roma. In metro è raggiungiblile con la linea B uscendo alla fermata Garbatella o San Paolo Basilica.
L'ingresso della serata è libero, previa tessera associativa gratuita. Sarà inoltre attivo il servizio bar.
Per ulteriori informazioni 3356147857.

 
Pubblicato da marco il 15/07/2009 alle 12:08:11, in Diario di ValleVegan, letto 1506 volte

Dalle ore 10 alle ore 17, adozione di cani e gatti

.
Dalle ore 20, cena vegan

.
Per info e prenotazioni 3298069093
Costo Euro 12.00

 

.

I fondi raccolti saranno usati per il fondo donazioni specifico spese sanitarie.

.

.

.

.

 

Ai fornelli: Vallevegan
Sound & Vision: Dogs Make Crop Circles

 

Sabato 18 luglio 2009, dalle ore 10.00 alle ore 23.00, Canile Comunale della Muratella aperto per una giornata ed una serata tra un aperitivo, una cena vegana, buona musica e tanti animali in cerca di adozione ADOPTATHON DAY: PASSA UN SABATO IN CANILE. IL TUO NUOVO AMICO “PER LA VITA” TI ASPETTA PER UNA ESTATE DA VIVERE INSIEME !

.

Roma – Se 60.000 sono i cani randagi liberi nel Lazio e 13.628 quelli chiusi nei canili (Fonte LAV 2009), l’Associazione Volontari Canile di Porta Portese, che a Roma fa adottare ogni anno circa 2.000 animali (il 15% di quelli chiusi nei canili, rifugi, canili sanitari dell’intero territorio laziale) ha deciso di salutare l’arrivo dell’estate promuovendo anche quest’anno il suo Adoptathon Day al Canile Comunale della Muratella, via della Magliana 856.


Cuccioli, cuccioloni, cani adulti o anziani e gatti per una “adozione del cuore” che ci farà affrontare l’estate con la felicità di avere un nuovo amico che ci farà compagnia “per la vita”.


“Moltissimi sono i cittadini che aspettano proprio l’estate per adottare un animale – racconta Simona Novi, presidente dell’Associazione Volontari Canile di Porta Portese – Le giornate sono più lunghe, i ritmi di lavoro si allentano e si ha più tempo e relax per dedicarsi al corretto inserimento del nuovo arrivato nella propria vita”.
Sabato 18 luglio p.v., le addette all’Ufficio Adozioni e lo staff di Educatori dell’Associazione saranno pronti ad indicare “l’amico giusto per la persona giusta” oltre a svelare trucchi e piccoli consigli per trasformare una adozione in una splendida amicizia per la vita.
Dalle ore 10 alle ore 23, tra visite al canile, consulenze comportamentali gratuite a disposizione di tutti i cittadini, aperitivi, musica e cena vegana (a sottoscrizione, 12 euro a persona. Per prenotazioni 329 8069093: il ricavato sarà interamente devoluto al Fondo Donazioni Specifico per le Cure Sanitarie) si potrà adottare un cane ma anche fare una adozione a distanza, ricevere una consulenza in Fiori di Bach o confrontare i problemi del proprio cane con un educatore cinofilo. Per una giornata-serata all’insegna
dell’amicizia e della solidarietà.


Per info: Simona Novi, Ufficio Stampa AVCPP, 333 2065453

 
Pubblicato da Piero il 15/07/2009 alle 18:47:30, in Notizie sparse, letto 21013 volte

Nelle notti del 7 e dell'8 Giugno la sezione romana dell'associazione 100% animalisti ha rivendicato due "blitz" contro il canile comunale di Muratella, con l'affissione di alcuni striscioni. Il giorno successivo due personaggi del PdL romano (area Alleanza Nazionale), Fabrizio Santori (Presidente della commissione sicurezza del Comune di Roma noto per le sue dichiarazioni a favore di una occupazione del gruppo neofascista Casa Pound nel VI municipio, e al tempo stesso per i continui attacchi repressivi contro i movimenti antagonisti capitolini) e Andrea De Priamo (presidente della Commissione ambiente del Comune di Roma ed ex squadrista del Fronte della Gioventù), tessevano le lodi dell'azione dei 100% animalisti.

