RIFUGIO Vieni? Sostienici!
venerdì 23 agosto 2019   # Utenti online n.274 #

Mappa Vegana Italiana
Mappa Vegana Italiana: clicca e iscriviti
Le nostre NEWS
Per sezione:
Per mese:
india
Ultimi 15 commenti:
la «valle incantata»
gatto
la flora y la luna
Sondaggi
Vaccinare un animale "domestico": è necessario?
 Sempre, bisogna pensare all'individuo di cui ci prendiamo cura
 Solo per i cuccioli, sono troppo deboli e senza intervento esterno rischiano di morire. Da adulti se la cavano
 Mai, i vaccini sono testati su molti altri animali e per salvarne uno se ne condannano molti altri
 No, non servono anche perchè la natura deve fare il suo corso
 Non so, non escludo la vaccinazione ma valuto di volta in volta

Visualizza i risultati  o
 
Adotta un cacciatore, anche a distanza.
Pubblicato da Piero il 04/11/2007 alle 12:31:04, in Notizie sparse, letto 1642 volte

Domenica 4 novembre, all'alba. Nuova azione di abbattimento selettivo incruento dei nocivi. Messi in fuga e scortati fino ai paesi per evitare che nuocessero in altri posti. Strategia innovativa!

 
# 1
Per Marco, Ale, Claudie, Lidio, Franceschi, Fabri, Lorenzo, Cristiano, Stefi, Cri, Anto, Jo, Monique ecc ecc..., scusate se non vi abbiamo avvertiti ma l'abbiamo deciso ieri sera alle 22 dato che qui a Valle avevamo molti ospiti. Tutti d'accordo nel partire.
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 04/11/2007 alle 13:20:25)
 
# 2
Siamo andati in posti nuovi e in posti vecchi. C'era anche Carletto e altri amici principianti!
Pubblicato da  P.  (inviato il 04/11/2007 alle 13:23:07)
 
# 3
Per adottare un cacciatore, partecipa con noi alle prossime giornate sul campo. Per adottare un cacciatore A DISTANZA, aggiungi un commento qui. In cambio ti mostreremo altre foto del nocivo da te scelto.
Pubblicato da  Daniela.  (inviato il 04/11/2007 alle 13:49:43)
 
# 4
Mitico il cacciatore col vespasiano! Oggi i cacciatori sono state le nostre prede! ;D
Pubblicato da  simone.  (inviato il 04/11/2007 alle 14:35:58)
 
# 5
Ma scusa de che, Piero? Sono contentissimi che siate andati, tanto io non potevo, e mi dispiace solo di non aver potuto partecipare. Un bilancio della giornata? Cacciatori cacciati, ore impiegate, numero dei patecipanti etc.etc.?

Da alcune foto mi sembra di riconoscere un posto di tanti anni fa, dove c'era un certo "cacciatore con gli occhi come gesù"...è quello?

Daniela, il cacciatore che ho adottato io a distanza tenetelo pure a catena, che ringhia e morde. Non costruitegli la cuccia, sticazzi se si bagna. E da mangiare solo qualche osso, è obeso e soffre di flautulenza intestinale. Mi raccomando.
Pubblicato da  Marco.  (inviato il 04/11/2007 alle 19:26:22)
 
# 6
>Da alcune foto mi sembra di riconoscere un posto di tanti anni fa, dove c'era un certo "cacciatore con gli occhi come gesù"...è quello?

ESATTO!!!! E il cacciatore era proprio quello della prima foto. Che trash! Non ha aperto bocca ed è fuggito subito.

Dati: dalle 7 fino alle 10,30. Tantissimi uccelli di passo soprattutto tordi. Cacciatori stranamente pochi in ogni zona (forse una 20na). Partecipanti 8 ma senza esserci organizzati prima. Durata scorta auto circa 45 minuti con almeno 6 inversioni dei fuggitivi.

Sto inserendo nuove foto con moduli di affidamento definitivo.


Pubblicato da  Piero.  (inviato il 04/11/2007 alle 20:57:03)
 
# 7
Come sono gli occhi come Gesù??? Io un cacciatore lo adotto, ma me lo vengo a scegliere il 25 novembre!
Pubblicato da  lori  (inviato il 04/11/2007 alle 22:40:16)
 
# 8
Ora la sparo grossa. Il 25 novembre, per festeggiare l'arrivo di Lorenza e di Zuzanina, vogliamo provare a bloccare la battuta al cinghiale? Lì però è veramente tosta. Ci sono squadre di 30-40 assassini ciascuna, armati di carabina, tanti cani, fuoristrada tipo Cipro. Dovremo indossare fratini colorati, portare megafoni e trombe.
Come in Inghilterra per la caccia alla volpe.
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 04/11/2007 alle 23:03:24)
 
