RIFUGIO Vieni? Sostienici!
domenica 23 giugno 2024   # Utenti online n.266 #

Mappa Vegana Italiana
Mappa Vegana Italiana: clicca e iscriviti
Le nostre NEWS
Per sezione:
Per mese:
india
Ultimi 15 commenti:
la «valle incantata»
gatto
la flora y la luna
Sondaggi
Vaccinare un animale "domestico": è necessario?
 Sempre, bisogna pensare all'individuo di cui ci prendiamo cura
 Solo per i cuccioli, sono troppo deboli e senza intervento esterno rischiano di morire. Da adulti se la cavano
 Mai, i vaccini sono testati su molti altri animali e per salvarne uno se ne condannano molti altri
 No, non servono anche perchè la natura deve fare il suo corso
 Non so, non escludo la vaccinazione ma valuto di volta in volta

Visualizza i risultati  o
 
Un boccone un po' indigesto...
Pubblicato da marco il 07/04/2008 alle 19:41:06, in Notizie sparse, letto 1664 volte

  

Due ragazzi della Comunità di Castiglia e Leòn sono morti per la variante umana dell'Encefalopatia spongiforme bovina (Bse), conosciuta come morbo della mucca pazza.

.

Lo ha confermato il ministero della Sanità spagnolo. E' quanto riferisce la versione on line de 'El Paìs'. Questa malattia non aveva provocato nessuna vittima dal 2005, anno in cui morì una ragazza di 26 anni a causa del morbo di Creutzfeldt-Jakob.

Juan Josè Badiola, direttore del Centro nazionale di riferimento per le Bse, ha invitato alla calma: ''Non c'è da allarmarsi, perché è possibile che le due vittime siano state contaminate più di 8 anni fa''. Per ora non si conoscono le località in cui sono avvenuti i due decessi. Secondo il presidio sanitario della Comunità, uno dei due giovani è morto circa un mese fa mentre l'altro decesso risale a diverso tempo prima.

Nessuno dei due era un allevatore di bovini e probabilmente il contagio è avvenuto attraverso l'assunzione di carne infetta. Secondo gli esperti è possibile che altri casi vengano diagnosticati nei prossimi mesi.

.

QUI la fonte.

 

 
# 1
Marco ho sostituito la foto del maiale macellato con quella che vedi (mucca).

Il link l'ho lasciato ma pare che abbiano tolto la notizia originale... uhm...
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 07/04/2008 alle 20:30:49)
 
# 2
tranqui l'info c'è ancora sul sito del pais ve la riporto qui di seguito, interessante la parte dove spiega che il morbo ha un tempo di incubazione che va dai 5 ai 10 anni e quindi non è stato possibile accertare dove le persone decedute avevano contratto la malattia. ecco quindi la FONTE:

http://www.elpais.com/articulo/sociedad
/muertos/Leon/enfermedad/vacas/locas
/elpepusoc/20080407elpepusoc_6/Tes

Dos personas han fallecido en la provincia de León a causa de la enfermedad de las vacas locas, según ha confirmado la Consejería de Sanidad de la Junta. Los afectados tenían 41 y 50 años, pero aún no se han revelado sus identidades. Esta patología no había provocado ninguna víctima mortal en España desde 2005, año en el que se detectó el primer caso, cuando una mujer de 26 años falleció en Madrid por la variante humana de la enfermedad de Creutzfeldt-Jakob. La ministra de Agricultura, Pesca y Alimentación, Elena Espinosa, ha transmitido un "mensaje de tranqulidad a los consumidores y al sector ganadero". "Lo de hoy no es algo igual a como estábamos hace años, aunque sí son las consecuencias de aquéllo", ha añadido Espinosa en referencia a los controles de sanidad.
Por el momento, las autoridades no han informado de las localidades donde se han producido las dos muertes. El director general de Salud Pública de la Consejería de Sanidad de la Junta de Castilla y León, José Javier Castro, ha asegurado que los fallecimientos de estas dos personas se produjeron el 28 de diciembre de 2007 y el pasado 7 de febrero. Castro ha hecho una llamada a la tranquilidad respecto al consumo de carne. Sin embargo, ha recordado que no se conoce si hay más enfermos, ya que este tipo de dolencia no se puede diagnosticar hasta el fallecimiento del paciente. Javier Castrodeza, el director general de Salud Pública del Gobierno regional, ha confirmado estos datos en una rueda de prensa ofrecida esta tarde, pero no ha precisado dónde se han producido los fallecimientos, en qué hospital y cuánto tiempo llevaban ingresadas dichas personas.

Castrodeza ha justificado que ambas muertes no se hayan dado a conocer hasta hoy por el hecho de que hay un registro nacional sobre la enfermedad y una página web del Instituto de Salud Carlos III, dependiente del Ministerio de Sanidad y Consumo, donde se detallan los incidentes y se controla la información.

