RIFUGIO Vieni? Sostienici!
lunedì 24 settembre 2018   # Utenti online n.75 #

Mappa Vegana Italiana
Mappa Vegana Italiana: clicca e iscriviti
Le nostre NEWS
Per sezione:
Per mese:
india
Ultimi 15 commenti:
la «valle incantata»
gatto
la flora y la luna
Sondaggi
Vaccinare un animale "domestico": è necessario?
 Sempre, bisogna pensare all'individuo di cui ci prendiamo cura
 Solo per i cuccioli, sono troppo deboli e senza intervento esterno rischiano di morire. Da adulti se la cavano
 Mai, i vaccini sono testati su molti altri animali e per salvarne uno se ne condannano molti altri
 No, non servono anche perchè la natura deve fare il suo corso
 Non so, non escludo la vaccinazione ma valuto di volta in volta

Visualizza i risultati  o
 
Giornata Internazionale di Protesta Contro l'Abuso sugli Animali in Corea
Pubblicato da Lidio il 15/07/2008 alle 19:14:51, in Notizie sparse, letto 47627 volte
L'utilizzo a scopo alimentare del Cane e del Gatto in Corea non è che lo specchio di ciò che avviene quotidianamente sulle tavole di tutto il mondo ai danni di Mucche, Maiali, Galline, Conigli e innumerevoli altre specie, il cui sfruttamento però non urta con altrettanta forza la sensibilità dei Paesi occidentali. Per questo motivo siamo convinti della necessità di portare la visione antispecista all'interno di ogni manifestazione di sdegno circa qualsiasi violenza nei confronti degli animali, umani e non umani. GLI ANIMALI NON SI MANGIANO, e noi saremo davanti l'ambasciata coreana per ribardirlo. (n.d.VV)
ecco quello che gli fanno...
Pacifico sit-in davanti all'Ambasciata Coreana in Via Barnaba Oriani 30 dalle 9.00 fino alle 15.00 di venerdi' 18 luglio
R.A.N. ­ Rai Roma Animali Ambiente Natura ­ e Associazione Canili Lazio, due associazioni onlus, che lavorano rispettivamente a favore dei gatti di strada e dei cani randagi, aderiscono alla Giornata Internazionale di Protesta Contro l'Abuso sugli Animali in Corea proclamata da I.D.A. (In Defense of Animals) USA per venerdì 18 luglio prossimo.
In Corea perfino gli animali d'affezione come cani e gatti sono macellati e mangiati, quindi la situazione e' particolarmente tragica se perfino gli animali che in altre nazioni hanno qualche legge a loro favore, li' non ce l'hanno. La richiesta al governo della Corea e' in questo caso di mettere al bando la vendita e il consumo della carne dei cani e dei gatti e di implementare leggi per il rispetto di questi animali, come primo passo verso una legislazione di maggior rispetto per tutti gli animali.
A Roma, si terra' un pacifico sit-in davanti all'Ambasciata Coreana in Via Barnaba Oriani 30 dalle 9.00 fino alle 15.00 di venerdi' 18 luglio.
Per partecipare/info: info@ranonlus.org - 339 860 6567
 
# 1
Lidio.. che foto !! : - ( : - ( : - (
Ora dico la mia (non mi menate..)
Non vedo differenza tra cani+gatti e gli altri animali..non capisco nemmeno perchè definire "d'affezione" alcuni di loro.. in questi giorni in tivvù si è vista la pecora che vive in appartamento : - ) e qui c'è una salvatrice di animaletti vari ..
Non capisco perchè fare una manifestazione solo per cani+gatti.. e i vitelli coreani?! certo mi fa rabbia questa foto. molta... : - ( : - ( : - (

Pubblicato da  Isa  (inviato il 16/07/2008 alle 10:47:17)
 
# 2
Sono assolutamente d'accordo con te. Non c'è alcuna differenza fra gli animali non umani. Però questa riflessione, se ad esempio la facessimo nei confronti del capitano Paul Watson sarebbe fuori luogo, nn trovi?
Cioè: se qualcuno dicesse: perchè SOLO le balene?
Ecc. ecc.

