RIFUGIO Vieni? Sostienici!
domenica 19 novembre 2017   # Utenti online n.146 #

Mappa Vegana Italiana
Mappa Vegana Italiana: clicca e iscriviti
Le nostre NEWS
Per sezione:
Per mese:
india
Ultimi 15 commenti:
la «valle incantata»
gatto
la flora y la luna
Sondaggi
Vaccinare un animale "domestico": è necessario?
 Sempre, bisogna pensare all'individuo di cui ci prendiamo cura
 Solo per i cuccioli, sono troppo deboli e senza intervento esterno rischiano di morire. Da adulti se la cavano
 Mai, i vaccini sono testati su molti altri animali e per salvarne uno se ne condannano molti altri
 No, non servono anche perchè la natura deve fare il suo corso
 Non so, non escludo la vaccinazione ma valuto di volta in volta

Visualizza i risultati  o
 
Articolo su Terranuova
Pubblicato da Piero il 08/08/2013 alle 21:45:48, in Diario di ValleVegan, letto 1859 volte
La Valle degli animali liberi


[di Maria Teresa de Carolis]
Vallevegan è un'oasi di pace per gli animali salvati dallo sfruttamento degli allevamenti: la valle degli animali liberi. L'articolo su Terra Nuova Marzo 2013 vi racconta questo esempio di utopia concreta.


Ci sono luoghi dove la violenza viene considerata un diritto, dove la tortura è la quotidiana manifestazione dell'umana "sopravvivenza", dove il buio nasconde il sangue e le grida di dolore si mescolano alla nebbia. Luoghi dove la vita viene considerata profitto, e dove milioni di esseri ogni giorno subiscono la condanna e il martirio per poi finire sul banco frigo di un negozio e di un supermercato.

Confezioni senza passato,impersonali vaschette di cibo per umani. Ci sono però anche luoghi - purtroppo ancora in esigua minoranza, ma una minoranza in crescita - dove l'amore cancella il buio, rischiara il dolore e solleva qualche anima da un destino senza speranza.

Sono posti speciali, dove vivono animali umani e non, e dove il diritto alla vita è fondamento e motore.

Questa è la storia di uno di questi luoghi speciali. Si chiama Vallevegan, è nata nel 2006 come fondazione e ha trovato sede sulle colline vicino Roma: lì, animali di ogni specie vengono ospitati e accuditi senza che gli venga chiesto niente in cambio.

Si tratta insomma di un'a-fattoria per eccellenza: non si alleva per profitto e non si sfrutta, ma si accoglie e si cura ogni individuo, umano e non, in un ambiente immerso in una decina di ettari di bosco.

Vallevegan infatti è nata con l'obiettivo di promuovere la liberazione animale attraverso uno stile di vita vegan, che come sappiano non significa solamente eliminare i derivati animali dalla propria dieta, ma abbracciare una  visione antispecista, che rifiuta di portare l'uomo al di sopra di tutte le specie...



 
Nessun commento trovato.

Testo (max 5000 caratteri)
Nome
e-Mail / Link
 
no spam! Inserite le 4 cifre che trovate qui a sinistra nell'immagine (procedura antispam)
 
Disclaimer
Le eventuali discussioni degli utenti sono soggette alle regole della Netiquette.
I gestori del blog si riservano il diritto di rimuovere i messaggi non ritenuti idonei alle finalità del sito, senza tuttavia assumersi alcun obbligo di verifica in merito.
Unici responsabili della veridicità e correttezza dei dati inviati nonché delle opinioni espresse sono esclusivamente gli autori dei messaggi.
La Fondazione ValleVegan non può in nessun caso essere ritenuta responsabile di ciò che viene pubblicato da estranei.
Cerca per parola chiave
vita beata: click per l'immagine ingrandita
GEAPRESS:
buffalo Laverabestia.org - Animal Video Community La guida prodotta dal sito www.tutelafauna.it: tutte le specie di uccelli, i loro habitat...
News AL da informa-azione:
nebbia a ValleVegan: click per l'immagine ingrandita
Siti amici

Comune di Rocca S.Stefano (RM), località Maranese, n.1   CAP 00030
tel 329/4955244   e-mail attivismo@vallevegan.org
www.vallevegan.org © 2006. On line dal 1° ottobre 2006. Sito pubblicato su server Aruba.it - Internet service provider. Technorail Srl Piazza Garibaldi 8 - 52010 Soci (AR). Autorizzazione min. Comunicazioni n° 473. Gli scritti presenti sul sito non sono pubblicati con cadenza periodica (si vedano le date pubblicate sui singoli articoli).
powered by dBlog CMS ® Open Source