RIFUGIO Vieni? Sostienici!
venerdì 19 aprile 2019   # Utenti online n.144 #

Mappa Vegana Italiana
Mappa Vegana Italiana: clicca e iscriviti
Le nostre NEWS
Per sezione:
Per mese:
india
Ultimi 15 commenti:
la «valle incantata»
gatto
la flora y la luna
Sondaggi
Vaccinare un animale "domestico": è necessario?
 Sempre, bisogna pensare all'individuo di cui ci prendiamo cura
 Solo per i cuccioli, sono troppo deboli e senza intervento esterno rischiano di morire. Da adulti se la cavano
 Mai, i vaccini sono testati su molti altri animali e per salvarne uno se ne condannano molti altri
 No, non servono anche perchè la natura deve fare il suo corso
 Non so, non escludo la vaccinazione ma valuto di volta in volta

Visualizza i risultati  o
 
Adotta un cacciatore!
Pubblicato da Piero il 23/10/2007 alle 12:17:12, in Notizie sparse, letto 1557 volte

Domenica 21 ottobre, due azioni antinocivi sul campo.

Azione 1, Ciociaria, quattro attivisti provenienti da Roma e Livorno. In soli quattro attivisti: dieci nocivi allontanati. (vedi foto).

Azione 2, Litorale romano, quindici attivisti provenienti da Roma, Savona, Foggia, Viterbo, Budapest. Due cacciatori fuggiti più altri dieci mascheratisi da sceriffi mancati (unica foto in fondo a destra).

 

 

 
# 1
Marco, mi serve un breve resoconto della vostra azione sul Litorale Romano, così lo inserisco. Ho solo una vostra foto, se qualcuno ne avesse altre me le mandasse.

A noi tutto bene come si vede dalle foto, tranne un'aggressione di un nocivo (uno dei due nascosto nella tendina con i piedi nella fogna, foto grande num 7). Faremo denuncia.
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 23/10/2007 alle 12:36:00)
 
# 2
Cos'avevano in quel sacco? Bellissima la prima foto, col nocivo accerchiato!
Pubblicato da  lori  (inviato il 23/10/2007 alle 13:50:56)
 
# 3
Nel sacco ci stavano mettendo tutte allodole di plastica e la loro tenda coprivergogna. Il cane lo chiamavano Zulù! (il-ca-ne!). Le ragazze di Livorno splendide, poco dopo ci siam divisi in due gruppi da due e abbiamo rimosso gli altri nocivi.
Prima di scortarli via gli abbiam fatto raccogliere anche i bossoli degli altri anni. Umiliazione totale!!!
Pubblicato da  P.  (inviato il 23/10/2007 alle 14:03:39)
 
# 4
Siete dei maestri... noi non siamo ancora riusciti a fargli abbandonare il campo, non riesco nemmeno ad immaginare quanto potrei essere felice per una cosa così. Potrei bruciarmi gli ultimi neuroni rimasti... ma è un rischio che voglio correre!
Com'è andato il presidio di sabato? Noi tre ore di vento poi il diluvio! Ma abbiamo detto la nostra : - )
Pubblicato da  lori  (inviato il 23/10/2007 alle 14:11:14)
 
# 5
Per farli andar via è una questione di resistenza. Dovete star sempre lì vicino a loro e aspettare ad oltranza. Verso le dieci del mattino, quando gli animali vanno al riposo, i nocivi iniziano a capire che la loro moglie a casa potrebbe pensare ad altri uccelli. Anzi è divertente farglielo notare!
Per i non accoppiati (quasi tutti a dire il vero per ovvie ragioni), basta che iniziate a parlare ad alta voce di qualunque argomento culturalmente evoluto. Fuggono!!!
Pubblicato da  P.  (inviato il 23/10/2007 alle 14:29:14)
 
# 6
Piero.
Non abbiamo foto, il resoconto non è molto allegro. Trappolone con dieci pseudo guardie venatorie (le loro) a sostegno di due cacciatori, arrivo dei carabinieri, soliti dialoghi surreali, più di un'ora buttata così e la sensazione che l'intera zona fosse presidiata in modo massiccio.
Questa volta hanno vinto loro: dopo la doppietta che gli avevamo rifilato a settembre, ora un punto l'hanno segnato loro.
Abbiamo impiegato il resto della mattinata girando ed individuando altri posti proficui nella zona per le prossime occasioni
Pubblicato da  Marco.  (inviato il 23/10/2007 alle 15:22:08)
 
# 7
Si, bella vittoria che hanno avuto con voi! Questi codardi erano a centinaia in tutta la zona, non solo quei due, e si son portati anche le LORO 10 (!!!) guardie venatorie, contro 15 di voi. Tra l'altro stiamo esaminando la gravità del fatto che abbiano intimato a voi, che passeggiavate in zona demaniale e senza andare a caccia, l'ALT. Abbiamo chiesto anche noi l'intervento di VERE guardie venatorie volontarie per la prossima volta.

Non sanno più a cosa attaccarsi. Dai, che è buon segno!

