RIFUGIO Vieni? Sostienici!
lunedì 17 giugno 2019   # Utenti online n.77 #

Mappa Vegana Italiana
Mappa Vegana Italiana: clicca e iscriviti
Le nostre NEWS
Per sezione:
Per mese:
india
Ultimi 15 commenti:
la «valle incantata»
gatto
la flora y la luna
Sondaggi
Vaccinare un animale "domestico": è necessario?
 Sempre, bisogna pensare all'individuo di cui ci prendiamo cura
 Solo per i cuccioli, sono troppo deboli e senza intervento esterno rischiano di morire. Da adulti se la cavano
 Mai, i vaccini sono testati su molti altri animali e per salvarne uno se ne condannano molti altri
 No, non servono anche perchè la natura deve fare il suo corso
 Non so, non escludo la vaccinazione ma valuto di volta in volta

Visualizza i risultati  o
 
Seconda battuta di caccia
Pubblicato da marco il 24/09/2007 alle 11:13:34, in Notizie sparse, letto 1881 volte

Seconda domenica di stagione venatoria, e decidiamo di alzarci presto per fare un’altra battuta lungo il litorale romano. Arriviamo appena dopo l’alba e le prede sono lì: puzzolenti, vestiti da Vietnam come pagliacci, rozzi e grufolanti. Una ventina in tutto, un numero leggermente minore di quello della scorsa settimana (buono o cattivo segno? meno cacciatori o meno animali a cui sparare? boh, fate voi). Mimetiche, travestimenti, fucili che brillano, cani nevrotici che corrono sull’erba, sigarette accese e unghie nere, alito da avvinazzati di primo mattino, barba incolta e orecchie cerumose, parolacce e bestemmie.
Questo è lo spettacolo che di solito i cacciatori offrono di se stessi. Il campionario è il solito: “siete figli di papà (e di madre ignota)”, “non sapete chi sono io!”, “ma perché invece di rompere i c… non andate a farvi una sc…?”, “ci vediamo stanotte sotto casa, vi aspettiamo là” etc.etc. Se la dinamica della giornata è monotona, anche l’epilogo è scontato: il cacciatore dopo la sua mezz’ora di insulti (o la sua ora e mezza di monologhi sul senso della vita, perché capita pure la tipologia del cacciatore-intellettuale) mette la coda tra le gambe e senza aver sparato un colpo se ne va via (a farsi una doccia, speriamo).

Alle 9.30 del mattino la distesa erbosa era finalmente silenziosa, pacificata e soprattutto pulita. Una ventina i cacciatori convinti ad andarsene via, verosimilmente un solo uccellino ucciso. Sono bastati dieci attivisti.

 
# 1
Concentriamoci tutte le domeniche e diamogli in testa!!!!
Claudia
Pubblicato da  kurtclaudia  (inviato il 24/09/2007 alle 11:20:15)
 
# 2
Allora, ovviamente Fabrizio mi aveva mandato tre foto per il resoconto e altrettanto ovviamente io non riesco a metterle su.
Chiara, te le mando via mail e scegli quale preferisci e tirala su, sennò se aspetti me qui finisce la stagione evnatoria
Pubblicato da  Marco.  (inviato il 24/09/2007 alle 11:26:15)
 
# 3
Manda pure!
Pubblicato da  devotchka  (inviato il 24/09/2007 alle 12:46:00)
 
# 4
te le ho mandate
Pubblicato da  Mrco.  (inviato il 24/09/2007 alle 12:47:38)
 
# 5
Mu ve spacc lu cul! C'ho mi cognato che c'ha le pecore vicino al maresciallo. Ve faccio restare a tutti canti. Nun lu sapete chi sono io, ve manno a la galera e mancu na caciotta ve porto!!!!
Pubblicato da  OsfoDio  (inviato il 24/09/2007 alle 18:57:24)
 
# 6
: - D
Ma guarda chi si rivede...come stai?
Pubblicato da  Marco.  (inviato il 25/09/2007 alle 12:04:01)
 
# 7
viva la barba incolta! ;)
Pubblicato da  francisco  (inviato il 25/09/2007 alle 17:36:05)
 
# 8
sai? ho solo letto qualche parola, e già mi son pentito di aver cominciato a scrivervi, tanto parlare con voi è come discutere con un muro. La cosa che mi imdispone davvero è di non riuscire a capire come fate ad essere così intraprendenti da sapere cosa è o non è giusto fare riguardo una disciplina come la caccia, quando voi, non ne sapete nulla di CACCIA! Tanto meno di cacciatori.
È brutto davvero, dover sopportare persone come voi che vi fate gli affari nostri e soprattutto ve li fate male!
Pubblicato da  Cristian  (inviato il 26/09/2007 alle 01:18:18)
 
