RIFUGIO Vieni? Sostienici!
lunedì 25 gennaio 2021   # Utenti online n.122 #

Mappa Vegana Italiana
Mappa Vegana Italiana: clicca e iscriviti
Le nostre NEWS
Per sezione:
Per mese:
india
Ultimi 15 commenti:
la «valle incantata»
gatto
la flora y la luna
Sondaggi
Vaccinare un animale "domestico": è necessario?
 Sempre, bisogna pensare all'individuo di cui ci prendiamo cura
 Solo per i cuccioli, sono troppo deboli e senza intervento esterno rischiano di morire. Da adulti se la cavano
 Mai, i vaccini sono testati su molti altri animali e per salvarne uno se ne condannano molti altri
 No, non servono anche perchè la natura deve fare il suo corso
 Non so, non escludo la vaccinazione ma valuto di volta in volta

Visualizza i risultati  o
 
Antibracconaggio all'Isola del Giglio: 12-15 maggio
Pubblicato da marco il 16/05/2008 alle 01:16:33, in anti caccia, letto 14037 volte

Quattro giorni e tre notti di permanenza sull’Isola del Giglio, centinaia di trappole rimosse.


Quattro attivisti della LAC e di Vallevegan (Andrea, Cristiano, Leonora e Marco) hanno presidiato per quattro giorni e tre notti il territorio dell’Isola del Giglio, Toscana.

Sull’isola è particolarmente problematica la situazione dei conigli selvatici (introdotti per il sollazzo dei cacciatori e, ora che il giocattolo non diverte più, spacciati per specie allogena e 'invasiva'). O meglio, molti degli abitanti umani costituiscono un grosso problema per la sopravvivenza dei conigli. Che sono braccati, perseguitati, lasciati agonizzare, uccisi per soffocamento, fame, sete e paura, con il collo stretto da piccoli lacci in fil di ferro o rame che infestano il bordo degli orti e dei vigneti, gli spiazzi di macchia mediterranea, i limiti delle radure boschive.

Nei pochi giorni di permanenza sull’isola abbiamo rimosso un centinaio di trappole con le pietre (le ‘schiacciatine’ per roditori, lucertole, piccoli mammiferi e uccelli), più di duecento lacci per conigli, una (una!) trappola a scatto sep per volatili. Abbiamo inoltre provveduto ad abbattere sei appostamenti temporanei di caccia su suolo pubblico, sostituendoci così a quei cacciatori che pure sarebbero tenuti per legge a rimuovere i loro capolavori architettonici.

Abbiamo anche avuto modo di scambiare qualche parola con un contadino di apparente bonomia, che ci ha raccontato alcune delle pratiche venatorie in voga sull'isola fino a qualche anno fa (per esempio l'illegalissima caccia notturna con tanto di torcia legata alla canna del fucile), prima che la Forestale fermasse fucile in mano alcuni bracconieri. Abbiamo poi trovato conferma nei pressi del suo vigneto che il contadino altro non è che uno dei peggiori bracconieri dell'isola, con decine e decine di trappole ammassate intorno alle sue coltivazioni.

Data l’enorme mole di trappole scoperte e rimosse, visti anche i problemi di spazio nel tenerle con noi, con gli zaini, la macchina e le tende in campeggio ormai traboccanti, abbiamo dovuto distruggere o rendere inutilizzabili alcune delle trappole rimosse. Tutte le altre, la maggior parte, sono state consegnate alle Guardie venatorie del WWF che da anni vigilano sull’isola.

 

Oltre alle trappole scoperte e rimosse, abbiamo trovato anche alcuni animali morti: sei conigli nei lacci, un uccellino in una rete appesa a un orto (la dinamica però fa pensare più a un incidente che a un atto di bracconaggio), due topi schiacciati dai sassi.

 

 

 
# 1
incredibile quella del tipo che alla fine era un bracco...
Pubblicato da  francisco  (inviato il 16/05/2008 alle 02:10:57)
 
# 2
Che colpo! Sospettavamo che l'isola fosse infestata ed abbiamo avuto le conferme. Ora bisogna solo martellare di continuo come a Ponza, in modo da bloccare ogni bracconiere (che poi essendo sempre anche cacciatore, gli animali ci guadagnano due volte).

Siete stati veramente bravi, finalmente io posso lasciare tutto a voi e dedicarmi alla pastorizia : - )
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 16/05/2008 alle 08:25:40)
 
# 3
Ma che ruolo hanno avuto le guardie del WWF oltre ad accettare la consegna delle trappole che avete rimosso?
Da quanti anni tentano di contrastare il fenomeno sull'isola?
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 16/05/2008 alle 11:21:50)
 
# 4
Grandiosi!
Pubblicato da  chiara.  (inviato il 16/05/2008 alle 12:39:43)
 
# 5
"Ma che ruolo hanno avuto le guardie del WWF oltre ad accettare la consegna delle trappole che avete rimosso?
Da quanti anni tentano di contrastare il fenomeno sull'isola?"

