\\ Home : Intervento : Stampa
Corso per volontari addetti al recupero degli animali da laboratorio
Pubblicato da Lidio il 22/10/2007 alle 15:16:58, in Notizie sparse, letto 3909 volte

Come annunciato in un precedente articolo, il 20 e 21 ottobre si è tenuto il Corso per volontari addetti al recupero degli animali da laboratorio, nel quale i relatori hanno presentato tutti gli aspetti legati al protocollo di riabilitazione (trasporto, riabilitazione, affidamento, legislazione) in modo da favorire la formazione di attivisti, volontari e professionisti in grado di appoggiare e supportare la creazione di centri specializzati in animali salvati alla vivisezione.

E' stato sorprendente constatare un notevole afflusso di partecipanti nuovi, che non erano cioè presenti nella prima edizione, tenutasi l'anno scorso. La sala era gremita con oltre un centinaio di persone molto attente. I relatori, a cominciare dal dott. Massimo Tettamanti, sono stati interpellati più volte con numerose domande.

I moduli del seminario spaziavano dalla riabilitazione di Conigli e Roditori a quella di Cani e Gatti. Domenica pomeriggio si è diffusamente parlato della riabilitazione dei Primati. Per ciascuna specie sono state affrontate tutte le fasi del processo di riabilitazione, ponendo attenzione soprattutto alle modalità per mezzo delle quali si preleva un animale da uno stabulario per poi trasportarlo minimizzandone lo stress. Successivamente il dott. Tettamanti ha illustrato le condizioni di inizio riabilitazione soffermandosi poi sul protocollo di riabilitazione, che è basato sull’aggiunta progressiva di stimoli. Inoltre si è parlato del contatto e delle informazioni necessarie per gli adottanti oltre che delle fasi post adozione di monitoraggio.

Per i Primati è intervenuta la d.ssa Elena Baistrocchi, biologa, primatologa, laureata nel 1996 con una tesi sul comportamento acustico di Lemur catta. Si occupa dell’implementazione del benessere dei Primati in cattività. E’ coordinatore europeo per la gestione di Lemur catta nei Giardini zoologici. Il suo intervento si è concentrato sull'importanza di un approccio etologico allo studio del benessere e chi scrive ha ottenuto il permesso della relatrice per pubblicare le sue slides, disponibili sul nostro sito in formato html e nel formato originale (Microsoft Power Point).

Il corso era stato annunciato in questo articolo: (www.vallevegan.org/dblog/articolo.asp?articolo=305),

 

Ringraziamo Valentina Romanelli per l'organizzazione e tutti i relatori.