\\ Home : Intervento : Stampa
USA: I TRUCCHI BIZZARRI DEI TRAFFICANTI DI ANIMALI RARI
Pubblicato da Claudia (Nefertari77) il 11/04/2007 alle 10:53:47, in Notizie sparse, letto 2910 volte

(ansa: di Cristiano Del Riccio)
WASHINGTON - I trucchi sono infiniti. C'e' chi ha nascosto decine di rettili in una gamba artificiale. Chi ha chiuso due cuccioli di leopardo nello zaino. E c'e' chi si e' infilato due scimmie pigmee sotto gli indumenti intimi. Il traffico di animali esotici, dopo quello di droga, e' il piu' lucroso per i contrabbandieri. E l'aeroporto internazionale di Los Angeles, dove arrivano ogni giorno numerosi voli dall'Asia, e' in prima linea sul fronte della importazione illegale di animali rari e piante esotiche, un mercato nero da dieci miliardi di dollari l'anno, secondo le stime delle autorita' giudiziarie della metropoli californiana. ''I trafficanti di animali tentano ogni anno di far passare un numero incredibile di esemplari rari attraverso i nostri controlli di sicurezza'', afferma Roy Torres, un agente speciale esperto nella caccia a Los Angeles ai contrabbandieri di specie esotiche. L'anno scorso un giapponese venne arrestato per aver tentato di importare illegalmente negli Stati Uniti due farfalle giganti, le Queen Alexandra, tra le piu' grandi del pianeta che aveva gia' venduto per 8500 dollari.

Molto richiesti sono anche i cuccioli di animali come i leopardi o le tigri. Tempo fa un californiano venne arrestato all'aeroporto di Los Angeles con due cuccioli di leopardo asiatico nello zainetto che portava a tracolla. La sua compagna di viaggio aveva a sua volta nascosto degli uccelli neri nel suo bagaglio a mano. Un controllo a tutti i bagagli della coppia porto' alla scoperta di altri tipi di uccelli rari nascosti nelle valige, insieme ad alcuni bulbi di orchidea. Ma la scena piu' sorprendente si era verificata quando l'uomo era stato fatto spogliare dalle guardie di frontiera. Nei suoi indumenti intimi erano state trovate due scimmie pigmee, rimaste nello scomodo nascondiglio per le intere 18 ore del volo da una citta' asiatica. Un film uscito pochi mesi fa nei cinema americani, 'Snakes on a plane', raccontava la vicenda da incubo di centinaia di rettili lasciati liberi su un volo di linea da un malvivente che voleva liberarsi di un passeggero scomodo, destinato a testimoniare contro di lui in un processo per omicidio. La storia inverosimile del film avrebbe potuto diventare realta' quando un trafficante di animali esotici aveva riempito di rettili la cavita' interna della sua gamba artificiale durante un volo dal sud-est asiatico alla California. Tra gli animali importati illegalmente negli Usa ci sono anche pesci che, se liberati nei fiumi, potrebbero provocare disastrose conseguenze ambientali.

Tra gli obiettivi dei trafficanti ci sono anche animali come i baby squali che vengono pescati illegalmente e poi venduti al mercato nero. Una organizzazione specializzata in questo traffico e' stata smascherata dalla polizia nella Baia di San Francisco. Tra gli organizzatori c'era anche il pastore di una Chiesa locale che utilizzava i proventi del traffico illegale di animali per finanziare le attivita' spirituali della Chiesa. Nel mirino dei trafficanti ci sono anche zanne di elefante e altre parti animali considerate importanti nella preparazione di sostanze afrodisiache. Quando gli animali sono individuati e sequestrati ai trafficanti vengono abitualmente trasferiti a istituzioni come Zoo e centri di protezione per gli animali ma spesso le probabilita' di sopravvivenza degli esemplari strappati al loro ambiente naturale sono molto