# 9
Cavolo, addirittura i festeggiamenti! Io ci sto, e che si faccia o no arriverò già fornita di kit antinocivi composto da megafono e tromba. Di cenci colorati, poi, nel mio armadio ne trovo a pacchi : - )
Pubblicato da  lori  (inviato il 04/11/2007 alle 23:50:28)
 
# 10
Ovviamente megafoni e trombe li useremo solo dove ci sono i punti presa, cioè dove gli assassini si riuniscono per iniziare. Anche i cani saranno lontani, perchè li tengono chiusi in gabbie in auto fino al momento della partenza, per farli essere poi più vispi. Non daremo quindi fastidio agli animali.
Poi andremo ad accompagnarli nel bosco.

Sempre se siamo tutti d'accordo.

Pubblicato da  P.  (inviato il 05/11/2007 alle 09:16:34)
 
# 11
Siiiii, tranquillo che non vengo a fare casino! Sarò ubbidiente e scodinzolante... arf arf!
Pubblicato da  lori  (inviato il 05/11/2007 alle 13:24:40)
 
# 12
30 - 40 ? Qua dalle mie parti la situazione è critica! nella Riserva del Monte Rufeno, vicino Acquapendente (VT), domenica erano tantissimi, un centinaio!
avevano messo pure cartelli con scritto in rosso "attenzione pericolo, battuta" e una saetta, accanto al cartello del museo del fiore!
C'era pure un bambino vestito con la tuta da guerra come loro e un cane da caccia magro rifinito che vagava per la strada! ma li tengono a dieta?
non si poteva neanche scendere dalla macchina, si sentiva sparare dappertutto", chissà quanti animali avranno ammazzato!
ma che potrei fare? Pigiare il clacson?
Pubblicato da  Silvia  (inviato il 05/11/2007 alle 15:34:15)
 
# 13
Adotterei un cacciatore, non importa quale, purcè sia a DISTANZA, molto a distanza...

: - )


Pubblicato da  Lidio  (inviato il 05/11/2007 alle 16:49:31)
 
# 14
Oops... sono mortificato perchè mi è uscito un imbarazzante "purcè" al posto di "purché"...
Pubblicato da  Lidio  (inviato il 05/11/2007 alle 16:59:51)
 
# 15
Noi la domenica li adottiamo a distanza...MOLTO RAVVICINATA!

te voj' shta' vicin' vicin'!
Pubblicato da  devotchka  (inviato il 05/11/2007 alle 17:11:28)
 
# 16
In effetti la battuta al cinghiale dev'essere molto violenta e pericolosa. L'azione di disturbo in questo caso dobbiamo pianificarla bene e forse prenderla anche più seriamente delle altre... così può anche darsi che ne usciamo vivi! Io comunque sarei per farla, evitando accuratamente di farci sparare.
Pubblicato da  lori  (inviato il 05/11/2007 alle 17:42:10)
 
# 17
tranquilla lori: siamo vegani. Le pallottole ce arimbarzeno!
Pubblicato da  Lidio  (inviato il 05/11/2007 alle 19:48:31)
 
# 18
Per Silvia. Cento cacciatori in una sola squadra è un numero elevatissimo. Considerato poi che ognuno può prendere un cinghiale (Andrea confermi?)...

Fossi in te, da solo e vicino casa, che farei? Passerei oltre (doppio senso!).


Pubblicato da  Piero.  (inviato il 05/11/2007 alle 21:56:41)
 
# 19
grandissimi! i miei complimenti per la "buona caccia" dei cacciatori.. A presto! Claudia
Pubblicato da  Claud!a  (inviato il 06/11/2007 alle 01:20:48)
 
# 20
Mi inserisco solo ora (causa pc distrutto) nel vivo della questione.
Si Pier, in teoria cento cacciatori potrebbero uccidere cento cinghiali ma a questo fortunatamente non si arriva mai. In provincia di Roma il max numero consentito è di 60 assassini battitori inclusi. Non conosco la situazione a Viterbo ma una cosa è certa, non si puo cacciare dentro una riserva a meno che non vi siano "abbattimenti selettivi". Il problema è (e succede anche a Roma) che le province individuano stranamente le zone di battuta al cinghiale ed i punti presa quasi sempre a ridosso di aree protette. Capita quindi molto spesso di trovare i battitori (sprovvisti di armi) che spostano i cinghiali dall'interno delle riserva al territorio di caccia. Secondo me più che rischiare la propria incolumita sarebbe importante mantenere integra quella dei cinghiali, oltretutto la battuta al cinghiale è assolutamente legalizzata e l'allontanamento coatto dei manifestanti sarebbe pressoché immediata. Io proporrei un alternativa, più sicura, simbolicamente significativa ed efficace perchè farebbe rodere non poco i candidi animi dei cacciatori: facciamo noi da battitori ma al contrario, cerchiamo di spostare gli animali dalle zone di caccia all'interno delle riserve e se dovesse seguirci qualcuno avremmo tutti gli strumenti anche legali per difenderci. Se pensate possa essere un idea valida mi metto subito alla ricerca di una zona adatta anche alle esigenze logistiche degli eventuali partecipanti.
Pubblicato da  Afodio  (inviato il 06/11/2007 alle 08:59:53)
 