Vediamola così: ogni forma di protesta ritengo sia giusta e ALLARGABILE agli altri animali (cosa che puntualmente sarà fatta)...
Pubblicato da  Lidio  (inviato il 16/07/2008 alle 13:43:41)
 
# 3
Isa, perché dovremmo menarti? Siamo assolutamente d'accordo con te, anzi stavamo giusto per aggiungere una precisazione al riguardo del medesimo tenore :)

PS: ho aggiunto il link al tuo blog su http://vegabbondo.wordpress.com ;)
Pubblicato da  vegandalf.  (inviato il 16/07/2008 alle 13:57:36)
 
# 4
Ma avete visto la situazione in cina?!?! Vogliono farsi vedere un paese moderno e civile agli occhi degli occidentali. soprattutto coerente (ndr)! grr..
pensare che in questo modo la notizia dei cani nei ristoranti, e delle proteste dei ristoratori, sta girando il mondo. Speriamo che le olimpiadi vengano boicottate.
Grazie per il link su vegabbondo. Grazie anche per il vostro attivismo! Siete dei grandi.
Pubblicato da  Isa  (inviato il 17/07/2008 alle 11:38:32)
 
# 5
anche in cina ed in vietnam mangiano carne di cane. ma molti di queste persone sono poveri. La Corea è una potenza economica nell'Asia. Inoltre consumano cani/gatti NON per carestia bensì per i suoi "effetti afrodisiaci"! Per questo scopo afrodisiaco, senza fondamenti scientifici, torturano gli animali prime della macellazione. Usaserro le pillole blu SENZA FAR MALE AGLI ANIMALI - possono permettersela!
Pubblicato da  giuseppina puntieri presidente R.A.N. onlus  (inviato il 17/07/2008 alle 15:58:57)
 
# 6
Ma c'è differenza nel mangiare carne per "carestia" o per "effetto afrodisiaco"?

Pubblicato da  Piero.  (inviato il 17/07/2008 alle 16:11:11)
 
# 7
la pillola blu è stata testata sugli animali................
Pubblicato da  pfizer  (inviato il 17/07/2008 alle 16:32:05)
 
# 8
Agli organizzatori: mi sa che dobbiamo chiarire un paio di cose.

Speriamo che la protesta sia anche di autocritica e costruttiva.
Pubblicato da  P.  (inviato il 17/07/2008 alle 16:48:42)
 
# 9
... come peraltro il 99.9999999% di tutte le medicine ...
: - (
al posto delle pillole blu (per chi vuole stimolarsi più di quanto non sia necessario, o per chi ha problemi) consiglierei il guaranà, che è una pianta dell'Amazzonia.
Pubblicato da  dr. House  (inviato il 17/07/2008 alle 17:16:20)
 
# 10
cara giuseppina, intervengo a titolo personale da buon vegan antispecista. Assegno lo stesso diritto fondamentale ad una vita libera ed autodeterminata ad ogni essere senziente, senza giustificazioni di maggiore o minor povertà della popolazione umana. Se un paese (o meglio uno stato) è composto da persone che muoiono di fame non è fato o destino, siamo per larga parte tutti responsabili di tali situazioni.
In Cina muoiono di fame? bene, smettiamo di consumare carne e lasciamo parte dei cereali a chi ha fame. Magari avendo a disposizione altro cibo (che noi buttiamo in percentuali altissime) potranno valutare la possibilità di smettere di cibarsi di cani, gatti, conigli, mucche, pecore ed affini.
Con stima...Skrondo
Pubblicato da  skrondo  (inviato il 17/07/2008 alle 17:19:34)
 
# 11
caro skondro,
io sono vegetariana da moltissimi anni. ho vissuto in India dove la gente povera non ammazza animali per la sopravivenza... ma fra il mangiare un certo tipo di carne per "alimentazione" e torturare animali per poi macellarli solo perchè si pensa che faccia bene al sesso c'è un abisso...sono d'accordo con te che MOLTE cose non vanno bene in questo nostro mondo consumistico, controllato da multinazionali... mi curo con omeopatia da anni, compro solo cosmetici/prodotti per casa cruelty free... e vorrei che tanti altri diventassero vegetariani/vegan per il bene della nostra pianeta... ma sono anche del parere che le persone dovrebbero essere "convertite" ad un nuovo modello di vita tramite l'esmpio che diamo e non con critiche altosonanti come fanno alcuni... credo fermamente che possiamo cambiare il mondo passo per passo se vegans e veggies si unissero - per i nostri sogni di/nella nostra lotta per una vita migliore per tutto il creato. saluti
Pubblicato da  giuseppina  (inviato il 17/07/2008 alle 19:47:45)
 
