\\ Home : Intervento : Stampa
Miss Sixty, Energie e le pellicce - parte la nuova campagna di AIP
Pubblicato da vegandalf il 22/08/2008 alle 00:10:40, in romantispecismo, letto 1540 volte


MISS SIXTY, ENERGIE E LE PELLICCE... UNA TENDENZA CRUDELE!

Parte la nuova campagna di AIP

AIP lancia una nuova campagna internazionale di proteste: obiettivo la Sixty Spa, proprietaria di marchi noti come Miss Sixty, Energie, Killah, Murphy & Nye, Refrigiwear.

Primi appuntamenti:

lunedì 25 agosto, 14.00-17.00, presidio presso gli uffici di Sixty Group a Chieti (via E. Piaggio 35) - per unirsi agli attivisti che vi si recheranno da Roma scrivere a romantispecismo@inventati.org

sabato 13 settembre
giornata internazionale di proteste contro Miss Sixty ed Energie - luogo e orario delle manifestazioni organizzate a Roma verranno comunicati in seguito



I marchi Miss Sixty ed Energie sono tra quelli che fanno più tendenza tra i giovani di tutto il mondo. Questi marchi giovanili hanno però un lato nascosto che non vogliono mostrare a tutte le persone a cui si propongono come divertenti, spensierati e colorati... quello degli animali uccisi e scuoiati per la moda.

Le collezioni invernali di Miss Sixty ed Energie comprendono inserti in pelliccia e perfino gilet fatti completamente con pelo animale. Questa pelliccia era il manto di un animale vivo, l'unico con il diritto di indossarla, allevato in modo ignobile e ucciso brutalmente per impreziosire i vestiti della Sixty spa.

Vogliamo che tutte le collezioni di Miss Sixty, Energie e degli altri marchi del Gruppo Sixty diventino "fur-free" e cessino di essere il motivo per cui vengono scuoiati centinaia di migliaia di animali in più ogni anno.

Per questo motivo lanciamo una campagna internazionale di proteste contro tutti i punti vendita del Gruppo Sixty, che avrà inizio con la giornata internazionale del 13 settembre.
Aderiscono attivisti/e da tutto il mondo: Germania, Inghilterra, Israele, Danimarca, Svizzera, Svezia, Usa, Belgio, Norvegia, Croazia e Austria.


[fonte: Campagna AIP - da visitare per ulteriori informazioni]