RIFUGIO Vieni? Sostienici!
sabato 23 ottobre 2021   # Utenti online n.819 #

Mappa Vegana Italiana
Mappa Vegana Italiana: clicca e iscriviti
Le nostre NEWS
Per sezione:
Per mese:
india
Ultimi 15 commenti:
la «valle incantata»
gatto
la flora y la luna
Sondaggi
Vaccinare un animale "domestico": è necessario?
 Sempre, bisogna pensare all'individuo di cui ci prendiamo cura
 Solo per i cuccioli, sono troppo deboli e senza intervento esterno rischiano di morire. Da adulti se la cavano
 Mai, i vaccini sono testati su molti altri animali e per salvarne uno se ne condannano molti altri
 No, non servono anche perchè la natura deve fare il suo corso
 Non so, non escludo la vaccinazione ma valuto di volta in volta

Visualizza i risultati  o
 
Parte il campo a Malta
Pubblicato da Lidio il 19/09/2008 alle 11:22:10, in anti caccia, letto 2496 volte
Bird protection camp in September 2008
CABS are sending 24 Bird Guards to Malta

Valetta/Berlin/Rome. As in the last years the Committee Against Bird Slaughter (CABS) will again be sending its ‘Bird Guards’ to Malta in September in order to monitor illegal hunting hot-spots and to record bird migration data.

According to the CABS press officer Axel Hirschfeld, 24 CABS activists will be conducting operations by day and night in the time-frame 13th to 28th September. Their mission is to record numbers of migrating birds and to report breaches of hunting regulations to the Maltese police HQ. In this respect, CABS welcomes the Maltese government’s decision to ban hunting after 15:00 hrs in the period 15th to 30th September. Heinz Schwarze, President of CABS, praises the government for this restriction: “This ruling is extremely important and led to a marked decrease of illegal bird shooting last year”. The CABS conservationists reckon that their presence on the ground in large numbers, equipped with video cameras and high quality optics, will further reduce the mortality rate of protected species such as Honey Buzzards, harriers and falcons.
The CABS team members will be clearly distinguishable from ‘normal’ tourists by their jackets and T-shirts with ‘CABS Bird Guard’ printed in bold yellow letters on the back. In addition to their monitoring and recording operations by day, additional patrols will be mounted at night to locate illegal Quail and Turtle Dove electronic decoy devices. Last year more than 300 such devices, including cables, car batteries, timers and loudspeakers were located and reported to the Maltese police.

The operation will be organised and conducted in close cooperation with the Maltese branch of the International Animal Rescue (Hamrun) and are financed exclusively by donations from German foundations and individuals. The participants are ornithologists from Germany, Hawaii (USA), Italy, Poland and the UK. They include conservationists from the German federal of Brandenburg who are involved with the protection of the small surviving Lesser Spotted Eagle population there, the plight of which was highlighted by the shooting down of the young eagle Sigmar over Malta last autumn. In order to ensure the best possible cooperation with BirdLife Malta, operations will be coordinated on a daily basis through exchange of information on the location and tasks of field teams. A daily operational blog with photos and information from the bird camp will be online from 14 September at www.komitee.de
 
# 1
Dal 21 settembre....

(Traduzione a breve)
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 11/09/2008 alle 15:25:52)
 
# 2
Eccola...

Campo di protezione uccelli Settembre 2008
CABS manda 24 osservatori a tutela degli uccelli a Malta

La Valletta/Berlino/Roma. Come negli scorsi anni, il Comitato contro la strage degli uccelli (CABS) manderà nuovamente i suoi "osservatori" a tutela degli uccelli a Malta in Settembre al fine di monitorare le zone calde della caccia illegale e registrare dati sulla migrazione degli uccelli.

