RIFUGIO Vieni? Sostienici!
martedì 19 settembre 2017   # Utenti online n.183 #

Mappa Vegana Italiana
Mappa Vegana Italiana: clicca e iscriviti
Le nostre NEWS
Per sezione:
Per mese:
india
Ultimi 15 commenti:
la «valle incantata»
gatto
la flora y la luna
Sondaggi
Vaccinare un animale "domestico": è necessario?
 Sempre, bisogna pensare all'individuo di cui ci prendiamo cura
 Solo per i cuccioli, sono troppo deboli e senza intervento esterno rischiano di morire. Da adulti se la cavano
 Mai, i vaccini sono testati su molti altri animali e per salvarne uno se ne condannano molti altri
 No, non servono anche perchè la natura deve fare il suo corso
 Non so, non escludo la vaccinazione ma valuto di volta in volta

Visualizza i risultati  o
 
Cinghiale uccide cacciatore
Pubblicato da mukawama il 11/10/2008 alle 11:08:38, in anti caccia, letto 25560 volte


notizia girata dall'ELP

In Germania, un cacciatore di 71 anni è morto dopo essere stato attaccato da un cinghiale mercoledì scorso. Dopo essere stato ferito da una pallottola, il cinghiale è fuggito in un campo di grano, dove è stato inseguito dal cacciatore. Il cinchiale si è vendicato attaccando il cacciatore, che è deceduto. Purtroppo pure il cinghiale è morto.

Notizia originale: Sadly the boar in this report died but it went out fighting..... http://www.evana.org/index.php?id=37987�©=de (in German) A 71-year old hunter died after the attack by a wild pig last Wednesday evening. The boar was shot and wounded and when the hunters chased him into a corn field, the boar counter-attacked (and died later).
 
# 1
what goes around comes around...
Pubblicato da  francisco  (inviato il 11/10/2008 alle 20:38:10)
 
# 2
He got his deserts (traduzione:ha avuto quello che si meritava!)
Pubblicato da  giovanni  (inviato il 11/10/2008 alle 21:37:03)
 
# 3
sun prope cuntenta ! (traduzione dal piemontese : oppovero cacciatore chissà che dolore ma ti sta solo bene)
Pubblicato da  Luisa mv1  (inviato il 12/10/2008 alle 13:59:03)
 
# 4
Ho qualche perplessità nel gioire della morte di un cacciatore ucciso da un cinghiale: è una delle questioni scatenanti della guerra a senso unico verso gli animali.
Animali ANCHE pericolosi? Uccidiamoli tutti!
Più sensato invece notare come il cinghiale spinto dal dolore, dalla paura o magari solo per cercare una fuga, abbia travolto il suo carnefice. I cacciatori e i cinghiali seguono i sentieri e difficilmente entrambi corrono nel sottobosco. Quando corrono non vedono molto bene in avanti, ne sappiamo qualcosa con Bastian e Sherman.
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 13/10/2008 alle 15:53:51)
 
# 5
Sono certo che voi animalisti, accecati dalla convinzione di avere la "verità assoluta", se vi trovaste di fronte ad un bivio, ovvero dovreste decidere se salvare un cinghiale ferito gravemente non a causa dell'uomo, ma a causa propria, o salvare un cacciatore che sta per cadere da un dirupo, voi scegliereste di salvare il cinghiale lasciando cadere il cacciatore nel dirupo, perché è convinti che la vita di un cinghiale è più importante di quella di un cacciatore.
Al contrario, circa 4 anni fa, io mi sono trovato davanti ad un bivio: avevo appena visto una volpe bloccata da una trappola (stavo per andare a salvarla, come avevo già fatto 2 volte e come ho fatto nuovamente quest'anno). Intanto un animalista firmato LIPU, incurante della volpe, che poco prima mi aveva pesantemente insultato e disturbato facendo sbattere tra di loro dei coperchi di pentola, fu caricato da un cinghiale (spaventato perché braccato da alcuni cani) che lo aveva ferito gravemente rompendogli lo sterno e 4 costole. Allora io non decisi di andare dalla volpe, ma abbandonai tutto sul posto (anche il mio povero cane che poco dopo morì perché cadde in un cunicolo sbattendo la testa), per portare il suddetto ambientalista al pronto soccorso, salvandogli così la vita.
Per fortuna, dopo essere andato ogni giorno per 1 mese a trovare questa persona, che, nonostante il fatto che il suo sangue -parole del medico- era diventato acqua perché deficiente di globuli rossi a causa di una scorretta dieta vegana, si è rimesso in sesto senza problemi, e si è anche ricreduto, dimostrando che tutti possono sbagliare.
Ora questo ragazzo è uno dei miei "amici di tavola", che predilige i Colombacci e i Fagiani con contorno di fagiolini.
Vedete, non c'è gioia nell'augurare la morte di un tuo simile, perché sicuramente voi non gioirete quando (spero di no) succederà a voi...
Pubblicato da  Enzo  (inviato il 13/10/2008 alle 18:04:35)
 