# 9
"È brutto davvero, dover sopportare persone come voi che vi fate gli affari nostri e soprattutto ve li fate male!"...
Veramente caro Cristian gli affare vostri, come dici tu, sono pure i nostri! La natura non è vostra, gli animali neanche, quindi prima di "SPARARE PENSA"!!!!!!!!!
Pubblicato da  CLA  (inviato il 26/09/2007 alle 09:51:38)
 
# 10
Non credo ci sia altro da sapere riguardo alla caccia se non che è una "disciplina" che consiste nell'ammazzare animali. Questo è un aspetto oggettivo, difficilmente contestabile. Noi non ci facciamo gli affari dei cacciatori, ma degli animali che dai cacciatori vengono impallinati. Ovvio che chi paga una licenza per poter sparare a degli esseri viventi indifesi non gradisca le contestazioni e le azioni di disturbo... ma è altrettanto ovvio che non ce ne possa fregare di meno.
Pubblicato da  lori  (inviato il 26/09/2007 alle 09:57:09)
 
# 11
Non so come hai fatto a scriverci, poichè dici di esserti pentito prima di iniziare a scrivere...
Comunque ritengo che nessuno di noi abbia la pretesa di sapere cosa è giusto fare e cosa no, e soprattutto nessuno di noi vorrebbe decidere per qualcun altro, ma per fortuna abbiamo una sensibilità molto diversa dalla vostra, e non riusciamo proprio a restare a guardare qualcuno che uccide esseri indifesi. Finchè voi romperete le palle agli uccelli, noi romperemo le palle a voi. E' un circolo vizioso che parte da voi.
Quanto alla caccia, è vero, io per fortuna non ne so nulla, ma di cacciatori, ne ho conosciuti abbastanza da poter descrivere almeno il 95% delle categorie esistenti.
Pubblicato da  devotchka  (inviato il 26/09/2007 alle 09:58:43)
 
# 12
Una persona che antepone le proprie scelte di vita alla vita di altri esseri viventi, non si può permettere di reclamare diritti. Chi uccide non dovrebbe avere alcun diritto.
Pubblicato da  Lidio  (inviato il 26/09/2007 alle 10:24:41)
 
# 13
Caro cristian, potremmo discutere per ore sulle scelte ecologiche dei cacciatori e la loro importanza per aver soppiantato i "nocivi" (da loro stessi sterminati) nel ripristino degli equilibri naturali, sulla fondamentale opera di denuncia che tali "amanti della natura" attuano costantemente contro i reati ambientali (cosa che ad esempio gli escursionisti fanno.....)potremmo discutere per ore sulla legalità di alcune azioni dei bracconieri che stranamente sono sempre muniti anche di licenza di caccia, sull'umanità delle guardie venatorie volontarie sempre molto impegnate a far fuori i concorrenti soprattutto in alcune zone...., potremmo parlare di caccia e cacciatori, di gestione faunistica (quella seria...), di condizioni climaciche degli ecosistemi, di questioni legali, di diritti civili e di concessioni perchè è di questo che stiamo parlando; al cacciatore è concesso l'"utilizzo" di un BENE che non gli apparterrà mai nonostante cerchi appropriarsene uccidendo.
Potremmo discutere per ore ma non ho più voglia di farlo con chi ne sa qualcosa solo di caccia.

P.S. ma chi è sto cristian?

Pubblicato da  Afodio  (inviato il 26/09/2007 alle 15:01:58)
 
# 14
certo gli esseri viventi sarebbero tutti degni di rispetto ma come si può rispettare chi uccide un altro essere vivente per divertimento?
personalmente rispetto un cacciatore quanto uno stupratore di infanti.
in fondo è solo un altro tipo di psicopatico, che viola la natura con una vigliaccheria anche maggiore visto che lui non rischia niente.
cristianandersen, che vuoi che ce ne freghi di conoscere le meccaniche della caccia o le capocce vuote dei cacciacacatori... chi mai vorrebbe conoscere e capire uno stupratore?
il cacciatore ama la natura esattamente come il pedofilo ama i bambini. a modo suo...
Pubblicato da  fabrizio.  (inviato il 26/09/2007 alle 19:57:02)
 
