\\ Home : Intervento : Stampa
Da Ponza a Cipro.
Pubblicato da Piero il 25/07/2007 alle 10:12:07, in Notizie sparse, letto 4063 volte

CAMPO DI PROTEZIONE DEGLI UCCELLI MIGRATORI A CIPRO.
Autunno 2007
Nella primavera del 2006 nell’ambito della Rete Natura 2000 abbiamo proposto per Cipro l’istituzione di una zona di protezione intorno all’area di Capo Greco. Questa importante area di sosta per i migratori è da noi sorvegliata in primavera ed autunno, affinché gli uccelli di passo non vengano fatti oggetto di bracconaggio.
A Cipro ancora nel 2005 sono stati cacciati o bracconati più di 10 milioni di uccelli, nonostante dal 2002 l’Unione Europea faccia pressioni sul governo dell’isola perché una volta per tutte il bracconaggio venga eliminato.
E’ necessaria la nostra guardinga presenza, soprattutto nella zona di protezione proposta, perché le misure promesse dal Governo vengano mantenute. La popolazione dell’isola dà per scontato il bracconaggio e molti mangiano abitualmente gli uccelli; per questa ragione riusciamo a trovare ben pochi sostenitori delle nostre azioni fra i locali.
Con un gruppo di volontari svizzeri, italiani e tedeschi riusciamo invece a controllare che il divieto di caccia ai migratori venga rispettato nelle sovracitate aree anche per quest’anno.
Il governo cipriota riunisce squadre di guardia caccia ciprioti che sostengono il lavoro dei nostri gruppi; purtroppo queste guardie sono troppo poco attive e ci delegano una fin troppo grande parte del controllo del territorio. In ogni caso noi lavoriamo come isservatori. Ogni scontro, confronto o misura repressiva contro i bracconieri non fa parte delle nostre mansioni e viene lasciata alle guardie.
Ciononostante, la liberazione e cura degli uccelli è demandata a noi.
Durata del campo: 21 Settembre – 26 Ottobre 2007

PROGRAMMA DIARIO:
Sveglia presto. A letto circa alle 20-21 la sera.
Durante il giorno o di sera ricerca del vischio o di tracce di bracconaggio sul territorio.
I bracconieri cambiano spesso le loro tattiche a causa del divieto di caccia, che li rende a tutti gli effetti dei criminali. Di conseguenza anche noi dobbiamo adeguare i nostri tempi ai loro. Di notte un secondo gruppo di volontari esce per 2-3 ore alla ricerca dei richiami elettromagnetici.
Cibo ed alloggiamento sono messi a disposizione gratuitamente per i partecipanti.
Fare il bagno al mare e il birdwatching (portare i binocoli) saranno naturalmente un nostro piacere per i momenti di relax.
Una condizione fisica eccellente, maturità, senso di responsabilità e interesse per il mondo degli uccelli sono caldamente auspicati! La ricerca di siti di bracconaggi richiede giornalmente lunghe attese, spesso in aree pietrose o in zone impervie. I ritmi di marcia richiedono pertanto una condizione fisica buona e l’attitudine al trekking.

IL VOSTRO MATERIALE DI LAVORO

Un cellulare personale, che vi funzioni anche all’estero. Gli adattatori, macchine fotografiche e rullini si possono comprare in loco.
Uno zaino piccolo ed un cappello sono obbligatori. In più forbici, attrezzi personali, un coltellino, quaderno degli appunti e penna.
Gli stranieri normalmente non sono molto ben visti nell’area. Gli uccellatori comunque non sono armati. Mai in passato abbiamo subito incidenti o attacchi di qualsiasi tipo

ABITI
Costume da bagno e asciugsmsno (temperatura del mare 26 gradi), vestiti leggeri, una giacchetta a vento e dun maglioncino. In autunno può esserci sull’isola un vento fresco insistente.
Un cappello contro il sole, protezione solare, secondo la vostra sensibilità si possono trovare anche in loco.
I vestiti di lavoro sono pantaloni leggeri ma robusti ed una t-shirt scura (verde, marrone, blu, nera). Stesso colore anche la giacca. I vestiti chiari sono visibili da lontano e tradiscono la nostra presenza. Scarpe alte da trekking sono obbligatorie per camminare fra cespugli spinosi e terreni accidentati.
Il volo: destinazione Larnaca, arrivi giornalieri (4 ore dall’Italia). I partecipanti saranno ricevuti all’aereoporto in auto.

La moneta locale è la sterlina cipriota (C£). 1 C£ è più o meno il doppio di un €.
Le carte di credito sono utilizzabili. Se dovete cambiare fatelo direttamente qui. E’ più conveniente.
Lingua franca: inglese
Prima di salire su un taxi stabilire il prezzo.

Sistemazione:
è in una casa affittata vicino al mare a Protaras/Connos bay, con stanze doppie. Sistemazione e spese sono tutte pagate. Il cuoco no: bisogna fare la spesa e cucinare. I negozi sono vicini alla casa

Durata minima richiesta ai partecipanti:
2 Settimane, è possibile prolungare. A chi si ferma almeno due settimane viene rimborsato il biglietto di viaggio.

Indirizzo a Cipro:
c/o Helen Panova
Protaras, Odos Pountou 21
Paralimni
Cipro
Tel 00357 23 833009
E-mail: flora.ch@gmx.net

Ulteriori informazioni:
Edith Loosli, Schorenstr 33, CH - 3645 Gwatt Tel 033/336 30 45
E-mail: flora.ch@gmx.net

E’DISPONIBILE LA VERSIONE IN INGLESE. PER PARTIRE DALL’ITALIA (DA ROMA) CI STIAMO ORGANIZZANDO SIA PER IL VIAGGIO INSIEME SIA PER EVENTUALI TRADUTTORI. CHI VOLESSE ADERIRE ME LO COMUNICASSE SU attivismo@vallevegan.org DANDOMI TUTTI I DATI.
Grazie,
Piero Liberati