.

Gli striscioni affissi altro non sono che il riciclo di alcuni manifesti di Area Identitaria, gruppo neofascista gravitante intorno ad Alleanza Nazionale. I 100% animalisti millantano un presunto impegno contro tutte le forme di sfruttamento animale; ancora una volta invece, la provenienza del loro materiale ed i caratteri grafici (..."non conformi"...) rivelano la matrice profondamente politicizzata della loro associazione in termini chiaramente reazionari e soprattutto il loro prestarsi ad essere braccio di propaganda "animalista" di partiti, gruppi politici e aree della società per loro natura basati sulla gerarchia e lo sfruttamento e dunque inevitabilmente refrattari ad un qualsiasi principio di liberazione animale e cambiamento reale dell'esistente.

.

 

Nell'ambito dell'area "non conforme", Area Identitaria (derivazione di reduci di Forza Nuova e Fiamma Tricolore) è la presunta autonomia di Alleanza Nazionale. Un cavallo di Troia con cui le destre neofasciste cercano spazi all'interno di tematiche tradizionalmente antiautoritarie quali l'ecologismo, la lotta alla globalizzazione e l'animalismo radicale. E' ovvio però che non ci può essere impegno genuino e consapevole per la liberazione della Terra e degli esseri viventi da parte di chi è abituato a rinchiudere se stesso e gli altri in gabbie concettuali e fisiche fatte di sfruttamento, sopraffazione e specismo.

.

Un po' di storia...In questo piano di infiltrazione l'associazione 100% animalisti gioca da anni un ruolo fondamentale nel fornire agibilità all'interno del territorio e soprattutto una patina di "animalismo" a interessi esclusivamente politici. Il fondatore e presidente Paolo Mocavero ha un trascorso esemplare in questo senso: candidato sindaco per la lista "Destra Veneta - Stop immigrazione per una Forza Nuova" alle elezioni comunali di Padova del 13 giugno 1999, è stato uno degli uomini chiave del partito fondato dall'ex membro di Terza Posizione Roberto Fiore. L'avventura elettorale di Mocavero naufraga pateticamente, arenandosi sulla miseria di 1451 voti al primo turno. Voti prontamente offerti per il ballottaggio al candidato di Alleanza Nazionale Giustina Destro, poi eletta con il 50,6% dei voti.

.

In quel periodo i fascisti impongono un clima di violenza e terrore nella città , sotto l'incoraggiamento dei vertici politici di riferimento. Nel giugno del 2000 una sentenza della Corte d'Appello condanna otto giovani padovani tutti "appartenenti al gruppo di estrema destra Forza Nuova" per aver picchiato un ragazzo di colore per "finalità razziste". Nel periodo immediatamente antecedente alle elezioni c'erano stati gli arresti di altri due membri del partito, Andrea Bordin e Roberto Baggio. Nel 2000 la polizia scopre a casa di un'altra persona dell'ambiente, Lorenzo Stivanello, micce ed esplosivi. Sfumata la carriera politica, e fiutata l’aria ostile, Paolo Mocavero decide di ripiegare sull'animalismo e fonda la suddetta associazione. Con uno stile apparentemente aggressivo raccoglie una base di giovani ragazzi (alcuni certamente in buona fede): si fa strada parallelamente diffamando e insultando sul suo sito web tutte le altre realtà protezioniste, animaliste ed antispeciste, facendone un calderone comune contro cui indirizzare il malessere esistenziale dei suoi attivisti all'insegna del più classico "molti nemici, molto onore". Visto però che il movimento antispecista oppone una sarcastica indifferenza, altro che nemici, i 100%animalisti si dedicano al marketing: cappellini, magliette, gadget, bandiere con il teschio del Jolly Roger, vere e proprie divise. I loro obiettivi: sagre di paese, palii semisconosciuti, fiere di campagna, circhi. Tutte realtà che, pure se da combattere, poco incidono nel quotidiano e sistematico panorama degli abusi e delle violenze che gli uomini compiono sugli animali. In cambio però garantiscono un facile e immediato riscontro mediatico (guarda caso tutte testate di destra, da Libero a siti come VivaMafarka e No Reporter): a maggior gloria non degli animali (quelli servono solo per le magliette...) ma dell’ immagine del proprio gruppo.