La variante del mal de Creutzfeldt-Jakob es una enfermedad que afecta al cerebro y se contrae al consumir carne de vacuno con encefalopatía espongiforme bovina. Los tejidos de mayor riesgo son el cerebro, la médula espinal, los ojos, amígdalas, bazo y el intestino. No existe curación para esta patología, tanto en las reses como en los seres humanos. El periodo de incubación de la enfermedad es de entre cinco y diez años.

Tranquilidad y garantías

Juan José Badiola, director del Centro Nacional de Referencia de las Encefalopatías Espongiformes Transmisibles, ha hecho un llamamiento a la calma. "No hay que alarmarse, porque lo más probable es que ambas víctimas pudieron sufrir la contaminación hace más de ocho años", ha explicado el experto en una entrevista a Onda Cero. Los médicos advierten de que es posible que aparezcan nuevos enfermos hasta 2010 porque los controles intensivos de los animales dañados se instauraron a partir de 2000. Ninguno de los dos fallecidos era ganadero. La Junta de Castilla y León también ha trasladado a la población un mensaje de "tranquilidad". Un portavoz de la Consejería de Sanidad ha insistido en que que desde el punto de vista epidemiológico, las muertes "no tienen valor".

Espinosa ha transmitido esta tarde un mensaje de "rotunda tranquilidad y garantías" a la sociedad ante el consumo de carne de vacuno tras la confirmación de los dos fallecimientos. La ministra de Pesca y Agricultura ha señalado que, a falta de datos concretos, todo apunta a que ambos casos se deben a consumo de carne anterior a 2001. La ministra ha insistido en que desde 1996 se adoptaron en la Unión Europea y en España todas las medidas de control para evitar, prevenir y controlar la Encefalopatía Espongiforme Bovina, que se detectó en España por primera vez en noviembre de 2000.

La consejera de Agricultura de Castilla y León, Silvia Clemente, ha reiterado las dos víctimas han sido producto de la ingesta de carne antes del año 2001. Clemente ha explicado que su consumo de carne se remonta al momento en el que no existía "el control actual impuesto por la Unión Europea". En su opinión, desde un punto de vista técnico y científico era posible la aparición de este tipo de casos, pero ha insistido en que en la actualidad el consumo de carne de vacuno está "totalmente garantizado".

Sin consecuencias epidemiológicas

Estas dos muertes no tienen consecuencias epidemiológicas y desde la Consejería se siguió el proto
Pubblicato da  Luciano  (inviato il 07/04/2008 alle 21:42:08)
 
# 3
Il bello di tutto questo è che l'illustre Badiola per tranquillizzare l'opinione pubblica (degli imbecilli) dice che non c'è problema, perché il contagio potrebbe risalire addirittura a otto anni fa...
A una persona pur vagamente intelligente (diciamo un normodotato, non un genio) questo aspetto dovrebbe invece preoccupare ancora di più, perché praticamente il contagio è fuori controllo.
Otto anni fa pure io mangiavo carne mi sa: va a finire che domani vi crollo in macchina... (sarebbe giusta nemesi) : - D

Comunque l'articolo è anche sull'ompeidg di repubblica.it
Pubblicato da  Marco.  (inviato il 07/04/2008 alle 21:45:27)
 
# 4
Mmm, è anche su yahoo, mi sa che mi sono perso pezzi di link
Pubblicato da  M.  (inviato il 07/04/2008 alle 21:48:00)
 
# 5
Otto anni fa non la mangiavo più da tre mesi, quindi nel caso ti posso soccorrere... : - )
Pubblicato da  Seitanterzo  (inviato il 08/04/2008 alle 12:05:06)
 
# 6
Azz. Io devo ancora compiere otto anni... Nel senso che sarò vegan da otto anni solo a ottobre...
: - (
Il problema è che se io volo a terra, a me, chi mi soccorre?
: - (: - (: - (: - (: - (: - (
Pubblicato da  Lidio  (inviato il 08/04/2008 alle 12:15:58)
 
# 7
Dai Lidio non ti affliggere, verrai abbattuto, tanto di qualcosa bisogna pur morire...
Pubblicato da  ih-oh  (inviato il 08/04/2008 alle 12:30:02)
 
# 8
Io mi salvo: vegetariana da 16 e vegan da 11!! Tié!
Pubblicato da  lori  (inviato il 08/04/2008 alle 13:00:06)
 
# 9
Lori, l'ho sempre detto: la mia ammirazione è sconfinata. Me lo sentivo che eri veterana anche in quel senso...
: - D
Hehehehehe...
Pubblicato da  Lidio  (inviato il 08/04/2008 alle 13:14:56)
 
# 10
In questo momento 104 cuori battono per vallevegan
Pubblicato da  cristina  (inviato il 08/04/2008 alle 13:22:32)
 
# 11
104?
Pubblicato da  Lidio  (inviato il 08/04/2008 alle 14:00:47)
 
# 12
Non l'ho capita neanche io quella dei 104 cuori... Lidio, eccoti un altro record personale (non invidiabile): la mia povera macchina è stata ridotta in fin di vita da una FERRARI!!! Per me solo il meglio!!! St'imbecille non si è rotto neanche una costola, mentre il mio macinino è da rottamare... e visto quanto vale, l'assicurazione mi rimborserà con 10 euro e 2 ghiaccioli... grrr
Pubblicato da  lori  (inviato il 08/04/2008 alle 15:16:46)
 