Andrea del WWF è venuto l'ultimo giorno. Ha fatto un po' di giri insieme a noi per orti e vigneti, ha preso le trappole (tutte tranne le poche che abbiamo dovuto distruggere e buttare per mancanza di spazio) per conteggiarle e consegnarle alle forze dell'ordine e far partire le denunce.
A quanto ho capito loro effettuano controlli capillari durante la stagione venatoria.
Pubblicato da  M.  (inviato il 16/05/2008 alle 14:47:58)
 
# 6
La prossima volta dobbiamo andarci un po' prima, nel pieno del periodo migratorio degli uccelli. Non siamo riusciti a renderci esattamente conto se esiste o no bracconaggio anche a danno degli uccelli: le reti non abbiamo avuto tempo di cercarle in maniera capillare (anche se pare che le poche piazzate vengano messe da gente che viene da Lucca e non dai locali), e di trappole sep o archetti ne abbiamo rinvenuto solo una (peraltro vecchia e già scattata).
Pubblicato da  marco.  (inviato il 16/05/2008 alle 15:05:05)
 
# 7
Mi ha comunicato Andrea che i laccetti presi sono 266 più altri 20 senza cappio. Considerati quelli rimossi e poi persi nella confusione, direi che siamo a più di 300.
Pubblicato da  M.  (inviato il 16/05/2008 alle 20:27:43)
 
# 8
Quoto Marco sul fatto di anticipare il periodo, infatti abbiamo osservato molti piccoli passeriformi ma non abbiamo notato ne quaglie ne tortore che sono specie tipicamente soggette a bracconaggio durante il passo.
Il prossimo anno consiglierei una nostra presenza ad Aprile.
Pubblicato da  A.  (inviato il 16/05/2008 alle 21:55:30)
 
# 9
Non capisco se la news è positiva o negativa. Qualcuno ne sa qualcosa di più?

Leggete qui:

http://www.giglionews.it/isoladelgiglio/1268/BRACCONAGGIO:-IL-WWF-RETTIFICA.htm
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 29/05/2008 alle 17:10:31)
 
# 10
Mmm...

"A seguito di quanto pubblicato nei giorni scorsi su Giglionews - scrivono dal WWF regionale - relativamente a fenomeni di bracconaggio (trappolaggio e connessi) sull'Isola del Giglio ed alle azioni portate avanti da alcune persone per contrastarli, il WWF intende rettificare quanto è stato scritto segnalando come tali azioni non sono state organizzate né gestite dal WWF Toscana (né di Lucca, né di altrove), ma da altre Associazioni."

Chi vuol intendere, intenda...(gli altri in roulotte)
Pubblicato da  marco.  (inviato il 29/05/2008 alle 19:16:32)
 
# 11
io non intendo .. che senso ha ?
a) prendere le distanze ?
b) ammettere che i meriti sono di altri ?
Senza uno straZZo di commento sembra più " a" .
E perchè ? a chi NON vogliono pestare i calli ?

Mv1
Pubblicato da  Luisa Mv1  (inviato il 30/05/2008 alle 21:05:34)
 
# 12
.. non rispondete tutti insieme che non si capisceeeeeeee! :.-P
Pubblicato da  Luisa mv1  (inviato il 01/06/2008 alle 15:12:27)
 
# 13
Ehi Luisa, stiamo cercando di capirci qualcosa anche noi, per questo ancora non approfondiamo. Speriamo bene...
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 01/06/2008 alle 16:12:03)
 
# 14
ok grazie , io credevo che voi sapeste : - )
Pubblicato da  Luisa mv1  (inviato il 01/06/2008 alle 18:53:32)
 
# 15
Ho sentito i volontari del WWF che sono tornati al Giglio dopo di noi. Per ora non ho tutti i dettagli, comunque hanno trovato altre 40 trappole in luoghi non esplorati, mentre hanno ricontrollato le zone battute nel nostro campo e pare non siano stati rimessi i lacci. Bene così!
Ci siamo trovati d'accordo nel cercare una strategia comune per le prossime uscite, in modo tale da bissare i successi degli altri campi come Ponza.

