\\ Home : Intervento : Stampa
"Cani e gatti non sono un business"
Pubblicato da marco il 21/10/2008 alle 22:46:02, in Notizie sparse, letto 1404 volte

 

Giovedì 23 ottobre alle ore 15.30 l'Associazione Volontari Canile di Porta Portese ha promosso una manifestazione a Piazza San Marco, il giardino che è proprio sotto la scalinata del Campidoglio nella parte alta di piazza Venezia. La manifestazione, di sostegno alle associazioni animaliste romane che da tanti anni si occupano dei cani e dei gatti vaganti, feriti, sequestrati per maltrattamenti presenti sul territorio del Comune di Roma (animali dei quali è proprio il Sindaco - secondo la normativa vigente - il diretto responsabile) ha un titolo esplicativo: "I canili e i gattili romani non possono diventare un business".

 

Obiettivo dell'iniziativa il contrastare l'intenzione dell'amministrazione comunale di indire gare europee aperte alle società commerciali per la gestione dei canili e dei gattili pubblici. La normativa nazionale di riferimento infatti esplicitamente dichiara che prioritariamente la gestione delle strutture comunali devono essere affidata ad associazioni animaliste no profit, le uniche che possono garantire, senza fini di lucro, benessere animale e servizi al cittadino.

 

Le associazioni che hanno aderito alla manifestazione indetta da AVCPP aumentano ogni giorno: LAV, ENPA, Lega Ambiente, Associazione Canili Lazio, Associazione Torre Argentina, Associazione ARCA, Associazione Panda, Associazione Pet Village, Associazione Mente Naturale, Associazione La Casetta dei gatti, Associazione Gli Amici di Carlotta e Pesciolino, Associazione Azalea. L'AVCPP ha chiesto al Sindaco Alemanno di ricevere una delegazione di associazioni, vista la sensibilità alle tematiche animaliste mostrata dal Sindaco nel corso della sua campagna elettorale.