# 6
punto1: personalmente non ritengo di detenere una verità assoluta, ma sicuramente detengo ciò che per me è la verità e che guida le mie azioni, ovvero che tutti provano sofferenza e meritano di vivere liberi (umani e non umani).
punto2: come antispecista non prediligo nessuna specie, quindi né animali umani ne non umani.
Se mi trovassi di fronte a un cinghiale gravemente ferito e un cacciatore che cade, farei quello che farei davanti a 2 persone o 2 animali in pericolo di vita: cercherei di salvare entrambi. Resta che in casi di emergenza, è sempre difficile valutare il da farsi con lucidità.
punto3: potrei sapere come si chiama il medico? Tanto per evitarlo..!!!;) Il sangue che diventa acqua... °_°
una dieta scorretta,vegana o meno, ce l'hanno in molti, specie quelli che si nutrono di abbondanti grassi animali, quindi non fa testo. Essere vegan è una scelta etica, non salutistica.
Caro Enzo, perchè non vai a fare delle belle passeggiate nei boschi,come facciamo noi, ad ammirare gli alberi e gli uccelliniche volano??? :)
Pubblicato da  ery per il rispetto della vita  (inviato il 13/10/2008 alle 19:23:02)
 
# 7
Pensa te Enzo che invece io una volta mi sono trovato di fronte non a due ma addirittura a tre alternative: un cacciatore, un mammuth sopravvissuto all'estinzione e un extraterrestre. Stavo per scegliere l'extraterrestre però all'improvviso sono sopraggiunti Paolino Paperino e il Cappellaio Matto.
Alla fine abbiamo festeggiato tutti insieme il nostro non compleanno e ora non solo il cacciatore è diventato vegano, ma andiamo tutti in groppa al mammuth a fare delle belle gite. Nell'ultima mi sono pure rimorchiato Wonder Woman (che è vegana pure lei)
Pubblicato da  Lewis Marco Carroll  (inviato il 13/10/2008 alle 19:41:19)
 
# 8
Enzo, sta favoletta potevi tenertela per Natale...
Ah, e comunque lo ammetto: se vedo un cacciatore che sta per cadere in dirupo io gli do' una spinta. Sinceramente.
Pubblicato da  lori  (inviato il 13/10/2008 alle 23:41:04)
 
# 9
Caro Enzo, ora te ne racconto una io .
SUCCESSA VERAMENTE EH! come la tua. C'era una volta cenerentola che salvò un tyrannosaurus rex da una pulce che lo stava divorando. Per riconoscenza i tirannosauro diventò vegano e cenerentola sposò mi fratello Peter Pan.
Svolazzano liberi nel cielo quindi, quando spari, fai attenzione a non colpire mio fratello e mia cognata Cenerentola in-PAN.
firmato
Pubblicato da  PaMela Anderson mv1  (inviato il 14/10/2008 alle 00:07:50)
 