# 15
Che bravi che siete stati!!! E non ve lo fate un giretto anche domani? Li lasciate ammazzare cosi'? Noi qui a Cipro siamo costretti a farlo, come tutti i giorni del resto.
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 29/09/2007 alle 11:48:34)
 
# 16
io per domani non so dove mettermi le mani...5 sono stati identificati dai carabinieri domenica scorsa, con l'invito a non ripresentarsi. Ne rimangono 5, 2 dei quali lavorano...si potrebbe andare anche in tre...ma non so se gli altri 2 sono d'accordo...
Pubblicato da  devotchka  (inviato il 29/09/2007 alle 17:37:33)
 
# 17
Io queste due domeniche lavoro dalla mattina presto, poi vado su. Mi sa che almeno fino a metà ottobre non posso più andare a caccia di cacciatori.
Oh, e pago pure la licenza, mica so' un bracconiere, io! : - D
Secondo me per domani ormai è troppo tardi, ma per domenica prossima un gruppo di gente lo riesci a tirare su, magari falla girare sulla mailing list di VV. Tra l'altro ormai è iniziato il vero autunno, con tanto di migrazioni presumo.
Pubblicato da  Marco.  (inviato il 29/09/2007 alle 20:50:52)
 
# 18
Il 14 invece non ci siamo nè io nè simone...per la prossima volevo sapere se pensavate fosse il caso di cambiare posto...che ne dici?
Pubblicato da  devotchka  (inviato il 29/09/2007 alle 21:40:37)
 
# 19
Secondo me se è ravvicinato direi di sì, altrimenti potremmo pure tornare. Diciamo che se la facciamo dal 15 in poi possiamo tornare nello stessoo posto.
Pubblicato da  Marco.  (inviato il 30/09/2007 alle 00:06:07)
 
# 20
Se oggi voi avete saltato, in compenso a rompere le palle ai pagliacci verdevestiti ci siamo andati noi, in una trasferta Romagna-Marche che non ha risparmiato momenti di vera ilarità. Eravamo in 4, con fischietti, musica e trombe da stadio, che hanno portato alcuni dei buzziconi sulla soglia della pazzia. Per noi niente cacciafilosofi, ma solo scoreggioni incazzerecci. Tra le perle: "è la gente come voi che rovina il paese" "voi amici di Prodi", "così mi spaventate i cani, loro sono ESSERI UMANI", "io lavoro tutta la settimana, oggi ero venuto qua per svagarmi...", "smettete di seguirmi, devo fare un bisogno" fino all'evergreen "noi siamo più animalisti di voi". Davanti a noi nessuno ha sparato, ma credo solo per mancanza di prede. Comunque... bellissimo!
Pubblicato da  lori  (inviato il 30/09/2007 alle 12:42:38)
 
# 21
Grandi!Ma eravate in un bosco?Quanti erano i cacciatori?

Beh in quanto SPARAca**ate se la battono coi cacciatori laziali eh...
Pubblicato da  devotchka  (inviato il 30/09/2007 alle 13:02:08)
 
# 22
No era una valle, con spazi aperti e alberelli bassi. I cacciatori erano tanti, a gruppi di due-tre. Noi gli andavamo proprio vicino e non ci scollavamo più, li prendevamo anche per il culo parlando fra noi ma quelli per me non conoscono proprio l'italiano. C'erano anche due ventenni, che abbiamo trattato come deficienti paragonandoli a dei Rambo e tutto quel che hanno fatto è stato balbettare di continuo "noi facciamo quello che ci pare". Uno si è incazzato di brutto, è andato avanti a urlare per mezz'ora, gli ho detto "calmati che ti viene un ictus". Quando suonavamo le trombe li sentivamo gridare da tutta la valle. Da morire dal ridere, anche se mi meraviglio che non abbiano chiamato i carabinieri, eravamo veramente molesti...
Pubblicato da  lori  (inviato il 30/09/2007 alle 13:37:27)
 
# 23
Ottimo Lorenza!
Mi sa che loro non possono chiamare i carabinieri perché voi, presumo, eravate su suolo pubblico. Ergo se i carabinieri vengono lì, l'unica cosa che possono dire è :"Ragazzuoli, cerchiamo di stare calmi, che qui l'importante è che nessuno si faccia male".
Ma perché non scrivi un articolo e lo metti sull'home di VV, magari corredato di foto se le hai?
Purtroppo dove andiamo di solito noi invece so che oggi hanno sparato parecchio...
Pubblicato da  Marco.  (inviato il 30/09/2007 alle 14:33:02)
 
# 24
Per domenica prossima ci sono anche io. Torno sabato! Solo che mi servirebbe un passaggio dal casale. Se viene anche Daniela é perfetto.