Secondo l'addetto-stampa del CABS Axel Hirschfeld, 24 Attivisti CABS condurranno operazioni diurne e notturne nel periodo
tra il 13 e il 28 settembre. La loro missione è di registrare il numero di uccelli migratori e riportare le violazioni delle norme di caccia alla polizia maltese. In questo senso, CABS accoglie positivamente la decisione del governo di Malta di vietare la caccia dopo le ore 15 nel periodo dal 15 al 30 settembre. Heinz Schwarze, presidente del CABS, loda il governo per questa restrizione:"questa norma è estremamente importante e ha portato a una marcata decrescita della caccia agli uccelli l'anno scorso." Gli ambientalisti CABS stimano che la loro presenza in gran numero sul territorio, equipaggiati di videocamera e binocoli ad alta risoluzione, ridurrà ulteriormente il tasso di mortalità delle specie protette come il falco pecchiaiolo, l'albanella reale, il falco.
I membri del team CABS saranno chiaramente riconoscibili dai "normali" turisti per le loro giacche e magliette
con la scritta "CABS bird guard" stampato a grandi lettere gialle sulla schiena. In aggiunta alle loro operazioni diurne
di monitoraggio e registrazione dati, pattuglie addizionali monteranno la guardia notturna per localizzare dispositivi elettronici illegali di richiamo per tortore e quaglie. L'anno scorso più di 300 di questi dispositivi, inclusi cavi, batterie di auto, timer e altoparlanti sono stati localizzati e segnalati alla polizia maltese.

L'operazione sarà organizzata e condotta in stretta cooperazione con la sezione maltese dell'International Animal Rescue (Hamrun) e finanziata esclusivamente da donazioni di fondazioni e persone tedesche.
I partecipanti sono ornitologi dalla Germania, Hawaii(USA), Italia, Polonia e Regno Unito. Partecipano anche ambientalisti del German federal of Brandeburg che sono coinvolti nella protezione della piccola popolazione qui sopravissuta di aquila anatraia minore, la cui triste condizione è stata messa in luce dall'abbattimento della giovane aquila Sigmar sopra Malta lo scorso autunno.
Al fine di assicurare la miglior possibile cooperazione con BirdLife Malta, le operazioni saranno coordinate giorno per giorno tramite lo scambio di informazioni sulla posizione e i compiti dei team sul campo. Un blog giornaliero delle operazioni con foto e informazioni dal bird camp sarà online dal 14 settembre su www.komitee.de
Pubblicato da  Eryveg  (inviato il 11/09/2008 alle 17:14:44)
 
# 3
profondo rispetto fratè!
Pubblicato da  skrondo  (inviato il 11/09/2008 alle 19:55:32)
 
# 4
Sono fiera di te, topolino!
Un bacio grandissssimo e un abbraccio fortissimo.
Erika (Pole e Linden)
Pubblicato da  Erika  (inviato il 15/09/2008 alle 15:25:26)
 
# 5
:)grazie
io però ho fatto solo la traduzione, non ci vado al campo.
Per quello ci mando gli altri, più esperti <:P
Ti abbraccio forte e ti(vi) aspetto a VV
Pubblicato da  ery(si,abbiamo lo stesso nome)+un merlino felice  (inviato il 15/09/2008 alle 15:41:49)
 
# 6
DA MALTA: sono in un internet point quindi come al solito scrivo in breve.
Oggi e' stato il primo giorno vero per me (sono arrivato ieri sera tardi). Ho esordito con uno scoop tragico: mi trovavo a riprendere con telecamera una CICOGNA NERA (specie particolarmente protetta in tutto il mondo) ed e' bastato un solo colpo inaspettato per vederla cadere a poche centinaia di metri da me. Sono riuscito a riprendere tutta la scena anche quando il cacciatore la raccoglieva e chiamava un amico per nasconderla. La polizia maltese, chiamata non so da chi, ha bloccato tutta la zona in pochi minuti. I miei compagni internescionals brindano per il filmato, ma io sono molto triste. Probabilmente questa uccisione decretera' il blocco della caccia a Malta (erano stati avvisati i cacciatori maltesi dalla E.U. a sparare solo alle specie purtroppo "cacciabili"), ma io sono triste lo stesso e vado a dormire, che domani c'e' di nuovo sveglia alle 5.
Vi raccontero' poi di altri uccelli, dei compagni di campo, dei paesaggi e dei bracconieri. Le notizie sono molte.
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 22/09/2008 alle 22:03:03)
 