# 10
Enzo, ma a hci vuoi darla a bere??non credo a una parola di quello che hai detto!!!
1)non credo che uno stronzo di cacciatore salvarebbe una volpe
2)è difficile che uno della Lipu sia vegano
3)una dieta vegana non causa problemi di alcun tipo
4)nessuno della Lipu è così stupido scemo e rimbecillito da passare dalla parte di un cacciatore, addirittura di uno che uccide uccelli!!
Pubblicato da  giovanni  (inviato il 14/10/2008 alle 16:15:16)
 
# 11
Ah e comunque spero che sempre più animali si ribellino ai loro schifosi e spregevoli carnefici!
Pubblicato da  giovanni  (inviato il 14/10/2008 alle 16:18:40)
 
# 12
Se noi siamo accecati dalla convinzione di avere la "verità assoluta",voi invece siete accecati dalla voglia schifosa voglia di uccidere, di fare del male, di causare morte, di spargere morte e distruzione...pensa un pò per te che è meglio, và!!!!Non avete nessunissimo rispetto per la vita altrui, vergognatevi!
Pubblicato da  giovanni  (inviato il 14/10/2008 alle 16:21:55)
 
# 13
A Giovà, e calmo! ; - )
Pubblicato da  P.  (inviato il 14/10/2008 alle 16:30:21)
 
# 14
Personalmente preferisco causare piacere e vita che dolore e morte agli altri esseri viventi. I cacciatori sono uomini che hanno sostituito la loro virilità persa con una virilità che invece di causare piacere causa dolore. Sono dei codardi che ammazzano animali indifesi con un pene che spara. Questo è tutto quello che hanno il coraggio di fare e basta. Il vero coraggio non sta nell'uccidere ma nel lasciar vivere!!
Pubblicato da  Carlo  (inviato il 26/12/2008 alle 08:44:16)
 
# 15
2° me voi animalisti non capite veramente niente...se siete qua e grazie ai cacciatori....stupidi animalisti...
Pubblicato da  anto  (inviato il 25/01/2009 alle 20:14:31)
 
# 16
Pare che un requisito fondamentale per ottenere la licenza di caccia sia quello di non conoscere l'italiano...
Nel 2009 abbiamo la certezza che almeno 700.000 cittadini italiani, per lo più di sesso maschile, hanno seri problemi di alfabetizzazione.
Pubblicato da  Marco.  (inviato il 25/01/2009 alle 23:29:22)
 
# 17
"2° me".... è una locuzione stupenda!
E non ha neanche messo la mutina davanti a "ai cacciatori".
Marco, ma che vuoi di più?
Pubblicato da  cristina  (inviato il 26/01/2009 alle 13:05:49)
 
# 18
Ha scritto un rappresentante della categoria più stupida, idiota, imbecille, sottosviluppata, vergognosa che esista al mondo.
I cacciatori sono l'idiozia fatta persona.Meno male che a volte restano vittime della loro stessa imbecillità.Se capissero qualcosa mai e poi mai andrebbero in giro a uccidere, mai e poi mai si abbasserebbero a tanto, mai e poi mai pratcherebbero un'attività da dementi come la caccia, mai e poi mai metterebbero in pericolo la vita propria e altrui.La caccia inoltre è una malattia mentale.
I cacciatori sono un pericolo per sè stessi e gli altri e se non ci fossero sarebbe assai meglio.Pregherò per l'estinzione di questa categoria dannosa, pericolosa e perniciosa.Poveracci, mi fanno pena.
Pubblicato da  giovanni  (inviato il 27/01/2009 alle 09:46:15)
 
# 19
Ah, il commento idiota contro noi animalisti si riferiva allo splendido evento del grandioso cinghiale che ha ucciso un vigliacco e miserabile sparatore...
Onore a quel grandissimo cinghiale, a quella meravigliosa creatura, e cento, anzi mille, di questi lieti eventi!
Si è ribellato al suo ignobile carnefice e gli ha fatto avere ciò che si meritava!
I cinghiali e gli altri animali vittime dei cacciatori e della loro furia assassina hanno tutto il diritto di ribellarsi e fargliela pagare a quegli assassini!
Spero capitino sempre più spesso fatti così e spero i cacciatori abbiano sempre di più ciò che si meritano.
Pubblicato da  giovanni  (inviato il 27/01/2009 alle 09:49:40)
 
