\\ Home : Intervento : Stampa
VOGLIO ESSERE LIBERO!
Pubblicato da Claudia (Nefertari77) il 06/08/2007 alle 14:51:48, in Notizie sparse, letto 1108 volte

Cina, un panda attacca il custode dello zoo.
Aggredito alle braccia, l'inserviente ha avuto bisogno di 100 punti di sutura. Non la prima volta che l'animale si scaglia contro l'uomo.
CINA - Il panda ha gli occhi dolci e suscita tenerezze in bambini e adulti, ma quando si arrabbia è meglio stargli lontano. Ne sa qualcosa un custode di uno zoo cinese. Un panda di tre anni, Lan Zai, ha attaccato l'inserviente dello zoo di Lanzhou nella provincia nord ovest di Gansu, in Cina, lo riferisce il Lanzou Morning Post. Zhang, l’addetto dello zoo, per dare da mangiare al mammifero ha introdotto le braccia attraverso nella gabbia attraverso le sbarre, quando l’animale lo ha afferrato e ha cominciato a morderlo e graffiarlo. L’uomo ha avuto bisogno di 100 punti di sutura, ma la sua vita non è in pericolo. L'incidente è stato probabilmente provocato dal nervosismo dell'animale che non si è ancora ambientato nel nuovo zoo. Il panda era stato trasferito da una settimana da Chengdu, un’altra provincia cinese nel sudovest, e non era riuscito ad abituarsi al clima secco del nuovo habitat, per giorni aveva rifiutato di mangiare. Secondo il giornale, il panda non si trovava nemmeno bene con l’inserviente ferito.
ALTRI CASI - Ma non è la prima volta che questa specie attacca l'uomo: il mese scorso allo zoo di Pechino un panda aveva aggredito un turista cinese ubriaco che voleva abbracciarlo, mentre ad ottobre un altro panda aveva morso il pollice di un visitatore americano che gli stava dando da mangiare in una riserva nel sudovest della Cina.
06 agosto 2007 (dal Corriere della Sera)