# 7
Cioè, per un atto singolo di bracconaggio la polizia maltese "ha bloccato tutta la zona in pochi minuti"? Magari fossero così pure da noi...
Pubblicato da  marco.  (inviato il 22/09/2008 alle 22:30:33)
 
# 8
Ultime notizie da MALTA. Riporto l'SMS di Piero integralmente: «Oggi alle 6 del mattino, nella stessa zona della cicogna ci hanno bloccato la strada con massi. Eravamo in 2, siamo scesi e sono arrivati 2 cacciatori armati minacciando e insultando e sparando 3 colpi. Li ho ripresi in volto e sono fuggiti. Noi siamo rimasti lì fino alle 10 a presidiare».
Pubblicato da  Lidio  (inviato il 23/09/2008 alle 10:21:08)
 
# 9
sticazzi!
Pubblicato da  skrondo  (inviato il 23/09/2008 alle 19:24:21)
 
# 10
NOTA LINGUISTICA:
sticazzi a roma significa chi se ne frega ma al nord è usato come esclamazione per dire: perbacco!!!

(Lo dico perchè io lo uso sempre a sproposito e qui mi prendono in giro....-.- buzzurri)
Pubblicato da  ery nordica emigrata  (inviato il 23/09/2008 alle 23:02:09)
 
# 11
nel caso di skrondo come va interpretato? -_-'
Pubblicato da  simone.  (inviato il 24/09/2008 alle 12:23:34)
 
# 12
DA MALTA: Il video della cicogna nera abbattuta ieri sera e' stato trasmesso insieme ad altri spezzoni da noi ripresi (in cui si vedono cacciatori che ci minacciano, rapaci raccolti in terra agonizzanti, reti illegali) dal TG nazionale ed ha avuto risonanza internazionale. La questione e' stata annunciata in parlamento maltese e sara' portata anche in quello europeo. Di tutto il campo ne hanno parlato anche il London Times ed il The Guardian e vari quotidiani nazionali maltesi. Non che serva a qualcosa sapere che "mi leggo ergo esisto" ma la questione viene cosi' meglio sollevata e contrastata. Anche i maltesi si avvicinano di buon occhio a noi. Abbiamo conosciuto alcuni italiani di passaggio che saputo del nostro campo, ci sono venuti ad incontrare proprio nei punti caldi.

Altre considerazioni da fare: il clima tra gli attivisti e' ottimo. Parlare in valleveganese (mix di tutte le lingue tra cui anche un po' di ciociaro) con un polacco ed una hawaiiana del campo antibracconaggio a Ponza e' molto gratificante. Incontrare tra i dirupi altri attivisti di un altro gruppo ecologista inglese e maltese, il Bird Life, e scoprire solo dopo 4 ore di pedinamenti reciproci che siamo li' per lo stesso obiettivo e non certo per la caccia, fa molto ridere.
Il cibo maltese fa schifo, non credo neanche che esista dato che vedo solo chioschi di fish&chips e chips&fish; mi sto ingozzando pero' di buonissimi triangolini caldi di cui non conosco il nome fatti di pasta sfoglia e ripieni di piselli cipolle pomodoro e di frutti mediterranei espropriati (ghghgh) da terreni di game found.

