\\ Home : Intervento : Stampa
Solidarietà all'Amico e Compagno di Lotta Fabio!
Pubblicato da Piero il 29/10/2009 alle 14:10:00, in Notizie sparse, letto 1603 volte


      A Fabio è stato diagnosticato un cancro, sta combattendo la sua personale battaglia contro la malattia e contro un sistema –  che mai come di questi tempi- reprime l'individuo, dimenticandosi delle persone!

      La malattia è ormai in stadio avanzato, quasi terminale, il sistema sanitario nazionale non è in grado di fornirgli l'ausilio necessario. Le uniche speranze per Fabio sono legate ad una cura a base di un farmaco denominato “sunitinib” un inibitore dei recettori del fattore i crescita endoteliale (Sutent http://www.medfocus.it/medicina/show.php?a=12009&l=s&w=sutent&r=Tumore%20a%20cellule%20renali).

      Il farmaco può venire prescritto solo agli iscritti “arruolati” nel registro AIFA (= Agenzia Italiana del Farmaco); senza tale arruolamento il farmaco non viene consegnato a nessuno!

      La domanda presentata al Comitato etico di Perugia è stata rifiutata, poiché viene data la possibilità della cura solo, ed esclusivamente, ai pazienti che presentano maggiori possibilità di vita... Tutto questo non è accettabile i recapiti del comitato (pseudo)etico qualora vogliate scrivergli per esprimere il vostro dissenso sono: E-mail: segreteria@ceasumbria.it Telefono: 0755170199 Indirizzo: via della Rivoluzione, 16 - Ellera di Corciano 06070 Perugia (PG).

      Abbiamo provato a contattare i giornali locali, Corriere dell'Umbria, (Direttore: Anna Mossuto - anna.mossuto@edib.it) ma per il momento non abbiamo avuto riscontro, e il tempo in questo caso è davvero tiranno!

      Un Amico ha fornito informazioni importanti riguardo All'Istituto Europeo di Oncologia di Milano dove lavora un oncologo svizzero molto bravo: Aron Goldhirsch. La visita costa 250 euro e occorrono mesi per ottenere una visita. Il prof. Goldhirsch esercita anche in Svizzera. Potrebbe aiutare Fabio nella prescrizione.
(http://www.ieo.it/areaclinica/cv_ita.asp?uo=DipMed_DipartimentoMedicina&CF=B8B3BBADB1BECBC9BBCDCAA5CECECEBB)


      Come se non bastasse Fabio è caduto vittima del nuovo sistema di repressione messo in moto dal pacchetto sicurezza, per cui gli è stato presentato un foglio di via da Assisi che lo costringe all'obbligo di firma in questura!


Ognuno di noi può  testimoniare solidarietà a: 
Fabio Visetti,

Piazza San Giacomo, 11
06034 Foligno (PG)


Ogni aiuto, anche economico, è importantissimo, chi volesse può  dare il proprio contributo tramite Post-Pay

n°  4023 6005 6495 8975 Intestata a Fabio Visetti