# 12
beh, in India non ammazzano gli animali per cibarsene ma per motivi religiosi almeno nella stragrande maggioranza dei casi (e poi non devo dirlo a te che ci sei stata). Certo che c'è un abisso, un pò il paragone posso farlo nel mondo occidentale-benestante tra lo scuoiamento di animali per pelliccia e l'alimentazione carne-fice. Ma entrambe le considero sbagliate, deleterie per il pianeta e per gli esseri senzienti che lo abitano. Non vedo in quel che ho detto una critica altisonante (se è questo che intendevi) ma piuttosto un invito alla diffusione dello stile di vita vegan dato che, ahimè, anche l'essere vegetariani incide cmq parecchio...basta pensare al fatto che chi alleva animali per carne spesso e volentieri è la stessa persona che vende latte, uova e derivati. E a loro i soldi non voglio darli nè per un motivo nè per altri (tralascio i metodi di "raccolta" del latte e delle uova che ben conoscerai). Orbene uniamoci, vi aspettiamo!! :)...
Un caro saluto!
Pubblicato da  Anonimo  (inviato il 17/07/2008 alle 21:13:09)
 
# 13
ovviamente ho dimenticato di firmarmi ma son sempre lo skrondo!
Pubblicato da  skrondo  (inviato il 17/07/2008 alle 21:14:46)
 
# 14
Ciao Giuseppina, vorrei darti una punzecchiatina senza che te la prendessi :)
Intanto ti premetto che sono pienamente daccordo con te sul fatto che dobbiamo cercare di cambiare i modelli sociali passo passo senza aspettarci troppo dalla gente che.
Però mi chiedo (ecco la punzecchiatura) come mai una persona come te che sembra molto attenta a un discorso di consumo intelligente, e di rispetto verso gli animali dopo tanti anni è ancora vegetariana?
Spero che non prenderai questa domanda come una stupida provocazione è un reale quesito che mi sono posto, e penso che la tua risposta serivarà a molti di noi per capire delle cose che forse diamo per scontate.
Pubblicato da  Simone.  (inviato il 17/07/2008 alle 21:17:00)
 
# 15
Da parte mia, con il chiarimento e l'apertura di Giuseppina, ci sono tutti i presupposti per fare un buon presidio e dialogare anche da vicino.
Da qui (dal casale di VV intendo) partiremo in 9 e altri amici ci raggiungeranno lì.
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 17/07/2008 alle 21:49:11)
 
# 16
è una cosa abuminevole come si fa a scuoiare vivo un animale?ma soprattutto a mangiarlo. Se ci pensate bene il cane è il migliore amico dell'uomo come si fa a fare una cosa del genere.Il mio babbo è un cacciatore e anche mio nonno;il mio babbo dice sempre(nonostante è cacciatore)che a lui queste cose non gli stanno bene,lui è come una spece di indigeno perchè quando va a cacciare,uccide solo i fagiani o le beccacce che intende cucinare e non di più.Noi pensiamo che i pochi indigeni rimasti siano cattivi perchè uccidino gli amimaletti della foresta,invece non è così,perchè loro rispettano la natura più di noi e uccidono solamente gli animaletti che gli servono per nutrirsi in un giurno.Di una cosa sola do ragine al mio babbo e cioè,quando una balena muore e trascina il suo corpo sulla riva de mare non bisognerebbe salvarlae ributtarla a largo della costa(tanto ormai è morta),dovrebbe essere aperta e tagliata a pezzetti e portata in Africa (specialmete nel Biafra),per distibuirla a cuei poveri figlioli,che muoiono di fame e non hanno niente da mangiare.A QUESTO NON CI AVETE MAI PENSATO,CARI SCRITTORI???????????????????PENSATECI PERFAVORE!!!!!!!!!!!!
Pubblicato da  FRANCESCA LUDOVICA  (inviato il 09/01/2009 alle 18:29:06)
 
# 17
certo, come no...
Pubblicato da  dev0tchKa  (inviato il 10/01/2009 alle 18:42:59)
 
# 18
Cara francesca ludovica... chi paga il viaggio per i pezzettini di sushi balenese? il tu babbo?

Comunque, questo è un orribile argomento che purtroppo viene trattato fin troppo poco in televisione e sui giornali. Magari il livello di valutazione di una sedicenne non vi servirà ma voglio dire la mia in quanto (mi sembra) di essere l'unica carnivora che ha scritto.