I cani sono esseri umani é bellissima! Idea: le vogliamo scrivere tutte le loro frasi? Potremmo fare una sezione apposita.

Comunque il problema legale principale non é quella di trovarsi in una proprietà privata benché campo aperto (dato che al contadino non importa...), ma quella della -eventuale manifestazione non autorizzata-. Comunque l autorizzazione ce la abbiamo, quindi?
Tutte le altre idiozie, tipo che bisogna stare a un tot di distanza dai cacciatori ecc ecc sono menzogne.

Chi ne sa di piü lo scrivesse.


Pubblicato da  Piero.  (inviato il 30/09/2007 alle 14:55:49)
 
# 25
Le foto le avrò presto ma non sono capace a caricarle...
Sul discorso "disturbo" un mio amico del wwf mi ha detto che in Lombardia, ad esempio, la legge vieta il disturbo venatorio quindi oggi io mi aspettavo da un momento all'altro la calata delle divise, ma se i coglionazzi, malgrado le minacce di farlo, non hanno telefonato al 113 vuol dire che alla fine avevamo ragione noi. Le trombe sono un'invenzione fantastica... solo che in effetti i cani si spaventano, uno pare si sia addirittura perso, per quello il cacciaictus era così incazzato. Non so se dispiacermi o essere contenta pensando che magari il canuzzo si rifarà una vita lontano da quell'imbecille (per il quale si tratta solo di una perdita economica).
Pubblicato da  lori  (inviato il 30/09/2007 alle 15:01:53)
 
# 26
Si, conosco quella ordinanza lombarda. Ma dovrebbe essere solo per quella regione, al massimo anche Veneto. In Lazio e Emilia di sicuro non c é. Per ulteriori info chiedi a Catia.

In effetti con le trombe ci andrei un pö piano-meglio evitare. Ma se il cane ne ha approfittato...meglio. Vengono tenuti tutto l'anno rinchiusi cosi' al momento della battuna, sono piü arzilli ed euforici. Gli tagliano la coda quasi sempre, spesso li torturano con i campanellini. Nello scontro con i cinghiali (per quella caccia specifica) la loro mortalitä è elevatissima, chiedi a qualunque veterinario.
Quelli che non si sottomettono li abbandonano. Di colore diverso dalla razza pura? Sbattuti a terra appena nati.
Sai cosa mi disse uno dei trogloditi una volta? Che il suo cane appena vide una quaglia gli si lanciö contro e non vide la scarpata. Precipitö per 30 metri su uno sperone. Aggiunse che il cane agonizzö per tre giorni li' giü e non fece nulla perchè tanto ormai non sarebbe piü servito!!!
Sospirö dicendo che gli era molto affezionato: una bestia fedele lui!

Viva i cani e gli uccelli liberi!
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 30/09/2007 alle 15:17:32)
 
# 27
Ciao Piero!!! No, infatti non è che mi dispiaccia poi molto se Punto è scappato, avevano tutti il campanello al collo più un altro aggeggio che suonava (sono ignorante, ste cose le imparerò), e correvano come matti, dopo la clausura dei gabbiotti e delle gabbie da trasporto! Noi appena abbiamo capito i loro nomi abbiamo iniziato a chiamarli, e i cacciascemi che chiamavano più forte con urli e versi da cavernicoli... un casino totale! Ieri ho sentito Catia, mi sa che fra un paio di settimane vado qualche giorno a Brescia, ha giurato che non mi seminerà come farebbero Betta e Andrea : - )
Pubblicato da  lori  (inviato il 30/09/2007 alle 15:25:33)
 
# 28
Per quanto riguarda la legge Lombarda esiste un ricorso vinto al TAR da parte di una persona che era stata sanzionata proprio perchè manifestava il proprio ideale anticaccia "disturbando" l'attività venatoria.
IL principio fondamentale che ha portato a questa vittoria è il principio costituzionale del diritto alla libera manifestazione dei propri pensieri e si sa che la Costituzione è sopra di tutto!
Appena ritrovo i riferimenti lo faccio girare.
Pubblicato da  Afodio  (inviato il 30/09/2007 alle 19:44:05)
 