.

La linea ufficiale è quella dell’apoliticità. Addirittura in home page del sito internet vengono riportate le frasi dell’attivista antispecista inglese Barry Horne. Ovviamente ai giovani e sprovveduti militanti non viene detto che Horne era un militante libertario. Tuttavia l’impronta politica dei 100%animalisti è forte ed affiora continuamente. I referenti politici, i contatti con certa stampa, gli attacchi strumentali alle campagne animaliste che in Italia ed in Europa colpiscono i nodi dello sfruttamento animale industriale. Lo sfruttamento vero, quello che per essere combattuto richiede tempo, lucidità, fatica, capacità di mettersi in gioco e di rischiare in prima persona: dalla vivisezione all’industria della carne fino a quella della pelliccia. Qualcosa di ben più complesso, oscuro e potente di un presidio di fronte ad una sagra di paese, con quattro urla da osteria, due insulti e poi, via, a casa…E soprattutto gli insulti e le offese a tutti coloro che pagano il proprio impegno per la difesa della Terra e degli esseri che la popolano con la repressione e la detenzione in carcere.

.

Riteniamo che l'infiltrazione dei 100% animalisti abbia superato il livello di guardia e non sia più tollerabile. Come non sono più tollerabili le offese, le minacce, lo squadrismo verbale che questa accozzaglia pseudo-animalista continua a proporre. Non solo fascismo e animalismo/antispecismo sono in contraddizione logica, ma certe "azioni" dei 100% animalisti e certi loro rapporti con settori del neofascismo italiano evidenziano che questa associazione, o perlomeno i suoi vertici (fatta salva l’eventuale buona fede di un numero più o meno grande di attivisti, semplici pedine sulla scacchiera da usare e poi buttare quando non servono più), non è affatto apolitica ma ingranaggio di una strategia di infiltrazione più complessa e sistematica.

.

Nessuna agibilità per i fascisti!

.

Alcuni/e Antispecisti/e

.

Comunicato ricevuto e girato da organi di informazione indipendente, tra cui:

http://www.anarkismo.net/article/13744

http://www.informa-azione.info/node/7289/148

 
Pubblicato da vegandalf il 20/07/2009 alle 17:22:16, in Notizie sparse, letto 1291 volte

martedì 21 luglio: una serata in tema di alimentazione e benessere, argomentazione di primaria importanza, se si pensa che solo grazie ad una corretta informazione possiamo acquisire gli strumenti necessari per ridurre in maniera significativa i rischi che mirano alla nostra salute, i quali, diffusi grazie a scelte indotte da una società prettamente commerciale, si riversano su di noi con conseguenze invalidanti.

.

.

programma dell’incontro:

* miti sulle proteine

* identità funzione delle proteine

* diete dimagranti iperproteiche

* troppe proteine = osteoporosi!

relatore della serata sarà gianfranco longo, operatore del biologico con esperienza nell’educazione alimentare per le famiglie, socio di SSNV (società scientifica di nutrizione vegetariana).

l'incontro si terrà dalle ore 20.00 presso il REWILD cruelty-free club, via Giovannipoli 18, Roma (Garbatella)

 
Pubblicato da cristiano il 07/08/2009 alle 19:02:14, in anti caccia, letto 1488 volte

c'è un bel video, anche piuttosto crudo, pubblicato da [L'Espresso]:

 
Pubblicato da Piero il 10/08/2009 alle 00:58:43, in Diario di ValleVegan, letto 1369 volte
 
Pubblicato da Piero il 10/08/2009 alle 10:36:38, in Notizie sparse, letto 1736 volte

La Bolivia vieta l'uso di animali nei circhi. Gia' altri paesi come Croazia, Singapore, Austria, Israele e Costarica hanno vietato l'impiego di animali selvatici. La Bolivia vieta anche l'utilizzo di animali dimestici: tutti i circhi boliviani avranno un anno di tempo per riconvertire i propri spettacoli. La legge e' stata approvata in seguito alle denunce presentate dall'Animal Defenders International (ADI), denuncia corredata da video che dimostravano sistematici maltrattamenti subiti dagli animali.

.

FONTE: salvaleforeste

.

Allevamenti di tigri: la Banca Mondiale si tira indietro!
La Banca Mondiale si e' finalmente pronunciata contro la diffusione degli allevamenti di tigri, considerata da molti una minaccia per questo animale in via di estinzione.
Secondo diverse associazioni ambientaliste, la diffusione degli allevamenti di tigri e di altre specie protette dalla convenzione Cites, rischia di divenire l'escamotage per una massiccia "legalizzazione" delle catture illegali. Il commercio delle tigri e di sottoprodotti e' rigorosamente vietato dalla Convenzione internazionale Cites, e conseguentemente proibito nei paesi consumatori, innanzitutto la Cina. Ma la crescente lobby legata a questo mercato aveva ottenuto il riconoscimento degli allevamenti privati, che ora, dietro una parvenza di legalita', si stanno configurando come un massiccio riciclaggio degli animali catturati allo stato selvaggio.
"L'estinzione e' un fenomeno irreversibile, e il principio precauzionale suggerisce che i rischi legati alla legalizzazione degli allevamenti sono troppo alti" ha dichiarato  il direttore della Banca Mondiale Keshav Varma tin occasione del 58. meeting della Cites.  "Per evitare l'estinzione delle tigri allo stato selvatico, e' necessario fermare tutte le forme di commercio di prodotti originati da questo animale, e quindi chiudere gli allevamenti" ha dichiarato Susan Lieberman, del WWF.
http://www.salvaleforeste.it/tigri-banca-condiale.html

 
Pubblicato da Piero il 11/08/2009 alle 11:06:58, in Notizie sparse, letto 14435 volte

Giro questo appello di amici che vivono su un'isoletta del mediterraneo. Sono una piccola comune vegetariana internazionale. Hanno accolto me e una mia amica e ci hanno messo a disposizione tutto anche per attività anticaccia. Accudiscono animali e in questo sembrano una piccolissima Vallevegan. Anche noi abbiamo ospitato per qualche giorno una di loro, durante una tappa del suo viaggio che va da Berlino verso il cuore del Mediterraneo, tutto il viaggio IN BICI e da sola! Sono persone incredibili che praticano arti marziali acrobatiche (salti da un palazzo all'altro roteando in aria, camminate sui muri ecc., cose viste solo in tv). Mi hanno chiesto esplicitamente di far girare questo appello senza inserire dati sensibili, neanche i più vaghi, che diranno poi in seguito a chi è interessato.

 

Invitiamo chiunque ad unirsi alla nostra comunità. Pratichiamo sport: vela e arti marziali, Thai Chi e yoga. Ma anche ci dedichiamo alle creazioni artigianali, alla musica e alle lingue straniere. Senza dimenticare la cura degli animali e un po’ di pratica di giardinaggio.

 

Ti invitiamo per 12 giorni al costo delle spese di consumi giornalieri di vitto e alloggio. Scoprirai così chi siamo. Poi sei vuoi passare un piccolo esame e tu riesci, puoi unirti a noi per il tempo che tu desideri. Non ci sono limiti intorno all’età, alla posizione sociale, alla salute. Non seguiamo religioni particolari, siamo
vegetariani. Non permettiamo l’uso di droghe ed alcool e anche di sigarette ( dentro casa. Fuori casa non è affar nostro).