Ebbene sì. Non sono vegetariana però ho un grandissimo rispetto degli animali e della natura. Seguo solamente il Cerchio della Vita. Il leone mangia la gazzella e poi muore, si muta in terra fertile dove poi crescerà erba dove si nutriranno altre gazzelle. Insomma, detto alla "Il Re Leone" per me la natura deve essere equilibrata e quindi non sono contro l'uccisione per cibo.

L'unica cosa che mi disgusta e non poco, è la violenza gratuita, la cosa più abominevole e orrenda che esista.
Il gusto di far del male a esseri diversi e inferiori... è una cosa che mi fa venire il voltastomaco solo al pensiero. E non mi dite che non c'è differenza tra cane, gatto e altri animali perchè sappiate che vi siete incappati in un sacco di strafalcioni.
Sin dall'antichità è esistito il cosidetto "animale da compagnia". Dagli egizi che veneravano i gatti ai bracchi nelle battute di caccia francesi. E non vi sto ad elencare molti altri esempi! (probabile il vostro fido vi stia guardando già con gli occhioni dolci adesso! E non posso credere non capiate questo discorso!)

Mi lascia di stucco il fatto che i vegan e co. sperino ancora che il mondo diventi "migliore" e purificato dal male dell'uccisione degli animali così di punto in bianco. E poi senza offesa ma che nessuno di voi paragoni quella brutalità alla nostra condizione quotidiana di sopravvivenza!

L'uccisione per vivere è uguale a sopravvivenza.
La tortura di poveri esseri come quelli mostrati nella foto qui sopra sono solo atti al fine del divertimento folle di alcune persone sviluppate in mezzo a culture barbare e primitive (anche se i primitivi non ci giocavano col cibo).

Quindi non diciamo fesserie... questi vanno denunciati perchè
1° i cosidetti animali da compagnia, almeno loro dovrebbero esser lasciati in pace.
2° è una barbaria la tortura!
3° quegli animali come molti altri vanno tutelati! O comunque se proprio uccisi (per cibarsi e non per altri fini) venga fatto con un colpo secco! non che sti stro*zi li scuoiano VIVI!!!

Cioè se proprio devono mangiarli che sia solo a fin di bene senza torture inutili (il fatto dell'afrodisiaco è veramente... assurdo... diciamo solo che sono malati e il fatto di mangiare il loro migliore amico o il gatto del vicino li eccita... stanno davvero fuori di testa...)
E poi! Ma perchè non iniziano a mangiarsi tra di loro?! Magari ci risparmiano pure la fatica di denunciarli e di fare petizioni (quasi sempre inutili).

E con questo termino. Spero di non esser stata troppo aggressiva ma mi serviva per sfogarmi.

Cordiali Saluti,
e un bacio a quegli angeli a quattrozampe che vengono ammazzati ogni giorno. Possiate trovare un posto migliore nell'aldilà,

Carolina.


P.S. Maledetti bastardi... se esiste un Dio buono saprà come giudicarli...
Pubblicato da  Carolina  (inviato il 28/06/2009 alle 03:16:25)
 
# 19
"E non mi dite che non c'è differenza tra cane, gatto e altri animali perchè sappiate che vi siete incappati in un sacco di strafalcioni."

Io te lo dico eccome. E non l'ho letto su qualche libretto o sito internet, non me l'ha detto un professorone in cattedra o la conduttrice di qualche programma sugli animali. Io lo vivo ogni singolo giorno. Ogni singolo giorno vivo con tanti animali, tra cui i cosidetti animali da compagnia e tutti gli altri che la gente si mangia per "sopravvivenza". Cani, bufali, maiali, gatti, capre, galline... Ogni essere vivente é senziente ed ha una propria personalità, un proprio modo di relazionarsi "all'altro", sia esso animale umano o non-umano.

"Il gusto di far del male a esseri diversi e inferiori... è una cosa che mi fa venire il voltastomaco solo al pensiero."
Muuaaah!!! Esseri diversi e inferiori....bellissima. Dai, dimmi che stai scherzando a scrivere questo, vero? '^^

"Mi lascia di stucco il fatto che i vegan e co. sperino ancora che il mondo diventi "migliore" e purificato dal male dell'uccisione degli animali così di punto in bianco. E poi senza offesa ma che nessuno di voi paragoni quella brutalità alla nostra condizione quotidiana di sopravvivenza!"