# 29
Preciso: oltre il diritto di esprimere il proprio pensiero c'è anche quello della collettività di avere delle garanzie in termini di ordine pubblico. Quindi quello che ha scritto Piero è giustissimo; occhio a non cadere nelle manifestazioni non autorizzate ed a non utilizzare mezzi che disturbino la quiete pubblica. (un fucile al contrario non disturba........)
Pubblicato da  Afodio  (inviato il 30/09/2007 alle 19:55:34)
 
# 30
Sì appunto: quelle fucilate nella pace mattutina erano terrificanti, altroché le trombe.
Adesso che mi avete chiarito un po' le idee... mi porterò dietro comunque le trombette! Grazie : - )
Pubblicato da  lori  (inviato il 30/09/2007 alle 21:18:13)
 
# 31
Carissimi tutti, via sms ho sentito piero che forse riesce a connettersi nel pomeriggio.
Non sa se riesce a stare in chat perchè può connettersi per un tempo limitatissimo.
Occorre cogliere l'attimo fuggente, in modo da sapere come vanno le cose colà... In ogni caso credo che interverrà qui.
So comunque - dai molti che mi hanno telef - che di proteste ne stanno arrivando, segno che l'organizzazione targata lori funziona...
: - )
Pubblicato da  Lidio  (inviato il 01/10/2007 alle 14:33:56)
 
# 32
ed eccovi la sentenza:
Caccia - Disturbo all’attività venatoria avvalendosi di strumenti atti all’allontanamento della selvaggina - Divieto di cui alla 51, c. 5°, L. R. Lombardia 26/93 (come inserito da art. 24 LR 7/02) - Prevalenza del diritto costituzionale di riunirsi pacificamente e di manifestare liberamente il proprio pensiero - Revoca sanzioni amministrative comminate. Nel caso in oggetto ci si trova di fronte ad un radicale conflitto tra lo svolgimento indisturbato della -pure legittima- attività venatoria, garantito dalla legislazione nazionale regionale e la contrapposta esigenza di esprimere liberamente e con efficacia il pensiero che avversa tali attività, anche attraverso manifestazioni pubbliche, come garantito rispettivamente dagli artt. 21 e 17 Cost. (che subordina la possibilità di divieto a “comprovati motivi di sicurezza ed incolumità pubblica”). Nel conflitto tra due diritti siffatti, quello che gode di garanzia costituzionale è destinato a prevalere, purché il suo esercizio sia tale da determinare un semplice affievolimento di quello contrapposto, che può subire una temporanea compressione, perché limitata non solo nel tempo, ma anche nello spazio, per poi pienamente riespandersi, senza aver subito alcun sostanziale nocumento. De Filippo ed al. contro Provincia di Milano. TRIBUNALE DI MILANO, I Sezione Civile, del 10 maggio 2005 (depositata il 31/5/2005) Sentenza n. 6309/05

Pubblicato da  Afodio  (inviato il 01/10/2007 alle 15:04:04)
 
# 33
Ma questa sentenza è fantastica! Io ci leggo che possiamo disturbare quanto vogliamo, tanto si tratta di episodi sporadici durante i quali i cacciatori potrebbero, anzi possono, benissimo continuare a sparare alla faccia nostra. grazie grazie grazie
Pubblicato da  lori  (inviato il 01/10/2007 alle 16:21:25)
 
# 34
Beh, che dire: sentenza chiara, giusta e netta. Totalmente a favore nostro e degli animali.

Se mi chiarisci ulteriormente alcuni argomenti correlati: Per RIUNIRSI PACIFICAMENTE e MANIFESTARE, cosa intende esattamente la giurisprudenza? Bisogna sempre comunicare il presidio alla questura o solo se si intende superare un certo numero di persone in uno stesso punto? Esempio: se siamo solo tre attivisti in un campo con tot cacciatori, dobbiamo comunicarlo sempre tre giorni prima? Se siamo solo in due? E per piü di tre? Oppure si puö andare a passeggio davanti ai cacciatori senza dover avvertire nessuno?

Inoltre (scusate!): in un campo privato aperto con cacciatori, è il solo proprietario che potrebbe denunciarci o la Polizia puö intervenire senza che il proprietario protesti?