 

Tutti sono i benvenuti per 12 giorni di scoperta. Noi viviamo in una meravigliosa, piccola isola.

 

Scrivici a ourcommunity36@gmail.com per ulteriori informazioni.

 
Pubblicato da Piero il 15/08/2009 alle 22:44:33, in Notizie sparse, letto 1271 volte
 
Pubblicato da Piero il 16/08/2009 alle 08:41:50, in Notizie sparse, letto 1442 volte

Incontro di Liberazione Animale 2009PRESENTAZIONE 6° INCONTRO PER LA LIBERAZIONE ANIMALE

.

Sono passati ormai anni da quando Shac-Italia, il Coordinamento Chiudere Morini, Distruggere Parrelli, AntiPharmacia e la campagna NoRBM hanno realizzato le prime situazioni di base oppositrici allo sfruttamento animale al di fuori dei canali associazionisti che si appellano all'ampliamento dei diritti all'interno della società umana del dominio; in quel periodo vediamo cominciare a livello pubblico, nella forma autonoma di tali campagne di pressione, quel percorso di liberazione inaugurato dal Fronte Liberazione Animale decenni fa con le azioni dirette.

.

.

L'evoluzione della concezione "animale oggetto di diritti" ad "animale soggetto di liberazione" comporta un ribaltamento della scala di gerarchia e valori alla quale si ispirano diversi, e spesso divergenti, pratiche di lotta contro lo sfruttamento animale.
Nei cinque incontri precedenti si sono svolte presentazioni di ulteriori progetti messi in atto da svariati gruppi che hanno contribuito a generare una crescita di quello che, dall'inizio, abbiamo voluto denominare 'movimento di liberazione animale'.
La campagna nazionale Aip e altri progetti portati avanti nel locale, come la Coalizione contro la vivisezione nelle Università e la campagna contro lo Zoo di Ravenna, più fogli e riviste antispeciste quali la Veganzetta e La Nemesi; i vari testi del giornale anarchico verde Terra Selvaggia; i resoconti e gli appelli della cassa di solidarietà Senza Gabbie; numerosi gruppi di 'lavoro' collettivo organizzati per scambiarci conoscenze ed esperienze su vari piani di intervento... tutte iniziative che hanno sicuramente incrementato l'idea di rete utile a intraprendere percorsi che tanti hanno scoperto e sperimentato di avere in comune.

.

Ciò che noi crediamo non sia ancora stato concretizzato però è la pratica di relazione implicita in una rete, una forma di collaborazione che, da occasionalmente una volta all'anno, riesca a coinvolgere con continuità nel cammino del movimento una varietà di militanti conforme alla cartina geografica delle realtà scese unitariamente in campo.

.

Il prossimo settembre l'incontro L.A. '09 vedrà modificato essenzialmente l'approccio con cui vivere questo importante momento: cessando di interpretarlo come occasione per dare un'immagine esterna di ciò che si muove, al massimo mettendone le varie anime in contatto, vorremmo provare a impostare delle riflessioni che costituiscano la spina dorsale di una 'tre giorni' concepita quindi come tappa annualmente importante per continuare nel percorso della costruzione di un movimento. La progettazione e la comunicazione, oltre che interna anche esternamente, stentano a generare gli ambiti frutti nelle relazioni complesse che ci legano (o slegano) agli altri movimenti di liberazione intraumana e agli individui che puntano a uno stravolgimento dell'attuale società. A proposito sentiamo di avere molto da dire, per giunta di fronte alle grosse novità di questa stagione di lotte: per confrontarci sul dove siamo arrivati, su come vogliamo proseguire, rivalutando mezzi e fini e la loro stessa spesso problematica relazione; con questo spirito e con la solita passione abbiamo stilato un fitto programma attualmente ancora sommario.