Questa una parte del video della cicogna abbattuta dai cacciatori maltesi.
http://uk.youtube.com/watch?v=Y-Dj1oceGxk
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 24/09/2008 alle 13:00:03)
 
# 13
CACCIA: ORNITOLOGI, STOP A MASSACRO RAPACI SU ISOLA MALTA


(ANSA) - VALLETTA, (MALTA) 20 SET - Chiudere ''subito la stagione di caccia sull'isola di Malta''. E' l'appello fatto oggi al governo maltese dal Comitato contro il massacro degli uccelli (Cabs) che denuncia ''un massacro'' di rapaci. Cabs - una organizazzione di ornitologi volontari europei - e' presente sull'isola-stato con 24 osservatori per la stagione di caccia aperta dal 1/o settembre scorso. In un comunicato, il Cabs ha spiegato che i venti forti di queste ultime ore hanno spinto piu' di 1.000 rapaci - tra cui molte specie rare - di fermarsi su Malta prima di proseguire il loro viaggio migratorio verso l'Africa. ''Abbiamo stimato che piu' di cento uccelli protetti sono stati massacrati in queste ultime ore,'' ha detto David Conlin, membro del Cabs del Galles. Gli ornitologi puntano il dito contro la caccia condotta in ''modo indiscriminato e illegale''. Da qui la richiesta formale al governo di dichiarare chiusa la stagione. Intanto il Cabs ha presentato una denuncia sui fatti di Malta alla Commissione europea. L'anno scorso la stagione di caccia e' stata prematuramente chiusa su ordine del governo, su pressione dalla Commissione europea dopo una serie di denunce di caccia indiscriminata su specie protette. (ANSA). Y9Y-GU
20/09/2008 15:26
Pubblicato da  ANSA 1  (inviato il 24/09/2008 alle 13:05:53)
 
# 14
ANIMALI: MALTA; MASSACRO DI UCCELLI RARI, DENUNCIA A UE

(ANSA) - LA VALLETTA, (MALTA) 23 SET - Ancora una denuncia di un massacro di uccelli e rapaci rari sull'isola di Malta. Questa volta, il Comitato contro il massacro degli uccelli (Cabs) ha documentato l'uccisione da parte di cacciatori maltesi di una rarissima cicogna nera. ''Questo e' inaccettabile ed il governo deve intervenire subito contro questo massacro irresponsabile,'' ha detto un portavoce del Cabs, che ha filmato l'accaduto e consegnato il video alla polizia per ulteriori indagini sui responsabili. La settimana scorsa il Cabs, che ha denunciato il fatto alla Commissione europea, ha chiesto al governo della Valletta di chiudere ''subito la stagione di caccia sull'isola di Malta''. Il Cabs - organizazzione di ornitologi volontari europei - e' presente nell'isola-Stato con 24 osservatori per la stagione di caccia aperta dal 1/o settembre scorso. In un comunicato, il Comitato afferma che, secondo una stima fatta dai loro esperti, ''piu' di cento uccelli protetti sono stati massacrati.'' Gli ornitologi puntano il dito contro la caccia condotta in ''modo indiscriminato e illegale''. L'anno scorso la stagione di caccia a Malta e' stata chiusa in anticipo per ordine del governo, su pressione dall'esecutivo Ue dopo una serie di denunce di caccia indiscriminata di specie protette. (ANSA). Y9Y-DIG
23/09/2008 13:12
Pubblicato da  ANSA 2  (inviato il 24/09/2008 alle 13:06:24)
 
# 15
Per simone: visto che Skrondo si è trasferito in valle,ma quella padana, direi che si interpreta come al nord ;)

Grazie Pie' del resoconto, speriamo davvero che si riesca a far chiudere la caccia, almeno a Malta!!!
Pubblicato da  ery against hunting  (inviato il 24/09/2008 alle 13:28:45)
 
# 16
...ehm, scusate pensavo fosse chiaro si trattasse di una battuta :P
Pubblicato da  simone.  (inviato il 24/09/2008 alle 15:35:38)
 
# 17
direi che sono attualmente nordico ma storicamente sudicio quindi "sticazzi" lo intepreterei come "italico" :)
Piero, fratellone mio...ti giunga il nostro supporto.
Pubblicato da  Skrondo&Paola  (inviato il 27/09/2008 alle 00:43:02)
 