Io sono vegan e no, non spero ne' credo che il mondo diventi migliore o si purifichi del male. Aspetto solo l'estinzione.
Non paragonare la brutalità? Mi prendi in giro? Ma hai fatto un giro su questo sito? Di sicuro trovi i link a numerosi video che documentano da dove viene la tua fettina per la "sopravvivenza".
Tralasciando poi che non viviamo certo in uno stato di sopravvivenza, ma di sovrapproduzione.

Non c'è nessuna differenza tra chi si mangia un cane o una mucca. E' solo un fatto culturale, in un paese il cane é considerato animale da compagnia, in un altro la mucca é sacra.
Pubblicato da  ery vegan for all livess  (inviato il 28/06/2009 alle 18:09:16)
 
# 20
carolina ti perdono perché hai solo sedici anni, che è comunque un'età giusta per capire un sacco di cose, prima fra tutte che gli animali sono tutti uguali. Poi avrei qualcosa da dire sugli angeli, l'aldilà e il dio buono che giudicherà i cattivi... ma questo è un altro discorso.
Pubblicato da  lori  (inviato il 06/07/2009 alle 22:54:45)
 
# 21
grazie ery
Pubblicato da  step  (inviato il 10/07/2009 alle 09:44:59)
 
# 22
carolina ha scritto :
>L'uccisione per vivere è uguale a sopravvivenza.

ESATTO, ma perchè non scotennare un po'di queste robine buone
http://www.youtube.com/watch?v=TxvWHE6lycw

anzichè esseri senzienti e indifesi ?
E' una vera domanda . PERCHE' ?

ore 13: vado a consumare il mio quotidiano sterminio per la sopravvivenza dadolata di tofu con verdure .. : - )

Carolina, dici che sopravviverò ?
Ti suggerisco di frequentare un po' le abbuffate vegan che oramai ci sono in ogni città.

Pubblicato da  Pamela Anderson mv1  (inviato il 17/07/2009 alle 13:07:05)
 
# 23
Ma come si fa a mettere questa foto in google sotto la voce animali divertentissimi? E atroce vedere questo spettacolo non mi sembra tanto divertente!
Pubblicato da  Athena  (inviato il 21/02/2010 alle 16:37:25)
 
# 24
non ci sono parole per la crudeltà umana, anzi si una c'è: BASTARDI. Vergogna, auguro a queste persone il triplo del dolore che hanno causato a quel cagnetto. A chi ha detto che quest'immagine è divertente, consiglierei di immaginare che al posto di quell'innocente ci fosse suo figlio o sua madre.
Pubblicato da  DIANA  (inviato il 13/07/2010 alle 17:19:36)
 
# 25
L'ignoranza e la mancanza del senso della pietà sono alla base del consumo di carne per la maggior parte dei consumatori. La carne è un "cibo" con valore proteico
mediocre,molti altri cibi (ricavati senza uccidere alcun animale) sono decisamente superiori. Senza contare che il
processo di putrefazione di una animale inizia immediatamente dopo la sua uccisione, o decesso. Quindi chi mangia carne introduce nel suo organismo sostanze tossiche. Ipotizziamo, tuttavia, che la carne sia solo utile
al nostro corpo, la scelta se mangiarla, oppure no; va fatta dopo aver conosciuto la filiera di atrocità a cui è
sottoposto l'animale prima di arrivare nel nostro piatto, dopo di ciò se continuiamo a mangiarla vuol dire che il
nostro cuore è come una pietra. E per favore, non tiriamo in ballo le religioni. Quel poco umanesimo dotato del senso della pietà, conquistato duramente nel corso dei millenni, varrà pure qualcosa. Un vegetariano da quasi 30 anni
Pubblicato da  giuliano  (inviato il 19/08/2010 alle 03:33:15)
 
# 26
per me qulle persone va be che sono povere pero uccidere un cane e troppo.
quelle persone occidentali sono crudeli con qualsiasi animale per questo le farei le stesse cose che fanno agli animali
Pubblicato da  erik  (inviato il 08/10/2010 alle 22:57:42)
 
# 27
é brutto per tutti gli animali, ma in fondo mangiamo bovini, ovini, pesci ecc... e diamo a quelli domestici pressoché altrettanto... non amo le uccisioni di massa per fare i soldi.