 
Pubblicato da Piero il 21/08/2009 alle 12:52:56, in anti caccia, letto 1636 volte

Bonn/Valetta. As announced by the Committee Against Bird Slaughter (CABS) today, the organisation will conduct a 3 week camp on Malta in autumn to monitor and combat illegal bird hunting. In the course of their activities, named Operation Safe Haven, 32 volunteer bird guards from the organisation will be present on Malta from 11 September to 4 October 2009. Their tasks will include monitoring and recording of illegal trapping and hunting of protected bird species and assisting the Malta Police in the detection and apprehension of offenders.

The volunteers, from Bulgaria, Germany, Italy, the Netherlands, Poland the United Kingdom and the USA will be supported by three full-time CABs staff and a veterinary surgeon. Eight mobile teams, with operational areas of some 15 square kilometres in area, will be deployed daily to cover as much of the island as possible. Their efforts will be concentrated on the poaching hot spots known from previous CABS’ operations such as the areas around Girgenti, Rabat, Siggiewi, Zurrieq, Marsascala, Luqa und Dingli, as well as the important bird of prey night roosts in Buskett, Mzieb und auf dem Mellieha Ridge. “Those observed shooting at protected bird species will be observed and photographed by our well-equipped teams and reported to the police” says Heinz Schwarze, president of CABS.

In past years poachers have increasingly invaded night roosts, frightened the birds with spotlights, and ‘sportingly’ shot them down from their perches. To combat this CABS teams will protect large night roosts throughout the night. Night viewing devices and infra-red cameras will be issued to selected team members to enable identification of offenders and their vehicles in the hours of darkness.

The operation will, as ever, be discussed in detail in advance with the Malta Police and is supported by the Maltese branch of the International Animal Rescue (IAR, Hamrun). "As always we hope for a quiet and safe passage of migrant birds over the islands to their winter quarters in Africa", states Heinz Schwarze.

During the annual bird protection camps on Malta over the past few years CABS teams have had a good record of success in detecting illegal poaching and reporting offenders  to the authorities, as well as documenting numerous cases of illegal shooting of protected bird species. A daily online blog, with breaking news and an up-to-date account of CABS’ activities, will be available at www.komitee.de/en from 12 September.

 
Pubblicato da mukawama il 21/08/2009 alle 12:54:36, in Notizie sparse, letto 4056 volte

.


*Ci piacerebbe che l'iniziativa fosse il più possibile gratuita, perciò chi ha la possibilità recuperi verdure (o altro). *Las Vegans è vegana perciò non portare prodotti animali!!! *Il campeggio è libero: portate tenda, piatti e felpa. *Nello spazio sono presenti diversi animali, non portare cani se non sei TOTALMENTE sicuro che non aggrediscano gatti e galline!!! *Arricchite le giornate portando le vostre distro e autoproduzioni!

PROGRAMMA:

2-3 SETTEMBRE - il campo è autogestito perciò se puoi vieni ad aiutarci ad allestirlo! Giov.3 - infarinatura sull'elettricità.

VEN.4 SETTEMBRE - Workshop pratici per costruire un FORNO SOLARE e un PANNELLO SOLARE TERMICO in serata:assemblea introduttiva sull'incontro + videoproiezione.

SAB.5 SETTEMBRE - Workshop pratici di autocostruzione di un MULINO A VENTO (savonius)+MONTAGGIO DI UN PANNELLO SOLARE FOTOVOLTAICO. In serata: in concerto i "NO CHAPPY BOURGEOIS", a seguire: festa trash con abiti a tema: indiani e cowboy!

DOM 6 SETTEMBRE - Conclusione dei precedenti workshop +modifiche al motore diesel per andare ad olio.

----------------------COME ARRIVARE:------------------

*Dall'autostrada: uscita BO-CASALECCHIO.

