RIFUGIO Vieni? Sostienici!
domenica 24 ottobre 2021   # Utenti online n.128 #

Mappa Vegana Italiana
Mappa Vegana Italiana: clicca e iscriviti
Le nostre NEWS
Per sezione:
Per mese:
india
Ultimi 15 commenti:
la «valle incantata»
gatto
la flora y la luna
Sondaggi
Vaccinare un animale "domestico": è necessario?
 Sempre, bisogna pensare all'individuo di cui ci prendiamo cura
 Solo per i cuccioli, sono troppo deboli e senza intervento esterno rischiano di morire. Da adulti se la cavano
 Mai, i vaccini sono testati su molti altri animali e per salvarne uno se ne condannano molti altri
 No, non servono anche perchè la natura deve fare il suo corso
 Non so, non escludo la vaccinazione ma valuto di volta in volta

Visualizza i risultati  o
 
un fiore per la morte
Pubblicato da monica il 01/03/2007 alle 14:55:10, in Notizie sparse, letto 1222 volte
Aism (associazione italiana sclerosi multipla) torna in piazza questo fine settimana il 3 e il 4 marzo a vendere fiori; fiori per la morte di tanti animali massacrati con la vivisezione.
Tornano a venderci buonismo celando la brutalità del loro scopo
Tornano a venderci gardenie bianche in occasione della festa della donna con lo slogan “ perchè non sia la sclerosi a farci la festa”.
Una festa con più di 260.000 piante di gardenia in cambio di una donazione di 13 euro.
Il 70% del ricavato andrà alla ricerca scientifica. La festa l’andranno a fare a milioni di innocenti.
Scriviamogli che non compreremo mai i lori fiori sporchi di sangue, non finanzieremo mai nessuna delle loro iniziative finchè non dichiareranno di non usare più animali per le loro ricerche.
Scriviamo a: aism@aism.it
Per maggiori info consultate www.ricercasenzaanimali.org

Non vendetemi un fiore per la vita, penserò inevitabilmente alla morte,
alla morte di tanti animali innocenti vittime involontarie della vivisezione.
Quante sono le alternative per le quali
nessuna sofferenza verrebbe inflitta alla vita,
nessun orrore perpretato!
non diteci che ci sono bambini che muoiono perchè lo sappiamo,
potrebbero essere anche i nostri;
ma non è la morte che sconfigge la morte.
Vogliamo una medicina più umana
ed allora accetteremo di buon grado
e compreremo il vostro fiore
e sarà anche la nostra bandiera
a questo prezzo non possiamo;
e per noi questo sarà un giorno di grave lutto
nel quale i fiori appassiranno
per ammazzare degli "esseri viventi".
(autore ignoto)
 
Nessun commento trovato.

Testo (max 5000 caratteri)
Nome
e-Mail / Link
 
no spam! Inserite le 4 cifre che trovate qui a sinistra nell'immagine (procedura antispam)
 
Disclaimer
Le eventuali discussioni degli utenti sono soggette alle regole della Netiquette.
I gestori del blog si riservano il diritto di rimuovere i messaggi non ritenuti idonei alle finalità del sito, senza tuttavia assumersi alcun obbligo di verifica in merito.
Unici responsabili della veridicità e correttezza dei dati inviati nonché delle opinioni espresse sono esclusivamente gli autori dei messaggi.
La Fondazione ValleVegan non può in nessun caso essere ritenuta responsabile di ciò che viene pubblicato da estranei.
Cerca per parola chiave
vita beata: click per l'immagine ingrandita
GEAPRESS:
Error has occured while trying to process http://www.geapress.org/feed
Please contact web-master
buffalo Laverabestia.org - Animal Video Community La guida prodotta dal sito www.tutelafauna.it: tutte le specie di uccelli, i loro habitat...
News AL da informa-azione:
Error has occured while trying to process http://www.informa-azione.info/node/42/feed
Please contact web-master
nebbia a ValleVegan: click per l'immagine ingrandita
Siti amici

Comune di Rocca S.Stefano (RM), località Maranese, n.1   CAP 00030
tel 329/4955244   e-mail attivismo@vallevegan.org
www.vallevegan.org © 2006. On line dal 1° ottobre 2006. Sito pubblicato su server Aruba.it - Internet service provider. Technorail Srl Piazza Garibaldi 8 - 52010 Soci (AR). Autorizzazione min. Comunicazioni n° 473. Gli scritti presenti sul sito non sono pubblicati con cadenza periodica (si vedano le date pubblicate sui singoli articoli).
powered by dBlog CMS ® Open Source