\\ Home : Intervento : Stampa
Al via il campo antibracconaggio nelle Valli Bresciane
Pubblicato da Piero il 04/10/2009 alle 08:20:51, in anti caccia, letto 1286 volte

Prende il via in questo weekend il tradizionale campo antibracconaggio autunnale nelle valli bresciane della LAC in collaborazione con il Komitee gegen den vogelmord.

.

Alcune decine di volontari provenienti da tutta italia e da Germania, Polonia, Gran Bretagna e Stati uniti, per tutto il mese di ottobre percorreranno le valli bresciane in cerca delle trappole e delle reti che le infestano.

.

I risultati degli ultimi anni sotto alcuni aspetti sono positivi, diminuzione notevole del numero di trappole rinvenute nonostante il maggior controllo del territorio grazie soprattutto all’intervento del Nucleo Operativo Antibracconaggio del Corpo Forestale dello Stato.

.

Resta invece grave problematica la gestione della vigilanza venatoria volontaria soggetta a controlli capestro predisposti dalla provincia di Brescia.

.

Il campo e’ aperto a tutti i volontari che intendono difendere gli animali selvatici.

.

Caratteristiche fondamentali per partecipare sono la buona capacita’ di resistenza fisica (dato che si cammina per circa 6/8 ore al giorno) e capacita’ di autocontrollo nelle situazioni di contrasto con i cacciatori.
Chi volesse partecipare deve scrivere a info@abolizionecaccia.it.
A costoro verra’ inviato tramite email un vademecum contenente le regole basi predisposte al fine di ottimizzare in modo positivo le forze dei volontari nella ricerca e nella distruzione delle trappole.