Grazie!
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 01/10/2007 alle 17:29:26)
 
# 35
... ehm ... comunicato alla questura? per andare a passeggio nei campi? Secondo questa logica anche i boy scout quando vanno in campeggio dovrebbero mandare un fax alla questura! Se noi invece di giocare a rubabandiera ci divertiamo a suonare le trombette vuol dire che stiamo manifestando? Per me ci sarebbe da disquisire per dei giorni...
Pubblicato da  lori  (inviato il 01/10/2007 alle 21:49:16)
 
# 36
Si, ma sai bene che se ti vogliono rompere lo fanno, e questo è un ottimo modo per dargliene la possibilità.

Neanche 30 persone in piazza a parlare del Grande Fratello fanno una assemblea, ma 4 sfigati che distribuiscono foto di un agnello sgozzato fanno reato.

Con molto poco evitiamo ogni casino. Meglio, no?
Pubblicato da  P.  (inviato il 02/10/2007 alle 11:17:53)
 
# 37
L’articolo 17 della Costituzione parla chiaro: “I cittadini hanno diritto di riunirsi pacificamente e senz’armi. Per le riunioni, anche in luogo aperto al pubblico non è richiesto preavviso. Delle riunioni in luogo pubblico deve essere dato preavviso alle autorità che possono vietarle soltanto per comprovati motivi di sicurezza o di incolumità pubblica.” La questione è semplice o complicata a secondo dei punti di vista e cioè il campo del coltivatore o del pastore è una proprietà privata quindi, in teoria, non è richiesto alcun preavviso ma c’è l’unico problema che il proprietario ha la facoltà di querelare per il reato di cui all’articolo 633, 637 del C.P. per non parlare di eventuali richieste di risarcimento (meglio chiedere prima il consenso scritto; siate fiduciosi, a molti contadini i cacciatori stanno sulle palle…..) . Nel caso che si manifesti in una zona pubblica come può essere un’area demaniale (argini di torrenti, spiagge, laghi….etc) o dei terreni comunque pubblici è necessario dare preavviso almeno tre giorni prima all’autorità di P.S. secondo l’articolo 18 del TULPS. Per quanto riguarda il numero dei partecipanti sono un poco ignorante ma credo che l’elemento fondamentale non sia il numero ma la condotta e gli intenti infatti “secondo la giurisprudenza nel concetto di riunione in luogo pubblico, rientra il convegno di più persone caratterizzato da una generica unità di intendimento del fine, ossia da una coesione psicologica che lo differenzia dalla semplice agglomerazione, come dall’assembramento (qualificato dal numero rilevante di persone) in cui ciascuno è mosso da motivi autonomi, al di fuori di qualsiasi proposito comune.”
Sul “disturbo venatorio” nel Lazio non vi è nessuna norma specifica mentre si è comunque visto che in altre situazioni il diritto alla caccia è comunque affievolito dal diritto d’espressi
Pubblicato da  Afodio  (inviato il 02/10/2007 alle 18:03:32)
 
# 38
Non sapevo ci fosse un limite ai caratteri. Per completezza finisco suggerendo di adottare comunque sempre una condotta adeguata alla situazione ed a rispettare le eventuali indicazioni date da appartenenti ad organi di pubblica sicurezza. No all'utilizzo di megafoni, grida e slogan provocatori (a meno di essere stati autorizzati, ci vuole poco a diventare sediziosi) se dovete far rumore fatelo senza parlare!!!!. Lori, non male l'idea di giocare a rubabandiera, o meglio a frisby che credo (è solo un ipotesi) potrebbe scoraggiare il passaggio degli uccelli ed incoraggiare i cacciatori a sparare al piattello......
Direi che una cosa buona da fare anche concettualmente è riappropiarsi degli spazi e delle attività che i cacciatori ci precludono (ad esempio fare un escursione botanica in gruppo e con abiti colorati passando in mezzo agli appostamenti, organizzare partite di calcio in mezzo ai campi incolti, divertirsi ad alzare polveroni con la macchina nelle stradine sterrate, suonare un trombone stonato in una barca in mezzo al lago, etc...) perchè dobbiamo farci limitare? spazio alla fantasia e riprendiamoci le campagne!!!
Pubblicato da  Afodio  (inviato il 03/10/2007 alle 11:40:06)
 