# 13
Una delle cose che mi hanno tristemente reso famoso, qualche decennio fa (visto che stiamo andano off topic alla grande), fu questa: con una scassatissima Dyane verde pisello (che mi ricordo ancora) tamponai una Ferrari in corsia di sorpasso in autostrada.
Distrussi il muso della macchina, e ruppi uno degli stop della rossa, del valore (all'epoca) di quasi mezzo milione di lire.
Stavamo andano pianissimo e io non mi accorsi che il tizio davanti a me aveva inchiodato.
Quando scese, si mise a sghignazzare come un matto, dicendomi: "ora vallo a raccontare all'assicurazione, che mi hai tamponato"...
: - (
Pubblicato da  lidio  (inviato il 08/04/2008 alle 15:51:44)
 
# 14
Ovviamente, quanto ho scritto, è solo per tirare su il morale alla povera Lorilò... Ora basta con gli O.T.
8 - )
Pubblicato da  Lidio  (inviato il 08/04/2008 alle 15:52:58)
 
# 15
Grazie, mi hai fatto anche ridere! ora torno in carreggiata (tanto per restare in tema)
: - )
Pubblicato da  lori  (inviato il 08/04/2008 alle 16:13:48)
 
# 16
Spiegazione del numero 104 secondo la cabala vallevegana:
In alto a destra sullo schermo pulsava il numero 104, corrispondente alle persone in quel momento collegate.
(un mese fa mi ha tamponato un macellaio, nessuno dei due aveva la ferrari, può interessare?)
Pubblicato da  cristina  (inviato il 08/04/2008 alle 20:33:22)
 
# 17
Uhauhauha!!! : - D
Cri: sei fantastica!
Pubblicato da  Lidio  (inviato il 08/04/2008 alle 20:38:54)
 
# 18
Vabbe', OT per OT... ne approfittiamo per un salutino veloce veloce dalla terra delle mucche :( e del cioccolato :)

Arielf, vegandalf & Ward from the Netherlands (che non conoscete ancora ma ci verra' a trovare prima o poi :P)

(metto come link la pagina dell'incredibile squat che ci ospita)
Pubblicato da  tour StopHLS @ Basilea  (inviato il 08/04/2008 alle 22:36:11)
 
# 19
non ci ho capito un tubo ma mi sembra un posto strepitoso!
Pubblicato da  lori  (inviato il 09/04/2008 alle 00:17:10)
 
# 20
Beh, Cristina, cala di un numero e avrai la famosa mucca 103, primo caso di animale 'infetto'.
Saluti a tutti appena tornato dalla tre giorni a Ponza: oh, stiamo più o meno tutti in giro : - )
Pubblicato da  marco.  (inviato il 10/04/2008 alle 21:18:04)
 
# 21
Ecco di ritorno anche me dalla tre giorni a sorpresa a Ponza! Non potevemo informarvi pubblicamente; vi siamo mancati (immagino quaaaanto)?

A breve resoconto e foto di questi giorni durissimi, con sorpresona!
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 10/04/2008 alle 21:48:26)
 
Testo (max 5000 caratteri)
Nome
e-Mail / Link
 
no spam! Inserite le 4 cifre che trovate qui a sinistra nell'immagine (procedura antispam)
 
Disclaimer
Le eventuali discussioni degli utenti sono soggette alle regole della Netiquette.
I gestori del blog si riservano il diritto di rimuovere i messaggi non ritenuti idonei alle finalità del sito, senza tuttavia assumersi alcun obbligo di verifica in merito.
Unici responsabili della veridicità e correttezza dei dati inviati nonché delle opinioni espresse sono esclusivamente gli autori dei messaggi.
La Fondazione ValleVegan non può in nessun caso essere ritenuta responsabile di ciò che viene pubblicato da estranei.
Cerca per parola chiave
vita beata: click per l'immagine ingrandita
GEAPRESS:
Can not load XML: Required white space was missing. Error has occured while trying to process http://www.geapress.org/feed
Please contact web-master
buffalo Laverabestia.org - Animal Video Community La guida prodotta dal sito www.tutelafauna.it: tutte le specie di uccelli, i loro habitat...
News AL da informa-azione:
Error has occured while trying to process http://www.informa-azione.info/node/42/feed
Please contact web-master
nebbia a ValleVegan: click per l'immagine ingrandita
Siti amici

Comune di Rocca S.Stefano (RM), località Maranese, n.1   CAP 00030
tel 329/4955244   e-mail attivismo@vallevegan.org
www.vallevegan.org © 2006. On line dal 1° ottobre 2006. Sito pubblicato su server Aruba.it - Internet service provider. Technorail Srl Piazza Garibaldi 8 - 52010 Soci (AR). Autorizzazione min. Comunicazioni n° 473. Gli scritti presenti sul sito non sono pubblicati con cadenza periodica (si vedano le date pubblicate sui singoli articoli).
powered by dBlog CMS ® Open Source