In questo caso sarebbe una scelta difficile, ma (per fortuna) non siamo in tempo di guerra, almeno da noi;sono contrario a tutto ciò, ma in fondo è sempre l'essere più "intelligente" che compie queste cose.
Se questi "musi gialli" (discriminazione riguardo all'argomento) sono ridotti così male, insieme ai cinesi(analoghi in questi crimini), pagheranno di fronte alla natura.Un giorno.

Vogliate scusare certi termini, ma non ne posso più di queste ingiustizie (ma cos'è poi la giustizia?).

Ogni tanto qualcuno verrà pur sbranato....
Pubblicato da  Carlo  (inviato il 14/10/2010 alle 22:22:51)
 
# 28
SONO SOLO DEI BASTARDI A FARE QUESTO E DEFICENTI SONO QUELLI CHE COMPRANO LA CARNE............
Pubblicato da  ludovica  (inviato il 23/11/2010 alle 21:18:24)
 
# 29
io nn capisco che colpa hanno gli animali.vorrei essere il l uomo è lui l animale vediamo che bello0 farre questa cosa...
Pubblicato da  dragana  (inviato il 12/05/2011 alle 18:20:15)
 
# 30
Poveri animali quetsa foto fa venire da piangere molte persone li odiano gli animali...ma sono cosi dolci e sono meglio delle persone...quando da piccola chiedevo ma gli animali non dovrebbero vivere come noi a mio padre lui diceva sempre ma gli animali sono fatti per essere uccisi per me questa cosa non era assolutamente vera gli animali sono esseri viventi come noi buoni o cattivi non devono essere uccisi perchè anche loro hanno una vita come noi =( chi maltratta gli animali o li abbandona non a cuore perchè quersti poveri innocenti animali sono meglio di noi
Pubblicato da  DuchyMomo  (inviato il 02/06/2011 alle 20:37:24)
 
# 31
IO FAREI A LORO QUELLO KE FANNO AGLI ANIMALI
Pubblicato da  MICHAEL  (inviato il 11/08/2011 alle 17:41:03)
 
# 32
che schifo povero animale meritava di vivere non di morire :( :( :( :( :( :( :(
Pubblicato da  adriana  (inviato il 17/05/2012 alle 15:37:48)
 
# 33
Che orrore non meritava questa fine!!!!!!(terrorizzata). :(
Pubblicato da  Martina Catalano  (inviato il 07/03/2015 alle 22:37:04)
 
Testo (max 5000 caratteri)
Nome
e-Mail / Link
 
no spam! Inserite le 4 cifre che trovate qui a sinistra nell'immagine (procedura antispam)
 
Disclaimer
Le eventuali discussioni degli utenti sono soggette alle regole della Netiquette.
I gestori del blog si riservano il diritto di rimuovere i messaggi non ritenuti idonei alle finalità del sito, senza tuttavia assumersi alcun obbligo di verifica in merito.
Unici responsabili della veridicità e correttezza dei dati inviati nonché delle opinioni espresse sono esclusivamente gli autori dei messaggi.
La Fondazione ValleVegan non può in nessun caso essere ritenuta responsabile di ciò che viene pubblicato da estranei.
Cerca per parola chiave
vita beata: click per l'immagine ingrandita
GEAPRESS:
Can not load XML: End tag 'head' does not match the start tag 'link'. Error has occured while trying to process http://www.geapress.org/feed
Please contact web-master
buffalo Laverabestia.org - Animal Video Community La guida prodotta dal sito www.tutelafauna.it: tutte le specie di uccelli, i loro habitat...
News AL da informa-azione:
nebbia a ValleVegan: click per l'immagine ingrandita
Siti amici

Comune di Rocca S.Stefano (RM), località Maranese, n.1   CAP 00030
tel 329/4955244   e-mail attivismo@vallevegan.org
www.vallevegan.org © 2006. On line dal 1° ottobre 2006. Sito pubblicato su server Aruba.it - Internet service provider. Technorail Srl Piazza Garibaldi 8 - 52010 Soci (AR). Autorizzazione min. Comunicazioni n° 473. Gli scritti presenti sul sito non sono pubblicati con cadenza periodica (si vedano le date pubblicate sui singoli articoli).
powered by dBlog CMS ® Open Source