# 18
DA MALTA: Oggi ultimo giorno intero di campo. Le novita' sono come al solito pesanti. Dai balcani, ornitologi con cui collaboriamo avevano segnalato giorni fa la partenza di tre Aquile Anatraie Minori (rarissime) in direzione Malta. Ovviamente una e' stata abbattuta qui davanti agli occhi di volontari del CABS...
Per fortuna il cacciatore e' stato bloccato immediatamente dalla polizia maltese che lo ha trovato con l'aquila in auto.
Stamattina invece abbiamo assistito impotenti al massacro di quaglie: c'erano almeno 50 cacciatori in un'area con terrazze a picco sul mare grandi quanto un campo di calcio ognuna. La nostra presenza e' servita a infastidirli un po' e a distoglierli dal massacro, anche se, purtroppo non potevamo fare molto. Si spera sempre nel divieto di caccia visti anche gli ultimi aggiornamenti cruenti. Sto preparando una protesta online in supporto a quelle internazionali per far sentire la nostra voce anche dall'Italia e continuare la lotta a 360 gradi contro queste atroci tradizioni.
Stanotte alcuni di noi la passeranno in piedi in un bosco dove si sono rifugiati da oggi molti uccelli, perche' il vento sta cambiando e si riposano su Malta prima di andare in Africa. Da un sopralluogo di questa sera, pare ci fossero gia' alcuni fuoristrada forniti di potenti fari e personaggi loschi con radioline: probabilmente tentano la battuta nottura. Anche se alle 6 di domani dovro' essere all'aeroporto, mi faccio tutta una tirata nel bosco dalle 22,30 di stasera (tra poco).

Altre cosucce:
stiamo preparando con Cristiano la traduzione di un sito tedesco di amici vegani che incontriamo a tutti i campi organizzati dal CABS; nelle attivita' siamo molto simili a loro (campi, disturbi venatori, presidi anticaccia) quindi ci hanno chiesto di fare un gemellaggio. A breve tutte le info; qualcuno di voi gia' conosce Willi e Bettina.

Grazie a tutt* per gli sms ma rispondere mi sarebbe costato troppo!

Questo un altro video di qualche giorno fa:

http://de.youtube.com/watch?v=7QgBo8F2ID8&eurl=http://www.komitee.de/index.php?youtube_malta
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 27/09/2008 alle 21:23:56)
 
Testo (max 5000 caratteri)
Nome
e-Mail / Link
 
no spam! Inserite le 4 cifre che trovate qui a sinistra nell'immagine (procedura antispam)
 
Disclaimer
Le eventuali discussioni degli utenti sono soggette alle regole della Netiquette.
I gestori del blog si riservano il diritto di rimuovere i messaggi non ritenuti idonei alle finalità del sito, senza tuttavia assumersi alcun obbligo di verifica in merito.
Unici responsabili della veridicità e correttezza dei dati inviati nonché delle opinioni espresse sono esclusivamente gli autori dei messaggi.
La Fondazione ValleVegan non può in nessun caso essere ritenuta responsabile di ciò che viene pubblicato da estranei.
Cerca per parola chiave
vita beata: click per l'immagine ingrandita
GEAPRESS:
Error has occured while trying to process http://www.geapress.org/feed
Please contact web-master
buffalo Laverabestia.org - Animal Video Community La guida prodotta dal sito www.tutelafauna.it: tutte le specie di uccelli, i loro habitat...
News AL da informa-azione:
Error has occured while trying to process http://www.informa-azione.info/node/42/feed
Please contact web-master
nebbia a ValleVegan: click per l'immagine ingrandita
Siti amici

Comune di Rocca S.Stefano (RM), località Maranese, n.1   CAP 00030
tel 329/4955244   e-mail attivismo@vallevegan.org
www.vallevegan.org © 2006. On line dal 1° ottobre 2006. Sito pubblicato su server Aruba.it - Internet service provider. Technorail Srl Piazza Garibaldi 8 - 52010 Soci (AR). Autorizzazione min. Comunicazioni n° 473. Gli scritti presenti sul sito non sono pubblicati con cadenza periodica (si vedano le date pubblicate sui singoli articoli).
powered by dBlog CMS ® Open Source