# 39
Nelle Marche con furore 2-A volte ritornano: Stamattina tre donzelle si sono recate in terra marchigiana armate solo di due aquiloni, che peraltro si sono rivelati inadatti al volo. Però, come tre piattole, si sono messe alle costole di 5 vecchi rincoglioniti a caccia di lepri. In 4 ore i nostri eroi hanno sparato 2 volte, senza successo, sollevando però un coro di (lo so che non va bene ma nessuno è perfetto tantomeno noi) "Siete delle merde", "Fate schifo", "Vista l'età schiatterete presto".
Non so se la nostra presenza fa veramente da deterrente, di certo so che li rendiamo nervosi perché avere gente fra i piedi che ti dice di tutto mentre imbracci il fucile non favorisce la concentrazione. Poi, sarà anche poca cosa, ma trovo molto liberatorio potergli dire in faccia quel che pensiamo di loro. Non sono mancate le perle "Andate a protestare per i rumori delle discoteche!", "I vostri mariti e fidanzati sono gay", "Non ho sparato per prenderla, ma per far correre il cane", "Non ho raccolto il bossolo perché mi avete distratto con i vostri urli". Insomma, alla fine, anche in poche, un po' di fastidio siamo riuscite a darglielo : - )
Pubblicato da  lori  (inviato il 14/10/2007 alle 15:08:49)
 
# 40
Ferme! Per me state invogliando i cacciatori ad andare a sparare! Trovarsi tre ragazze all'alba nel bosco da sole che ti seguono dovunque...
...beati loro! : - )

Scherzo. Brave! Brave! Brave!

Ma Steven non è venuto? Me lo aveva scritto via chat. Grrrrrrrrr!
Pubblicato da  Piero.  (inviato il 14/10/2007 alle 22:13:01)
 
# 41
Non è che la mattina alle 7 siamo molto provocanti... se ci andassimo in tenuta da sera, allora sì che lascerebbero perdere le lepri!!! Ma il tacco sulle zolle non è proponibile : - ) Steven non è venuto, però partecipa molto a quello che facciamo e si dà anche parecchio da fare per conto suo. Bellissimo, l'altra sera è venuto alla cena al Paz (centro sociale), appena uscito dall'ufficio, in giacca e cravatta (è avvocato)!! Fa morire! Steven, se ci leggi: ci vediamo sabato al presidio per Felix!
Pubblicato da  lori  (inviato il 15/10/2007 alle 10:44:38)
 
# 42
Ho letto i vostri commenti riguardo la caccia ed i cacciatori bene non ho parole sono indignato mi sento di dire solo una cosa che io ho più rispetto per una preda che per gente che definisce con aggettivi a dir poco dispreggiativi un altro essere umano ho letto solo parole di odio vi faccio i miei complimenti e poi voglio concludere con una domanda chi siete voi per giudicare l'operato di un altro essere umano?
Pubblicato da  enzo  (inviato il 18/10/2007 alle 09:59:43)
 
# 43
Ho letto (BRAVO ENZUCCIO, VEDO CHE IMPARI A LEGGERE)(ANCORA NON A SCRIVERE PERò) i vostri commenti riguardo la (ALLA) cacc(i)a ed i (AI) cac(ci)atori (DUE PUNTI) bene non ho parole (PUNTO ESCLAMATIVO)(E ALLORA ZITTO) sono indignato (PUNTO ESCLAMATIVO)mi sento di dire solo una cosa (DUE PUNTI)(NE HAI DETTE TRE MA CAPIAMO LA FRUSTRAZIONE) che io ho più rispetto per una preda (GIà TI PONI MALE) che per gente che definisce con aggettivi a dir poco dispre(g)giativi un altro essere umano (PUNTO) ho letto solo parole di odio (VIRGOLA)(ANCHE SCHIFO) vi faccio i miei complimenti (GRAZIE!) e poi voglio concludere con una domanda (DUE PUNTI) chi siete voi per giudicare l'operato di un altro essere umano? (I TUOI PSICANALISTI).
Pubblicato da  la quaglia  (inviato il 18/10/2007 alle 10:17:20)
 
# 44
O Enzzo, a 'ndo vai a mmazzà li gnimali dommenica, così ce vedimo allòco e vengo puro ieo?
Pubblicato da  Pacciani  (inviato il 18/10/2007 alle 10:20:31)
 
# 45
AHAHAHAHAHAHAHA!
Pubblicato da  devotchka  (inviato il 18/10/2007 alle 10:42:39)
 
# 46
Rispetto per la PREDA!!!
UAH UAH UAH! Hai qualcuno che ti scrive i testi o fai tutto tu?
Parlando di diritti: se tu e i tuoi compari vi arrogate il diritto di AMMAZZARE... ce l'avremo noi il diritto di dirvi che siete delle merde? E senza nemmeno spaccarvi il fucile in testa come vi meritereste?
Pubblicato da  lori  (inviato il 18/10/2007 alle 12:56:47)
 