Da Bologna: prendere Bazzanese (zona Stadio) *Uscita Zola Predosa/TOLE' (dopo centri commerciali) *Segui sempre indicazioni per TOLE' *Dopo BADIA e 1km prima di MONTE PASTORE sulla dx troverai le indicazioni per parcheggiare

Info: lasveganshouse@libero.it

Tel: 328-0322178 347 - 4127123

 
Pubblicato da Piero il 25/08/2009 alle 08:00:47, in anti caccia, letto 1884 volte

Commercio di specie protette, bracconaggio, caccia abusiva, combattimenti tra animali, pratiche di macello illegali e disumane, cattura e commercio di fauna selvatica… La lista di crimini contro gli animali e contro la natura è interminabile, e malgrado l’operato delle forze dell’ordine e della società civile, nella maggior parte dei casi questi crimini non vengono puniti.
Inevitabile? A detta di Terry Spamer, investigatore professionista che da oltre trent’anni lotta assieme alla protezione animali inglese RSPCSA contro questi crimini, non lo è. La sua risposta? La formazione e l’addestramento di individui, volontari ed organizzazioni nelle tattiche di sorveglianza “undercover” usate in polizia e nell’esercito per sconfiggere la criminalità organizzata.

Il corso che la LAC Lega Abolizione Caccia propone per la prima volta in Italia si chiama con l’acronimo inglese CROPS (Covert Rural Observation Post) ed è una introduzione di base nella sorveglianza sotto copertura in ambito rurale. Nello specifico lo scopo del corso è quello di insegnare passo per passo come si organizzano operazioni mirate a raccogliere prove fotografiche e video di criminali mentre violano la legge.

La LAC organizza da molti anni campi antibracconaggio in Sardegna, Valli Bresciane, piccole Isole tirreniche, cioè nelle zone più interessate dal fenomeno e gestisce un corpo di vigilanza venatoria volontaria, gestendo in proprio la formazione delle guardie.
In Italia siamo molto presenti sul territorio e i nostri volontari sentono la necessità di imparare tecniche all'avanguardia per contrastare sempre più a fondo il prelievo e il commercio illegale di fauna, al di là di quanto previsto dalle occasioni formative finora esperite (seminari specifici teorico/pratici su tipi di trappole e di sorveglianza dell'attività venatoria), che hanno riscosso comunque un notevole interesse.

Questo corso intende rivolgersi quindi principalmente a questi vigilanti volontari, ovviamente anche di altre associazioni ambientaliste e animaliste, e al personale di vigilanza delle varie realtà territoriali (Parchi, riserve naturali)

Per informazioni:
Email: info@abolizionecaccia.it - Tel. 0247711806

 
Pubblicato da Piero il 27/08/2009 alle 09:24:21, in Diario di ValleVegan, letto 1296 volte

.

...era inizio primavera 2009.

.

.

...inverno 2008

 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40
Cerca per parola chiave
vita beata: click per l'immagine ingrandita
GEAPRESS:
Error has occured while trying to process http://www.geapress.org/feed
Please contact web-master
buffalo Laverabestia.org - Animal Video Community La guida prodotta dal sito www.tutelafauna.it: tutte le specie di uccelli, i loro habitat...
News AL da informa-azione:
Error has occured while trying to process http://www.informa-azione.info/node/42/feed
Please contact web-master
nebbia a ValleVegan: click per l'immagine ingrandita
Siti amici

Comune di Rocca S.Stefano (RM), località Maranese, n.1   CAP 00030
tel 329/4955244   e-mail attivismo@vallevegan.org
www.vallevegan.org © 2006. On line dal 1° ottobre 2006. Sito pubblicato su server Aruba.it - Internet service provider. Technorail Srl Piazza Garibaldi 8 - 52010 Soci (AR). Autorizzazione min. Comunicazioni n° 473. Gli scritti presenti sul sito non sono pubblicati con cadenza periodica (si vedano le date pubblicate sui singoli articoli).
powered by dBlog CMS ® Open Source