A proposito di Ponza, pare che qualcuno sia stato convocato in tribunale a render conto delle proprie azioni... : - D
Poi vi dico tutto.
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 07/06/2008 alle 10:02:24)
 
# 16
Oh, m'incuriosisci... : - )
Pubblicato da  marco.  (inviato il 07/06/2008 alle 15:46:04)
 
# 17
Era ora!
: - D


Pubblicato da  Lidio  (inviato il 07/06/2008 alle 21:02:14)
 
# 18
Ah ah ah, voglio venire anche io a vedere il cialtrone vestito a festa. Magari facciamo venire pure il ponzese che ha scritto qua ultimamente : - D
Pubblicato da  M.  (inviato il 07/06/2008 alle 22:04:12)
 
# 19
hai qualche problema con i ponzesi????
Pubblicato da  Anonimo  (inviato il 15/06/2008 alle 19:52:08)
 
# 20
Io di certo no, eccetto con quei pochi che ci spararono addosso, a noi e agli uccelli. I tuoi interventi calzano sempre a pennello dato che è arrivato un bell'atto giudiziario coi controfiocchi. Poi lì presenteremo video, foto, referti medici e testimonianze delle vostre faccettine, corredate dalle tue minacce che abbiamo nascosto (per ora) e salvato.
Per me è un successo che te ne stai lontano da Ponza questo periodo a insultare. ; - )
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 16/06/2008 alle 14:49:07)
 
# 21
Più mi informo di caccia e più i cacciatori mi stanno sulle scatole .
Non parliamo dei bracconieri :sono solo dei cacciatori in cancrena ma la famiglia è sempre quella .
grrrrrrrrrrrrrrrrr
Pubblicato da  mv1 Animal Defender  (inviato il 16/06/2008 alle 18:03:12)
 
# 22
mi sembra hc enon dite niente o praticamente niente .In primo quando si aprla di caccia non sapete di cosa si parla. Poi vorrei vedere quandoa ndate a cena voi del WWF cosa mangiate. Il povero contadino infestato all'isola del giglio dai conigli che dovrebbe fare? Se potete rispondere grazie.
Pubblicato da  nappa  (inviato il 09/09/2009 alle 12:24:25)
 
# 23
come mai oltre afare queste cose non andate anche a farne altre ovvero, capire le siole e gli isolani, e nelle vostre città fare qualcosa per il socil
Pubblicato da  nappa  (inviato il 17/12/2009 alle 11:04:30)
 
# 24
nappa, ma tu sei sicuro che non sia tu a parlare e non dire niente?
copio e incollo da te:
-mi sembra hc enon dite niente
-In primo quando si aprla
-capire le siole
-ualcosa per il socil

mo, con tutto il bene, ma che stai a dì?

infine, noi non sappiamo di che parliamo e tu che vieni qui convinto di trattae con gente del wwf che va a cena, che cosa dimostri di capire?

ahahahh
Pubblicato da  madie  (inviato il 17/12/2009 alle 16:42:45)
 
Testo (max 5000 caratteri)
Nome
e-Mail / Link
 
no spam! Inserite le 4 cifre che trovate qui a sinistra nell'immagine (procedura antispam)
 
Disclaimer
Le eventuali discussioni degli utenti sono soggette alle regole della Netiquette.
I gestori del blog si riservano il diritto di rimuovere i messaggi non ritenuti idonei alle finalità del sito, senza tuttavia assumersi alcun obbligo di verifica in merito.
Unici responsabili della veridicità e correttezza dei dati inviati nonché delle opinioni espresse sono esclusivamente gli autori dei messaggi.
La Fondazione ValleVegan non può in nessun caso essere ritenuta responsabile di ciò che viene pubblicato da estranei.
Cerca per parola chiave
vita beata: click per l'immagine ingrandita
GEAPRESS:
Error has occured while trying to process http://www.geapress.org/feed
Please contact web-master
buffalo Laverabestia.org - Animal Video Community La guida prodotta dal sito www.tutelafauna.it: tutte le specie di uccelli, i loro habitat...
News AL da informa-azione:
Error has occured while trying to process http://www.informa-azione.info/node/42/feed
Please contact web-master
nebbia a ValleVegan: click per l'immagine ingrandita
Siti amici

Comune di Rocca S.Stefano (RM), località Maranese, n.1   CAP 00030
tel 329/4955244   e-mail attivismo@vallevegan.org
www.vallevegan.org © 2006. On line dal 1° ottobre 2006. Sito pubblicato su server Aruba.it - Internet service provider. Technorail Srl Piazza Garibaldi 8 - 52010 Soci (AR). Autorizzazione min. Comunicazioni n° 473. Gli scritti presenti sul sito non sono pubblicati con cadenza periodica (si vedano le date pubblicate sui singoli articoli).
powered by dBlog CMS ® Open Source