# 21
> Io proporrei un alternativa, più sicura, simbolicamente significativa ed efficace perchè farebbe rodere non poco i candidi animi dei cacciatori: facciamo noi da battitori ma al contrario, cerchiamo di spostare gli animali dalle zone di caccia all'interno delle riserve e se dovesse seguirci qualcuno avremmo tutti gli strumenti anche legali per difenderci. Se pensate possa essere un idea valida mi metto subito alla ricerca di una zona adatta anche alle esigenze logistiche degli eventuali partecipanti.<

GRANDIOSO! Il SupereroeDegliAnimali è anche il più saggio, noto!
Comunicami via mail le zone ideali così ci organizziamo. Per il tuo computer, tranquillo: appena Lidio mi regala il settimo pc te ne cedo uno. Beh, uno te lo meriti! Inserisco anche un altro paio di foto...

Pubblicato da  Piero.  (inviato il 06/11/2007 alle 09:28:39)
 
# 22
"Io proporrei un alternativa, più sicura, simbolicamente significativa ed efficace perchè farebbe rodere non poco i candidi animi dei cacciatori: facciamo noi da battitori ma al contrario, cerchiamo di spostare gli animali dalle zone di caccia all'interno delle riserve e se dovesse seguirci qualcuno avremmo tutti gli strumenti anche legali per difenderci. Se pensate possa essere un idea valida mi metto subito alla ricerca di una zona adatta anche alle esigenze logistiche degli eventuali partecipanti."

Mi sembra un'eccellente idea, anche perché a forza di spostare qui e lì verrebbe fuori una bel caos e ci sarebbe da divertirsi.
Ma come si sposta un cinghiale? Devi fare rumore, devi dotarti di richiami particolari, devi lasciare delle esche etc.etc?
E poi la mia paura è che alla fine vincerebbero loro, che sono sicuramente più 'bravi' nel fare sto 'lavoro'
Pubblicato da  Marco.  (inviato il 06/11/2007 alle 11:58:12)
 
# 23
Loro sono più bravi perche sfruttano i loro cani a cui vogliono un bene della madonna fino a quando non gli servono più e li abbandonano o peggio.
Una cosa fondamentale è comunque conoscere il territorio ed i punti di passaggio degli animali, per questo la zona va individuata e studiata.
E fondamentale sarà anche l'essere numerosi.......
Pubblicato da  Afodio  (inviato il 06/11/2007 alle 12:20:02)
 
# 24
La zona dove mi trovavo domenica era proprio la riserva del Monte Rufeno. Non so che tipo di vincoli abbia questa dannata riserva; forse era una battuta di caccia selettiva come dice Andrea. Le macchine comunque erano davvero tante! sembrava ci fosse un centro commerciale!
Poche centinaia di metri più in là c'è il confine con la regione umbria dove c'erano i cartelli di divieto di caccia, perchè demanio regionale. Infatti ci siamo rifugiati lì. Una schioppettata comunque l'ho sentita pure lì!
Si tratta di un pezzo della "via dei briganti", itinerario ciclabile, infatti ho visto passare 3 ciclisti con la MTB. Non so come abbiano fatto a rimanere illesi! e si sono infilati velocemente nella zona di divieto di caccia!
Pubblicato da  Silvia  (inviato il 06/11/2007 alle 21:58:31)
 
# 25
In qualunque tipo di riserva, oasi, parco la caccia è vietata. Forse davvero si trovavano ai margini, che molti oltrepassano lo stesso...
Pubblicato da  P.  (inviato il 06/11/2007 alle 22:18:49)
 
# 26
io credo che non sia cosi facile spostare degli animalispingendoli in delle riserve..senza considerare poi che hanno anche loro territori, tane, piccoli etc.. e poi bisognerebbe pensare al metodo di spostamente che non è facile, non c'è nulla di peggio che un cinghiale spaventato che corre dappertutto.. non so l'idea è buona ma non la vedo fattibile..però certo dipende dalla zona se sono zone di confine molto vicine forse ci si potrebbe provare...ma sinceramente dubito che i cacciatori non caccino e non si addentrino anche nelle zone di confine...
Pubblicato da  Claud!@  (inviato il 06/11/2007 alle 23:30:18)
 
