RIFUGIO Vieni? Sostienici!
venerdì 5 marzo 2021   # Utenti online n.646 #

Mappa Vegana Italiana
Mappa Vegana Italiana: clicca e iscriviti
Le nostre NEWS
Per sezione:
Per mese:
india
Ultimi 15 commenti:
la «valle incantata»
gatto
la flora y la luna
Sondaggi
Vaccinare un animale "domestico": è necessario?
 Sempre, bisogna pensare all'individuo di cui ci prendiamo cura
 Solo per i cuccioli, sono troppo deboli e senza intervento esterno rischiano di morire. Da adulti se la cavano
 Mai, i vaccini sono testati su molti altri animali e per salvarne uno se ne condannano molti altri
 No, non servono anche perchè la natura deve fare il suo corso
 Non so, non escludo la vaccinazione ma valuto di volta in volta

Visualizza i risultati  o
 
Dedicato alle vere vittime
Pubblicato da marco il 27/04/2009 alle 17:09:11, in Notizie sparse, letto 2811 volte

L'influenza suina che ha già fatto 110 vittime in Messico (nelle ultime 24 ore sono morte altre sette persone a Città del Messico) è arrivata in Europa: un caso accertato è stato riscontrato in Spagna, mentre si contano diversi casi sospetti nel Vecchio Continente. Il ministro della Sanità spagnola Trinidad Jimenez ha fatto sapere che sono risultati positivi i test per l'influenza suina effettuati su un 23enne di Almensa (sud-est della Spagna) rientrato dal Messico il 22 aprile. L'articolo di Corriere.it


 
# 1
A chi fa comodo la febbre suina?

Da blogsfere.it

Febbre suina: mentre il Messico giunge a quota 103 morti sospette, l'Oms è il stato di massima allerta e non esclude il passaggio alla fase 5. Vediamo comparire un pezzo sul Corriere: Tansy Huws, giovane londinese da tre settimane trasferita in Messico, racconta i sintomi: nausea e febbre altissima improvvise. Poi il momentaneo sollievo in osepdale: "Il test è stato molto semplice - dice la Huws -, mi hanno chiesto alcune cose e mi hanno misurato la pressione, poi mi hanno prescritto il Tamiflu e ora sto molto meglio.

Ho chiesto in ospedale se fosse davvero influenza suina, ma non sono stati molto chiari. Penso che l'influenza suina sia molto diversa da quella normale, perché non riuscivo proprio a muovermi dal letto. Credo che le persone davvero malate non siano in grado di andare in ospedale. Ci riescono solo quelli che non hanno davvero il virus suino".

Non è la prima volta che il Tamiflu rincuora i possibili infettati. Ecco cosa scrive Debora Billi su Crisis.


Si premurano di farci sapere che il Tamiflu funziona ed è tutto sotto controllo. E' la terza volta di seguito che scoppia la "pandemia", e che l'allarme rientra non appena mezzo mondo ha fatto il pieno di Tamiflu, governi e cittadini. Dalli e dalli, ammettiamolo: la faccenda puzza. Anche e soprattutto perché è comprovato il Tamiflu è una mezza bufala, che è addirittura deleterio specialmente sui bambini, che guarisce poco o nulla, e che la Roche meditava di ritirarlo del tutto dal commercio per manifesta inutilità proprio prima che cominciasse la catena di allarmi pandemia. che

Stavolta non è solo la Roche a godere per l'allarme, però.
Pubblicato da  Chiara.  (inviato il 28/04/2009 alle 11:32:57)
 
# 2
Ma infatti è il gioco perverso è che da una parte ci sono gli allevatori che dicono che va tutto bene e dall'altra i vivisettori che dicono che va tutto male...In mezzo ci finiscono gli umanoidi imbecilli e teledipendenti e, purtroppo, i miliardi di animali-oggetti
Pubblicato da  marco.  (inviato il 28/04/2009 alle 16:24:22)
 
# 3
ennesima epidemia sviluppata nei lager
ennesime squallide giustificazioni
ennesima speculazione delle case farmaceutiche che, guarda un po', sono le
stesse della grande distribuzione della carne
ennesima chiusura di occhi
ennesimo voltarsi da un altra parte

libertà per tutti gli individui


"...lottare per questo, andare in prigione per questo, vincere. Non perdete
tempo a parlarne, bevendo birra al pub o mangiando polpette vegetali.
Andate lۈ fuori e vincete!"

Barry Horne
Pubblicato da  NoiseCore  (inviato il 30/04/2009 alle 13:42:03)
 
# 4
Ogni volta che leggo quella frase di Barry Horne mi sento inutile... e dire che non perdo neanche tanto tempo a bere birra al pub... Ma quanto ha ragione!!
Pubblicato da  lori  (inviato il 10/05/2009 alle 23:23:47)
 
Testo (max 5000 caratteri)
Nome
e-Mail / Link
 
no spam! Inserite le 4 cifre che trovate qui a sinistra nell'immagine (procedura antispam)
 
Disclaimer
Le eventuali discussioni degli utenti sono soggette alle regole della Netiquette.
I gestori del blog si riservano il diritto di rimuovere i messaggi non ritenuti idonei alle finalità del sito, senza tuttavia assumersi alcun obbligo di verifica in merito.
Unici responsabili della veridicità e correttezza dei dati inviati nonché delle opinioni espresse sono esclusivamente gli autori dei messaggi.
La Fondazione ValleVegan non può in nessun caso essere ritenuta responsabile di ciò che viene pubblicato da estranei.
Cerca per parola chiave
vita beata: click per l'immagine ingrandita
GEAPRESS:
Error has occured while trying to process http://www.geapress.org/feed
Please contact web-master
buffalo Laverabestia.org - Animal Video Community La guida prodotta dal sito www.tutelafauna.it: tutte le specie di uccelli, i loro habitat...
News AL da informa-azione:
Error has occured while trying to process http://www.informa-azione.info/node/42/feed
Please contact web-master
nebbia a ValleVegan: click per l'immagine ingrandita
Siti amici

Comune di Rocca S.Stefano (RM), località Maranese, n.1   CAP 00030
tel 329/4955244   e-mail attivismo@vallevegan.org
www.vallevegan.org © 2006. On line dal 1° ottobre 2006. Sito pubblicato su server Aruba.it - Internet service provider. Technorail Srl Piazza Garibaldi 8 - 52010 Soci (AR). Autorizzazione min. Comunicazioni n° 473. Gli scritti presenti sul sito non sono pubblicati con cadenza periodica (si vedano le date pubblicate sui singoli articoli).
powered by dBlog CMS ® Open Source