Pubblicato da  P.  (inviato il 23/10/2007 alle 15:48:45)
 
# 8
Bah, ho passato un pomeriggio e una notte a ripensarci sopra, alla faccia del buon segno.
Mi dispiace soprattutto per i tre ragazzi "nuovi" che sono venuti pieni di impegno e di volontà e non hanno potuto condividere le soddisfazioni di una battuta di caccia al troglodita.
Per fortuna che per voi almeno la giornata è stata utile
Pubblicato da  Marco.  (inviato il 23/10/2007 alle 15:51:41)
 
# 9
Marco, pur condividendo parte della tua delusione, perdonami, ma cerco di vedere il lato positivo: due cerebrolesi domenica mattina hanno interrotto il loro "divertimento". Sono d'accordo che la giornata poteva essere più proficua, ma qualche volatile lo abbiamo certamente salvato.
La prossima volta saremo tutti più preparati. L'importante è insistere. E noi insisteremo. Ormai in "quella" zona i soggettoni che hanno "rispetto per le prede" (non ci posso ancora credere a quel che ho letto qualche giorno fa) stanno prendendo le loro contromisure. Era prevedibile. Ma stiano pur certi che il disturbo venatorio non avrà termine.
Pubblicato da  Lidio  (inviato il 23/10/2007 alle 16:54:40)
 
# 10
Sì, ma è solo perché le altre volte a scappare erano state in venti-trenta, e non solo due. Siamo abituati troppo bene
Pubblicato da  Marco.  (inviato il 23/10/2007 alle 18:10:01)
 
# 11
Marcolì, ma mi vai in depressione? Tutti gli altri che erano con te e che ho sentito non sembravano per nulla abbattuti, anzi. Che volevi che facessero i nocivi dopo che gli abbiamo impedito di sparare per varie settimane consecutive? Ma pensa quanto stanno impazzendo per aver fatto una imboscata così a voi. E poi cosa ci avete rimesso? NULLA! Inoltre: due cacciatori li avete fatti fuggire...e cosa credi avrebbero fatto quelle guardie cagatorie se voi non foste stati lì? Senza divisa, andavano a sparare. Praticamente tutte le guardie venatorie in Italia sono cacciatori e si mascherano sempre e solo dei secondi abiti. TOT: in una ora (una!), docici sparatori di meno = 500 uccelli vivi!!! Bravi bravi bravi.

E comunque ci si ritorna, lì e in posti nuovi.
.
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 23/10/2007 alle 18:11:26)
 
# 12
i nuovi sono pienamente soddisfatti perchè rovinare una giornata a due assassini come loro non può che riempirci il cuore di gioia..sapere che hanno atteso sei giorni solo per ricevere la nostra calorosa visita mi gratifica. leggendo i ragazzi del primo gruppo ovviamente un pò si rosica ma va bene così!!!! speriamo da Viterbo di tornare presto. un abbraccio a tutt*
animal liberation!
Pubblicato da  Luciano ed Elio  (inviato il 23/10/2007 alle 21:16:53)
 
# 13
GRANDIIIIIIIII!!! Venite domenica a Valle che facciamo una festa!!!
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 23/10/2007 alle 21:22:44)
 
# 14
"Marcolì, ma mi vai in depressione?"

E' che dopo le fuga in massa dei cacciatori nelle altre due uscite passate e le decine di bracchi presi a Brescia sono diventato di bocca troppo buona.
Pubblicato da  Marco.  (inviato il 23/10/2007 alle 21:29:26)
 
Testo (max 5000 caratteri)
Nome
e-Mail / Link
 
no spam! Inserite le 4 cifre che trovate qui a sinistra nell'immagine (procedura antispam)
 
Disclaimer
Le eventuali discussioni degli utenti sono soggette alle regole della Netiquette.
I gestori del blog si riservano il diritto di rimuovere i messaggi non ritenuti idonei alle finalità del sito, senza tuttavia assumersi alcun obbligo di verifica in merito.
Unici responsabili della veridicità e correttezza dei dati inviati nonché delle opinioni espresse sono esclusivamente gli autori dei messaggi.
La Fondazione ValleVegan non può in nessun caso essere ritenuta responsabile di ciò che viene pubblicato da estranei.
Cerca per parola chiave
vita beata: click per l'immagine ingrandita
GEAPRESS:
Can not load XML: End tag 'head' does not match the start tag 'link'. Error has occured while trying to process http://www.geapress.org/feed
Please contact web-master
buffalo Laverabestia.org - Animal Video Community La guida prodotta dal sito www.tutelafauna.it: tutte le specie di uccelli, i loro habitat...
News AL da informa-azione:
nebbia a ValleVegan: click per l'immagine ingrandita
Siti amici

Comune di Rocca S.Stefano (RM), località Maranese, n.1   CAP 00030
tel 329/4955244   e-mail attivismo@vallevegan.org
www.vallevegan.org © 2006. On line dal 1° ottobre 2006. Sito pubblicato su server Aruba.it - Internet service provider. Technorail Srl Piazza Garibaldi 8 - 52010 Soci (AR). Autorizzazione min. Comunicazioni n° 473. Gli scritti presenti sul sito non sono pubblicati con cadenza periodica (si vedano le date pubblicate sui singoli articoli).
powered by dBlog CMS ® Open Source