# 27
"Ma come si sposta un cinghiale?"
Questa la potevo leggere solo qui, è fantastica nel suo candore... mica tutti si interrogano su certe questioni, e quando lo fanno, quasi mai è nell'interesse del cinghiale! Se non fossi a favore dell'estinzione umana direi "Andiamo e moltiplichiamoci"!!
Pubblicato da  lori  (inviato il 06/11/2007 alle 23:32:04)
 
# 28
Tranquilla Claudia, i cinghiali hanno territori immensi ed in cui si spostano spontaneamente senza problemi, anche i piccoli sono gia atti quasi fin dalla nascita e seguono senza problemi il branco. Di tane poi non ne hanno e di giorno si vanno a "rimettere" (che schifo parlo come loro) in "mezzu a le macchie" cioè si nascondono all'interno della vegetazione intricata. L'unico problema potrebbe essere proprio questo, se si nascondono all'interno di estesi cespugli di rovi potrebbe essere difficile farli spostare (per questo si usa il cane). Per il resto basta la nostra presenza, sostanzialmente dovremmo passeggiare quanto più uniti e senza lasciare vie di fuga.
Si puo pensare anche ad una pasturazione dentro la riserva da svolgere però qualche giorno prima.
Si tratta sicuramente di una prova che produrrebbe comunque molto fastidio, saranno poi risultati a parlare.
Pubblicato da  afodio  (inviato il 07/11/2007 alle 09:29:02)
 
# 29
scusa attanax: definisci "pasturazione", please? Sei una fonte inesauribile di info...

: - )

Pubblicato da  Lithium  (inviato il 07/11/2007 alle 11:43:07)
 
# 30
La pasturazione è quello che fanno i bracchi per richiamare in un punto gli animali utilizzando, nel caso dei cinghiali, frutta o granoturco. In questo periodo i cinghiali si alimentano molto in previsione dell'inverno e quasi esclusivamente di funghi, castagne e ghiande, offriamogli un bel pranzetto di frutta fresca in un bel posto dove nessuno (in teoria) li va a cacciare!!!
Pubblicato da  Afodio  (inviato il 07/11/2007 alle 11:58:09)
 
# 31
Ma quante ne sai?!
Pubblicato da  lori  (inviato il 07/11/2007 alle 12:04:24)
 
# 32
Purtroppo ne ho viste di cose di caccia cara Lori ma almeno a qualcosa è servito...........
Pubblicato da  afodio  (inviato il 07/11/2007 alle 12:19:05)
 
# 33
Ok Afodio allo bisogna perlomeno provarci.. grazie per la spiegazione di "pasturazione" ne ignoravo anch'io il significato..
Pubblicato da  Claud!a  (inviato il 09/11/2007 alle 11:53:47)
 
Testo (max 5000 caratteri)
Nome
e-Mail / Link
 
no spam! Inserite le 4 cifre che trovate qui a sinistra nell'immagine (procedura antispam)
 
Disclaimer
Le eventuali discussioni degli utenti sono soggette alle regole della Netiquette.
I gestori del blog si riservano il diritto di rimuovere i messaggi non ritenuti idonei alle finalità del sito, senza tuttavia assumersi alcun obbligo di verifica in merito.
Unici responsabili della veridicità e correttezza dei dati inviati nonché delle opinioni espresse sono esclusivamente gli autori dei messaggi.
La Fondazione ValleVegan non può in nessun caso essere ritenuta responsabile di ciò che viene pubblicato da estranei.
Cerca per parola chiave
vita beata: click per l'immagine ingrandita
GEAPRESS:
Can not load XML: End tag 'head' does not match the start tag 'link'. Error has occured while trying to process http://www.geapress.org/feed
Please contact web-master
buffalo Laverabestia.org - Animal Video Community La guida prodotta dal sito www.tutelafauna.it: tutte le specie di uccelli, i loro habitat...
News AL da informa-azione:
nebbia a ValleVegan: click per l'immagine ingrandita
Siti amici

Comune di Rocca S.Stefano (RM), località Maranese, n.1   CAP 00030
tel 329/4955244   e-mail attivismo@vallevegan.org
www.vallevegan.org © 2006. On line dal 1° ottobre 2006. Sito pubblicato su server Aruba.it - Internet service provider. Technorail Srl Piazza Garibaldi 8 - 52010 Soci (AR). Autorizzazione min. Comunicazioni n° 473. Gli scritti presenti sul sito non sono pubblicati con cadenza periodica (si vedano le date pubblicate sui singoli articoli).
powered by dBlog CMS ® Open Source