# 20
Secondo me i cinghiali meritano di vivere mille volte più dei cacciatori e la loro vita vale molto di più di quella dei cacciatori.
Prima che qualcuno mi accusi di essere contro gli esseri umani, sottolineo che ho detto DEI CACCIATORI, non DEGLI ESSERI UMANI in generale.
Pubblicato da  giovanni  (inviato il 27/01/2009 alle 09:51:38)
 
# 21
secondo me chi sostiene che gli animalisti sono scemi dovrebbe farsi un bel lavaggio della materia grigia e bianca...sempre che una volta aperta la calotta non ci si trovi davanti solo un ammasso di segatura!!! i cacciatori mi fanno venire il vomito per quello che fanno per come lo fanno e per il gusto che provano nel farlo...preferisco trovarmi di fronte a una mer..a piuttosto che a un cacciatore,,,,
Pubblicato da  fede  (inviato il 27/01/2009 alle 15:24:18)
 
# 22
Concordo al 100% con fede!
Pubblicato da  giovanni  (inviato il 27/01/2009 alle 18:50:46)
 
# 23
Va bene l'opera antibracconaggio , ma mi domando se oltre il bracconaggio non vi impegnate anche con lo stesso zelo contro l'uso dei veleni in agricoltura che sterminano ogni forma di vita su tutto il territorio e poi questi veleni ce li ritroviamo sulle nostre tavole.Questi cosiddetti fitofarmaci sono la causa maggiore dello sterminio indiscriminato di tutta la fauna selvatica e dell'inquinamento delle falde.Perchè non cominciate a fare le campagne anche contro i veleni?Non pensate che ci sarebbero molti più animali in giro,e meno tumori per noi uomini?
Pubblicato da  Franco  (inviato il 11/05/2013 alle 12:28:47)
 
# 24
caro franco,rispondo io per te francamente: perche' non ti ci impegni tu in prima persona direttamente su quel fronte invece di pretendere che altri comincino al tuo posto? non sarebbe razionalmente piu efficiente se prima di aprir bocca per imputare ad altri oneri ti presentassi mostrando cosa TU in prima persona stai portando avanti e semmai entrare a chiedere solidarieta' e non pretese e impegno?buone campagne e buone pratiche. AUGURI!
Pubblicato da  Serena  (inviato il 13/08/2013 alle 15:47:06)
 
Testo (max 5000 caratteri)
Nome
e-Mail / Link
 
no spam! Inserite le 4 cifre che trovate qui a sinistra nell'immagine (procedura antispam)
 
Disclaimer
Le eventuali discussioni degli utenti sono soggette alle regole della Netiquette.
I gestori del blog si riservano il diritto di rimuovere i messaggi non ritenuti idonei alle finalità del sito, senza tuttavia assumersi alcun obbligo di verifica in merito.
Unici responsabili della veridicità e correttezza dei dati inviati nonché delle opinioni espresse sono esclusivamente gli autori dei messaggi.
La Fondazione ValleVegan non può in nessun caso essere ritenuta responsabile di ciò che viene pubblicato da estranei.
Cerca per parola chiave
vita beata: click per l'immagine ingrandita
GEAPRESS:
buffalo Laverabestia.org - Animal Video Community La guida prodotta dal sito www.tutelafauna.it: tutte le specie di uccelli, i loro habitat...
News AL da informa-azione:
nebbia a ValleVegan: click per l'immagine ingrandita
Siti amici

Comune di Rocca S.Stefano (RM), località Maranese, n.1   CAP 00030
tel 329/4955244   e-mail attivismo@vallevegan.org
www.vallevegan.org © 2006. On line dal 1° ottobre 2006. Sito pubblicato su server Aruba.it - Internet service provider. Technorail Srl Piazza Garibaldi 8 - 52010 Soci (AR). Autorizzazione min. Comunicazioni n° 473. Gli scritti presenti sul sito non sono pubblicati con cadenza periodica (si vedano le date pubblicate sui singoli articoli).
powered by dBlog CMS ® Open Source