# 47
Enzo, il tuo intervento è inqualificabile. "Rispetto per la preda". Ma fammi il piacere! Anzi: fallo prima di tutto a te stesso!
Se un "essere umano" (come tu INgiustamente ti definisci) si abrutisce al tal punto da credere di portare "rispetto" nel momento in cui toglie la vita ad un altro "essere vivente", la questione diventa molto semplice: è necessario impedire questo tuo "rispetto". E noi lo stiamo cercando di fare con tutte le nostre forze. Non si può anteporre la propria "libertà" alla vita. Chiaro?
Prima "rispetta" la vita di tutti (animali e umani) e poi collega il cervello alle mani che scrivono sulla tua tastiera sporca di sangue le cose che hai avuto il coraggio di scrivere qui.
Ma che cazzo devo ancora sentire da questi imbecilli? La mia sopportazione ha un limite!
Pubblicato da  Lidio  (inviato il 18/10/2007 alle 13:51:50)
 
# 48
Ma chi è sto imbecille? Uno che c'ha la mail "cowboy"? Ma dategli due calci in bocca
Pubblicato da  MarcO.  (inviato il 18/10/2007 alle 17:14:06)
 
# 49
Calma ragazzi! non crederete mica che Enzuccio dia cosi importanza alle vostre parole ed alle vostre iniziative!!!!
Pubblicato da  Iodasfo  (inviato il 18/10/2007 alle 18:18:00)
 
# 50
"Rispetto per la preda"...questa o è lucida follia,oppure la non conoscenza del significato della parola rispetto...Io tendo ad optare per la prima soluzione.
Pubblicato da  kalp  (inviato il 18/10/2007 alle 18:55:46)
 
# 51
Io infatti darei molta più importanza alle sue di parole. Badate bene: ad uno che entra a "casa" nostra e ci minaccia, dicendo che ha più RISPETTO per un animale da lui massacrato con il fucile (e con le trappole e con le polpette avvelenate), piuttosto che ad un uomo che manifesta contro di lui, IO STAREI VERAMENTE ATTENTO! CHE NESSUNO TRASCURI IL FATTO CHE QUESTI ASSASSINI OLTRE A FARE STRAGE DI ANIMALI, UCCIDONO ANCHE OLTRE 50 (CINQUANTA!) UOMINI OGNI 5 MESI, di cui molti non cacciatori. QUESTI SONO DEI CRIMINALI VERI E PROPRI!

Pubblicato da  Piero.  (inviato il 18/10/2007 alle 19:03:01)
 
# 52
...questa è propaganda :P
Pubblicato da  simone.  (inviato il 18/10/2007 alle 22:59:54)
 
Testo (max 5000 caratteri)
Nome
e-Mail / Link
 
no spam! Inserite le 4 cifre che trovate qui a sinistra nell'immagine (procedura antispam)
 
Disclaimer
Le eventuali discussioni degli utenti sono soggette alle regole della Netiquette.
I gestori del blog si riservano il diritto di rimuovere i messaggi non ritenuti idonei alle finalità del sito, senza tuttavia assumersi alcun obbligo di verifica in merito.
Unici responsabili della veridicità e correttezza dei dati inviati nonché delle opinioni espresse sono esclusivamente gli autori dei messaggi.
La Fondazione ValleVegan non può in nessun caso essere ritenuta responsabile di ciò che viene pubblicato da estranei.
Cerca per parola chiave
vita beata: click per l'immagine ingrandita
GEAPRESS:
Can not load XML: End tag 'head' does not match the start tag 'link'. Error has occured while trying to process http://www.geapress.org/feed
Please contact web-master
buffalo Laverabestia.org - Animal Video Community La guida prodotta dal sito www.tutelafauna.it: tutte le specie di uccelli, i loro habitat...
News AL da informa-azione:
nebbia a ValleVegan: click per l'immagine ingrandita
Siti amici

Comune di Rocca S.Stefano (RM), località Maranese, n.1   CAP 00030
tel 329/4955244   e-mail attivismo@vallevegan.org
www.vallevegan.org © 2006. On line dal 1° ottobre 2006. Sito pubblicato su server Aruba.it - Internet service provider. Technorail Srl Piazza Garibaldi 8 - 52010 Soci (AR). Autorizzazione min. Comunicazioni n° 473. Gli scritti presenti sul sito non sono pubblicati con cadenza periodica (si vedano le date pubblicate sui singoli articoli).
powered by dBlog CMS ® Open Source